CORONAVIRUS: LA SITUAZIONE A PIOMBINO E PROVINCIA DI LIVORNO

Val di Cornia (LI) – I numeri del contagio: sono 43 i nuovi casi di coronavirus registrati in Toscana nelle ultime ventiquattro ore. Il monitoraggio è quello di mezzogiorno di lunedì 9 marzo. Salgono a 2.522 le persone in isolamento a casa in tutta la Toscana, 128 in più rispetto a domenica. Di queste 716 erano le persone prese in carico da numero dedicato e 1.086 da contatti stretti con casi positivi.

Inoltre a San Vincenzo, come in altri centri della costa, ci sono stati molti arrivi di persone dal nord Italia che hanno seconde case nella zona.  Per quanto riguarda Campiglia invece stamani in Comune è stato esaminato l’elenco delle seconde case sul territorio comunale e verranno fatti controlli per informare dell’ordinanza della Regione Toscana che impone la quarantena preventiva a chi arriva dalle zone rosse.

A Portoferraio l’unità di crisi per l’emergenza Coronavirus convocata in modo permanente ha chiesto l’intervento del prefetto e dell’unità di crisi regionale per mettere in atto ogni misura necessaria di verifica e controllo sui porti, in particolare Piombino, al fine di garantire al massimo il sistema sanitario dell’isola.  Ad inasprire le misure precauzionali ci ha già pensato il comune di Porto Azzurro il cui sindaco Maurizio Papi ha emanato una nuova ordinanza che dispone la chiusura alle 20 dei pubblici esercizi, ristoranti esclusi (che però sono obbligati a far stare i clienti ad una distanza minima di un metro uno dall’altro), l’obbligo per i titolari di strutture ricettive e di abitazioni date in locazione a dare immediata comunicazione dei loro dati alla polizia municipale.

Sono saliti a otto i casi di coronavirus in tutta la provincia di Livorno. Ai cinque già noti, sabato scorso se ne sono aggiunti altre tre: due a Livorno e uno a Piombino. Decine le ordinanze di quarantena firmate dai sindaci per cercare di circoscrivere il contagio. Una delle situazioni che preoccupa di più è quella della Rsa di viale Boccaccio a Livorno. Nella struttura per anziani si è verificato un caso che potrebbe avere conseguenze facilmente immaginabili sul resto degli ospiti, la maggior parte di loro considerati in fascia debole. Una donna di 73 anni portata in ospedale dalla Rsa stava male da qualche giorno è stata così ricoverata in isolamento nel reparto di malattie infettive. Il sindaco Luca Salvetti oggi ha firmato l’ordinanza per la quarantena delle persone che sono state in contatto con la donna. L’altra persona in isolamento, sempre nel reparto di malattie infettive in ospedale è un uomo di 80 anni. A Piombino un uomo di 71 anni arrivato al pronto soccorso con sintomi sospetti e sottoposto sempre a tampone laringo-faringeo è risultato positivo è stato trasportato da un’ambulanza della Misericordia. Il sindaco Ferrari ha poi firmato quaranta ordinanze di quarantena per persone venute in contatto con l’uomo, un professionista, risultato positivo. Tutti questi casi sono stati confermati sabato pomeriggio con il consueto bollettino dell’azienda Usl Toscana Nord Ovest.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.3.2020. Registrato sotto Foto, sociale, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    36 mesi, 3 giorni, 8 ore, 29 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it