NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 13 MAGGIO 2018

PRIMO VOLO DI LINEA PER L’AEROPORTO DI GROSSETO

E’partito Sabato 12 maggio il primo volo della tratta Grosseto-Berna, che collegherà anche l’Isola d’Elba alla Svizzera. Grande festa e soddisfazione da parte di tutti gli attori che hanno fortemente cercato questo traguardo, tra i quali la Camera di Commercio.

“Si spenderanno molte parole per elogiare questa data, sicuramente da ricordare, nei prossimi giorni – è il commento del presidente Riccardo Breda – ma oggi desidero soprattutto sottolineare come la condivisione di un percorso da parte di tutti gli attori istituzionali coinvolti, in grado di lavorare sui propri distinti ambiti in armonia, porti grandi risultati destinati a incidere veramente sulla nostra comunità e la sua economia. Mi auguro che molti altri ne possano nascere, tutti a vantaggio dei cittadini e delle imprese grossetane.

Dopo questa riflessione, mi preme esprimere un sincero ringraziamento all’Aeronautica militare, per la disponibilità e l’intelligenza operativa dimostrata. Da sempre parte del nostro territorio, oggi più che mai il 4° stormo diventa protagonista anche del suo sviluppo economico. Infine, apprezzamento per Martin Inhäbnit, amministratore delegato di Skywork, con il quale abbiamo avviato uno scambio vantaggioso e di reciproco interesse, e per l’ambasciatore italiano in Svizzera Marco Del Panta, che con il suo interessamento ha facilitato il percorso”.

________________________

USB: «JINDAL FIRMI CON IL NUOVO MINISTRO»

Usb Piombino auspica che la firma sull’accordo di acquisto dello stabilimento Aferpi, da parte di Jindal, (che potrebbe essere siglato lunedì) venga messa dal nuovo ministro e non da quello uscente Carlo Calenda.

«Dopo l’esperienza di Taranto il ministro Calenda è arrivato alla fine del suo mandato, ci auspichiamo che la firma del contratto di vendita con Jindal venga fatta dal nuovo ministro – incalza Massimo Lami Usb – non possiamo rischiare sorprese dell’ultimo minuto come a Taranto. Lo scherzo fatto dal ministro sarebbe costato 4000 licenziamenti dopo la scadenza dei 4-5 anni di ammortizzatori sociali. A Piombino non possiamo permetterci neppure un licenziamento».

Usb Piombino «vuole tornare a produrre acciaio per ridare dignità ai lavoratori e soprattutto. Come si voleva dimostrare quasi tutte le multinazionali sono solo aziende che sfruttano i territori e i lavoratori, se a Piombino e a Taranto la soluzione dei problemi sono i licenziamenti, allora uno stato (un governo) che si rispetti deve pensare alla nazionalizzazione. Lo stato italiano non può privarsi della siderurgia essendo uno settore strategico».

______________________

VENERDI’ IL DEPUTATO MANFREDI HA VISITATO PIOMBINO

Venerdì mattina, il Deputato della Lega On. Manfredi Potenti inizierà una serie di visite istituzionali nelle aree a Sud della provincia di Livorno ed, in particolare, ha portato un primo saluto alla Confraternita della Misericordia di Piombino.

La città di Piombino è anche, infatti volontariato, che si distingue con diversi sodalizi e, pur nelle difficoltà dello specifico contesto economico, per una specializzazione dei servizi e delle missioni offerte a questa comunità.

Da qui, una successiva serie di saluti anche ad alcune rappresentanze dello Stato a Piombino ed, infine e non per ultimo, la disponibilità ad incontrare i cittadini.”

________________________________

RIOTORTO: MARTEDÌ LA FONTANA DI ACQUA DI QUALITÀ

Piombino (LI) – Lassessore Claudio Capuano annuncia che martedì 15 maggio alle 10.30 a Riotorto in via De Amicis, sarà inaugurata una nuova fontana pubblica per l’erogazione di acqua di alta qualità.

«L’obiettivo è quello di rilanciare il consumo di acqua potabile ‘del rubinetto’ esaltandone le caratteristiche di salubrità in quanto l’acqua di rete è più controllata delle acque in bottiglia e di convenienza dal momento che il servizio sarà gratuito per la cittadinanza».

«In questo modo vogliamo anche sensibilizzare sul tema dell’acqua potabile come risorsa esauribile responsabilizzando allo stesso tempo i cittadini alla riduzione dei rifiuti, in particolare degli imballaggi in plastica» ha ricordato Capuano. All’inaugurazione interverranno il sindaco Massimo Giuliani, gli assessori Capuano e Margherita Di Giorgi, e Mirco Brilli, dirigente Reti e Impianti Idrici di Asa.

Dopo Piombino, anche Riotorto sarà pertanto dotato di questo servizio. L’iniziativa, promossa dal Comune di Piombino assessorato ai lavori pubblici, è stata portata avanti in collaborazione con Asa spa, gestore unico del servizio idrico integrato dell’Autorità idrica Toscana.

__________________________________

CAMPIGLIA: CONFRONTO APERTO PER LA SCUOLA

Campiglia M.ma (LI) – Un percorso partecipato per migliorare l’offerta scolastica. L’obiettivo è quello di condividere e avviare un percorso con i genitori per adeguare anche l’offerta alle necessità del mondo attuale.

«Vogliamo condividere e sviscerare quelle che sono le criticità che ci troveremo sin dai prossimi anni ad affrontare e focalizzare i punti di forza, gli elementi virtuosi che vogliamo mantenere e sviluppare; questo tavolo – ha spiegato l’assessore Alberta Ticciati – sarà aperto agli addetti ai lavori (rappresentante per ogni plesso e rappresentanti dei genitori), a tutti gli organismi, le associazioni, i gruppi a vario titolo portatori d’interesse in quest’ambito, i quali saranno chiamati a dare il loro contributo di fronte ad un numero di nascite in costante calo, ad una complessità territoriale come quella del Comune di Campiglia e ad una forte ‘liberalizzazione’ in campo di offerta formativa. L’obiettivo principale è la tutela e lo sviluppo della scuola di Campiglia».

__________________________________

READING TEATRALE DEDICATO A GINO BARTALI, EROE IN BICILCETTA

Piombino (LI) – “La battaglia dei pedali. Gino Bartali. Un ragazzo controvento” è lo spettacolo teatrale dedicato agli studenti della scuola media che si svolgerà martedì 15 maggio alle  ore 11,00  al Metropolitan, un reading teatrale proposto dal Centro di produzione teatrale La Piccionaia di Vicenza, attivo da ben 40 anni sul territorio veneto.

Come l’anno scorso l’assessorato alla cultura del Comune di Piombino e Fondazione Toscana Spettacolo,  hanno ritenuto opportuno arricchire la rassegna teatrale per ragazzi con uno spettacolo per la scuola media di  valenza educativa e civile oltre che culturale. L’anno scorso la rassegna si concludeva con lo spettacolo (“Io me ne frego” di “Quelli di Grock” sul tema del bullismo) che era riuscito a coinvolgere  oltre 500 studenti presenti in teatro con un linguaggio semplice, diretto e privo di retorica. Quest’anno viene proposto un tema altrettanto interessante, quello sullo sport e sull’impegno civile, incentrato sulla figura di Gino Bartali.

Lo spettacolo, inserito nel programma di eventi organizzati dal Comune di Piombino a sostegno della candidatura di Piombino città dello sport 2020, e organizzato in collaborazione con Tiemme, racconta in modo ironico, poetico e a volte commovente, la storia e le imprese dell’eroe della bicicletta che seppe incantare l’Italia intera. Non solamente per i suoi meriti sportivi, ma anche per il suo coraggio ed il profondo senso di umanità che lo portò durante la guerra ad aiutare centinaia di cittadini ebrei.

Fin dagli esordi la Piccionaia ha proposto in scena il teatro popolare d’arte contemporanea, un teatro focalizzato cioè sul dialogo con lo spettatore ed in particolar modo con le nuove generazioni.
Drammaturgia e regia di Ketti Grunchi, con Francesca Bellini, Aurora Candelli, Julio Escamilla, luci e scenografia Jurji Pevere. Ingresso 5 euro.

_____________________________

MAREMMA SERVIZI. A BREVE NUOVO INCONTRO TRA AZIENDA E SINDACATI PER RIAPRIRE IL DIALOGO

Riotorto (LI) – Questione Maremma Servizi al centro dell’incontro che si è svolto questa mattina a Vignale con la direzione dell’azienda, le rappresentanze sindacali e il sindaco Massimo Giuliani.

Un incontro convocato  dopo una giornata di tensione tra sindacati e Unicoop Tirreno per  il licenziamento, dal primo luglio, dei sei lavoratori di Maremma Servizi, cooperativa che da 15 anni si occupa, in appalto per Unicoop, della digitalizzazione dei dati.

“L’obiettivo della riunione – afferma il sindaco – è stato quello di riannodare la trattativa tra sindacati e azienda. Il mio ruolo è stato quello di avvicinare le parti per far riaprire una prospettiva di ipotesi su cui lavorare per definire strategie e ipotesi che scongiurino un licenziamento senza nessun’altra prospettiva. Perchè questo sarebbe davvero inaccettabile. Alla fine della riunione è emerso pertanto un impegno da parte di Unicoop Tirreno a riconvocare i sindacati e definire con loro delle strategie che possano salvaguardare i lavoratori in base alle necessità dell’azienda.”

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.5.2018. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    10 mesi, 25 giorni, 7 ore, 24 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it