NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 7 DICEMBRE 2015

SAN VINCENZO: VERGOGNA LA SPIAGGETTA TRA PORTO E “BUCANIERE”

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Si presenta male a San Vincenzo la spiaggetta libera che si trova tra il porto e il Bucaniere. E’ una delle poche rimaste nel centro urbano della città, ed è ora sede del cantiere allestito per la ristrutturazione della passeggiata che giunge alla statua in bronzo del Marinaio, opera dell’artista Talani e simbolo del nuovo porto.

Cemento e sporcizia si riversano in mare e degradano un angolo caratteristico di San Vincenzo, ritenuto incantevole da generazioni di residenti e turisti, che lo hanno sempre frequentato in estate.
Il costo di questi lavori è più di 80.000 euro, in forza di un contratto stipulato a suo tempo tra il Comune di San Vincenzo e Sales, la società costruttrice e concessionaria con diritti cinquantennali del nuovo porto.

Non sembra il caso di tornare sui più controversi punti dell’intera vicenda, già messi in evidenza negli anni da alcune opposizioni, che parlano della mancanza del collaudo strutturale e di mancati introiti delle relative penali.

Sottolineiamo, però, una mancanza di trasparenza nei confronti dei cittadini, messi davanti al fatto compiuto (come sempre è accaduto nella vicenda dell’ampliamento del porto) e costretti a pagare di tasca propria scelte non condivise dall’Amministrazione con i sanvincenzini.

Sarebbe auspicabile che i lavori per il camminamento avvenissero almeno nel rispetto dell’ambiente circostante il cantiere, cosa sulla quale dovrebbe sorvegliare il Comune, avendone esso la prerogativa.

Movimento 5 Stelle
San Vincenzo/ Sassetta

____________________

TURISMO GEOMINERARIO: FIRMATO IL PROTOCOLLO TRA COMUNI E PARCHI

In occasione della Festa di Santa Barbara, sabato 5 dicembre al Palazzo Pretorio di Campiglia Marittima è stato firmato il Protocollo d’intesa tra i parchi geominerari con l’obiettivo di creare una vasta rete che consenta una progettualità comune nella promozione dei parchi.

L’accordo è stato sottoscritto da Luca Sbrilli, presidente Parchi Val di Cornia SpA, Luca Agresti, presidente Parco Nazionale delle Colline Metallifere, Giampiero Sammuri, presidente Parco Nazionale Arcipelago Toscano,   Ilio Pisani, Presidente Parco minerario dell’Elba e dai rappresentanti dei comuni, Rossana Soffritti sindaca di Campiglia Marittima, Paola Pellegrini assessora alla cultura di Piombino, Giovanni Muti vicesindaco di Rio Marina.

__________________

CECINA: VEGLIA DELL’ILLUMINAZIONE AL CENTRO BUDDISTA

L’8 dicembre è il giorno in cui commemoriamo la realizzazione della Via di Sakyamuni Buddha. Dopo molti anni di difficile pratica ascetica, Sakyamuni stava praticando zazen sotto un albero di bodhi. All’alba dell’8 dicembre, Sakyamuni vide la stella del mattino e, realizzando il risveglio, divenne Sakyamuni Buddha.

Non era più una persona comune, ordinaria, ma aveva raggiunto l’illuminazione. Questa ricorrenza è un occasione di pratica per tutte le persone che hanno deciso di seguire la Via del Buddha. Generalmente la O-Sesshin (cosi è chiamata il ritiro di meditazione) dura da 2 a 5 giorni ed è una pratica di meditazione molto intensa dove spesso ci si trova a fare i conti non solo con noi stessi sotto il profilo mentale ma anche sotto il profilo dell’incontro con gli altri.

Le lunghe ore di meditazione e le pratiche di consapevolezza creano condizioni favorevoli all’incontro con l’altro. C’è in qualche modo una visione comune di vita, dove pensare alla Vita con tutto il cuore e l’anima è il modo per condurre una vita positiva ed entusiasta Sakyamuni Buddha fece della sofferenza, della morte e della liberazione da esse il centro del suo insegnamento.

Ogni anno commemoriamo questo evento dedicando una grande sesshin chiamata Osesshin, dedicando un intera notte alla meditazione fino al sorgere della stella del mattino l’8 Dicembre.

Questo evento è aperto a tutti ed è possibile partecipare anche per una singola sessione di meditazione (20 minuti) La meditazione sarà a turni di un ora per ogni partecipante. Nell’occasione sarà possibile riposarsi e usufruire di tisane e tè messe a disposizione dal centro zen.

INCONTRO APERTO A TUTTI – OFFERTA € 20,00. Per informazioni e prenotazioni: dojogyosho@email.it

______________________

PIOMBINO: CORSO GRATUITO DI PRIMO SOCCORSO E FORMAZIONE PER VOLONTARI

Potranno partecipare tutti coloro che sono interessati, previo iscrizione presso la sede della Misericordia di Piombino in Piazza Manzoni 15. I corsi di livello base vengono svolti Presso la sede in Piazza Manzoni 15, secondo le modalità descritte dalla L.R. 25/2001 e succ. mod.

CORSO DI LIVELLO BASE: Il corso inizierà il giorno 9 dicembre alle ore 21.00 con termine alle ore 23.00 e successivamente si terrà nei seguenti giorni per un totale di 20 ore:

Il corso si terrà nei giorni 11- 14 -16 -21 -28 dicembre e 11 – 13 – 18 – 20 gennaio dalle ore 21.00 alle 23.00.

Al corso si può accedere al compimento del 16° anno di età, previa presentazione di attestazione medica di idoneità psicofisica al servizio rilasciata in data non antecedente a tre mesi.

ABILITAZIONE: Iscrizione agli appositi registri presso gli Organismi Federativi di riferimento. Il mantenimento in tali elenchi sarà subordinato alla certificazione biennale, da parte dell’associazione di appartenenza, dello status di volontario attivo.

CONTENUTI DEL CORSO: Conoscenza dei sistemi di emergenza; Approccio corretto col cittadino infermo o infortunato; Valutazione Stato del paziente e supporto vitale di base; Tecniche di barellaggio; Procedure amministrative.

__________________

VENTURINA: INTERVISTA SUL DOMANI DEL PD

Intervista sul domani, questo il titolo dell’incontro promosso dal gruppo Costa Toscana #cambiaverso per contribuire al dibattito che il Partito Democratico ha avviato sullo sviluppo della Val di Cornia.

L’iniziativa è fissata per mercoledì 9 dicembre, alle ore 21, presso la saletta comunale La Pira in Largo della Fiera a Venturina Terme.

I giornalisti Guido Fiorini del quotidiano Il Tirreno e Fiorenzo Bucci del quotidiano La Nazione intervisteranno Martina Pietrelli, Enzo Raspolli e Matteo Tortolini sulle tematiche inerenti l’urbanistica, l’economia diversificata e le bonifiche relative al territorio della Val di Cornia. Le conclusioni della serata saranno affidate ad Alessio Quintavalle rappresentante della segreteria regionale del Partito Democratico.

___________________

GELICHI: “NUOVE FASI CERCASI” PER IL FUTURO DI PIOMBINO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

Dopo il deludente incontro del Mise sulla questione Aferpi, risulta evidente uno slittamento dei piani di dismissione e la scelta delle migliori tecnologie per il nuovo forno, tempistiche che riteniamo subordinate ad una necessaria rivisitazione dei piani industriali e finanziari.

S’inizia ad usare una nuova terminologia “smontaggio”, che sostituisce quella di “demolizione”; quest’ultima, infatti, prevede precisi percorsi autorizzativi legati alla prescrizione numero 84 (AIA), dove s’immagina oltre l’operazione di smantellamento, la messa in sicurezza operativa e la relativa opera di bonifica. Ma la questione più preoccupante è che in questa fase la politica di governo locale si limiti a calcare la fase della protesta appellandosi a soggetti terzi, Governo e Regione, auspicando interventi di natura piuttosto impegnativa in termini economici, 398 e collegamenti ferroviari, senza uno straccio di proposta. L’aria che si respira oggi sembra che sia legata alla ricerca di un capro espiatorio, forse il Governo? Come se, mentre Renzi firmava un accordo fortemente caldeggiato da tutti gli altri livelli, gli stessi fossero voltati da un’altra parte.

Oggi non si parla d’altro, giustamente, ma fino ad un certo punto; perché se ci si crede si potrebbero avviare nuovi ed urgenti percorsi di pianificazione urbanistica promossi dalla Regione art. 128 LR 65/2014, oppure varianti agli attuali piani particolareggiati attraverso gli strumenti urbanistici comunali, cercando di promuovere la creazione d’ambiti di servizio produttivi per attività turistiche nautiche, cantieristiche e pmi. Auspicare nuove fasi, come si legge dalle dichiarazioni della federazione locale e limitarsi a monitorare, probabilmente non basta, com’è poco comprensibile che non ci possano essere strumenti o autorevoli soggetti per governare questo momento in modo più efficace, o almeno più chiaro.

Riccardo Gelichi
Portavoce della Lista Civica Ascolta Piombino

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 7.12.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    29 mesi, 5 giorni, 0 ore, 43 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it