NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 26 MARZO 2012

VENTURINA: CONFERENZA SULL’ANTICO EGITTO CON L’UNIVERSITA’ DELLE TRE ETA’

Nell’ambito degli “Incontri del Sabato”, che con cadenza quindicinale sono promossi dall’Unitre della Val di Cornia ,  Sabato 31 marzo, alle ore 16.30, Saletta Comunale G. La Pira Venturina, conferenza dal titolo  «Le origini della scrittura nell’antico Egitto» a cura di Francesco Raffaele dell’ l’Università degli Studi di Napoli  è esperto di Predinastico e Protodinastico dell’Antico Egitto.

L’origine della Scrittura nell’Antico Egitto” è un viaggio in una delle più importanti invenzioni del genere umano, uno strumento fondamentale senza cui molte culture e Stati, antichi e moderni, non sarebbero gli stessi. Senza scrittura non esisterebbe la Storia!

Verranno presentate le più recenti scoperte archeologiche, i dibattiti scientifici sulla prima vera scrittura usata dall’uomo, le esigenze interne e gli eventuali influssi esterni che hanno contribuito alla sua nascita e sviluppo, quindi i caratteri strutturali e i principali usi della scrittura nell’Egitto durante il periodo Predinastico e nelle prime dinastie (fine IV -inizio III millennio AC). Si potrà comprendere come e quanto l’evoluzione e l’uso del sistema dei geroglifici abbia influenzato e modellato, nel corso di ben tremila anni, la società che più di 5000 anni fa l’inventò.

Francesco Raffaele, Francesco Raffaele dell’ l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale, è esperto di Predinastico e Protodinastico dell’Antico Egitto, di cui si occupa da quindici anni.

Autore di un importante sito web su questo periodo storico e di numerosi articoli su riviste specializzate, nonchè coeditore di un libro (2010) in cui sono stati pubblicati gli atti di un convegno internazionale di Egittologia organizzato a Napoli nel 2008 dall’A.N.S.E., associazione egittologica di cui è co-fondatore e vicepresidente.

Gli incontri del sabato si svolgono con il patrocinio dei comuni di Campiglia M.ma e Suvereto.

________________________

DOPO DARIO SALVATORI E PAOLO RUFFINI, ANCHE LUCA PITTERI AL FESTIVAL DI PIOMBINO

Dopo le conferme di Dario Salvatori(RAI), di Steve Lyon (produttore di fama internazionale) e di Paolo Ruffini che presenterà la finalissima in Piazza Bovio,  ecco anche Luca Pitteri, vocal coach della trasmissione Mediaset IO CANTO.

Pitteri torna al Festival Estivo in qualità di presidente di Giuria nella categoria Under 16 uno degli insegnanti più popolari e competenti del panorama Italiano. Termine iscrizioni il 20 Aprile 2012 (modulo sul sito www.festivalestivo.it )

Dal 26 di Aprile al via anche le semifinali nazionali, che porteranno i 32 finalisti in piazza Bovio.

Ecco le date:

26-27-28-29 APRILE -FOLLONICA -ARCA-

28 APRILE -BITONTO (BARI) -TEATRO TOMMASO TRAETTA-

12 MAGGIO -CHIERI (TO) -ARTESTUDIO-

19 MAGGIO – ROMA

26 MAGGIO -COPANELLO LIDO (CATANZARO) -HOTEL POSEIDON –

2 GIUGNO – SASSARI

___________________________

LA PAGELLA DEL MINISTERO DELLA SALUTE AGLI OSPEDALI TOSCANI

FIRENZE – Il Ministero della Salute ha reso pubblici i risultati del Programma nazionale esiti (Pne), gestito da Agenas, Agenzia nazionale per i servizi sanitari e regionali, per conto del Ministero. Il rapporto, basato sull’analisi dei dati 2005-2010, raccoglie i dati di attività di circa 1.500 strutture ospedaliere italiane, sulla base di 46 indicatori (che vanno dalla mortalità per infarto a 30 giorni dal ricovero, all’ospedalizzazione per influenza, dalla proporzione di parti cesarei, ai tempi di attesa per l’intervento chirurgico per la frattura del collo del femore).

Le strutture ospedaliere toscane esaminate nel Rapporto Agenas sono 86, con esiti nel complesso lusinghieri, pur nella loro eterogeneità. L’assessore al diritto alla salute Daniela Scaramuccia presenterà e commenterà questi risultati nel corso di una conferenza stampa che si tiene domani, lunedì 26 marzo, alle ore 12.30, nella Sala stampa di Palazzo Strozzi Sacrati, piazza Duomo 10.

La conferenza stampa sarà anche l’occasione per fare il punto sulla sanità toscana: il quadro economico degli ultimi anni, lo scenario futuro, i pilastri dell’evoluzione del Sistema sanitario regionale: appropriatezza, qualità della rete di assistenza, investimenti.

_______________________

PIOMBINO IL GRUPPO CHE HA PARTECIPATO AL CONCORSO DELLA MEMORIA

I ragazzi delle scuole cittadine a Trieste per visitare la risiera di San Sabba e le foibe.

Dal 27 al 29 marzo un gruppo di studenti delle scuole medie «Guardi» e delle scuole superiori dell’Isis Carducci Pacinotti Volta e dell’Isis Einaudi Ceccherelli, vincitori del concorso «La strada della Memoria», parteciperanno a un viaggio a Trieste, Risiera di San Sabba e foiba di Basovizza. Un’iniziativa nata con la promozione del concorso riservato agli studenti e bandito da Arci Comitato Territoriale Piombino-Val di Cornia-Elba in collaborazione con il Comune di Piombino, Istituto storico della Resistenza di Livorno. Il progetto e il viaggio sono stati resi possibili attraverso il sostegno di Enel, DueEmme, Sol, Unicoop Tirreno e le aziende agricole Poggio Rosso e Poggio Piovanello.

«Si tratta di un percorso sul tema della memoria che continua nel tempo – afferma l’assessore Anna Tempestini – perchè i giovani possano vivere direttamente attraverso l’esperienza diretta dei luoghi teatro di episodi così tragici». Fra gli accompagnatori, oltre all’assessore Tempestini, ci saranno anche il presidente del consiglio comunale Maida Mataloni e Cinzia Cioncoloni, consigliere comunale. Per i ragazzi vincitori, diciotto in tutto, sono state assegnate borse di studio di 290 euro l’una. La premiazione avverrà in un’iniziativa pubblica prevista il prossimo 24 aprile.

Questi i nomi dei ragazzi vincitori. Per il liceo Carducci: Debora Andreoni, Andrea Benvenuti, Tommaso Costagli, Cristiano Kolay, Benedetta Sicari, Alberto Ticciati. Per la media Guardi: Matteo Buselli, Giorgia Pelagatti, Alessandro Faggiani, Giulia Antonini, Sofia Carducci, Sofia Robicci. Per l’Isis Ceccherelli Einaudi: Antonio De Pasquale, Amedeo Delle Piane, Sara Mancini, Laura Ongaro, Lorenzo Papi, Francesco Bartoletti.

_________________________

PIOMBINO IL POLIZIOTTO DI QUARTIERE AL CENTRO GIOVANI

Sarà istituito al Centro Giovani, un servizio di Punto d’ascolto, gestito dai poliziotti di Quartiere. Il via libera è arrivato con una delibera di giunta. Approvata la proposta presentata dal Commissariato di Piombino, per l’istituzione di un Punto di Ascolto rivolto ai giovani di età compresa tra i 12 ed i 21 anni ed ai loro genitori.

Una decisione arrivata visto «il rapporto di collaborazione fra il Commissariato di Piombino ed il Centro Giovani attraverso la presenza del Poliziotto di Quartiere all’interno di varie iniziative – si legge nella delibera – e considerato che tali interventi hanno l’obiettivo di promuovere azioni tese a prevenire l’abuso ed il vandalismo, proponendo sani stili di vita». Una scelta che va nella direzione anche di «implementare il Centro Giovani di un ulteriore servizio, oltre a quelli già presenti gestiti dalla Asl, quali in Consultorio Adolescenti, il Centro affidi e la mediazione familiare».

_____________________________

CAMPIGLIA: SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLA TASSA DI SOGGIORNO

Per la tassa di soggiorno nel comune di Campiglia Marittima arriva un software di gestione. L’amministrazione comunale di Campiglia Marittima mette a disposizione degli operatori turistici e delle agenzie immobiliari un applicativo software per la gestione dell’imposta di soggiorno.

Il funzionamento dell’applicativo, denominato «Stay-tour», verrà illustrato pubblicamente oggi alle 10.45 nella Saletta comunale di Venturina (largo della Fiera) dalla società Hyksos di Treviso. Saranno presenti il sindaco Rossana Soffritti, l’assessore al turismo Jacopo Bertocchi, la dirigente delle finanze Laura Anzuini. Vista l’utilità, la gratuità e la semplicità di utilizzo dell’applicativo l’amministrazione comunale auspica un’ampia partecipazione di operatori e agenti.

Una tassa di soggiorno che entrerà in funzione il 1° di aprile e che ha trovato la forte contrarietà degli operatori del settore, fra le principale critiche il fatto che prezzi e tariffe erano state concordate con i clienti quando la tassa di soggiorno non era operativa e che quindi in molti casi la differenza, in un momento di crisi come questo, verrà versata direttamente dagli operatori stessi.

______________________________

PORTOFERRAIO IL SINDACO: TASSA DI SOGGIORNO RINVIATA AL 2013

A differenza di quanto sta accadendo in Val di Cornia, il Comune  di Portoferraio ha deciso di non applicare per il 2012 la tassa di soggiorno rinviando la sua entrata in vigore al 2013 per non gravare sull’economia in difficoltà dell’Isola d’Elba.

«Abbiamo deciso in questo modo – spiega il sindaco Roberto Peria — per una serie di motivi il principale dei quali è che in un momento di grande difficoltà non ce la sentiamo di gravare le imprese di ulteriori fardelli. Va poi detto che, nella nostra visione, l’imposta di soggiorno non deve servire a fare cassa, ma a rilanciare la promozione e la valorizzazione turistica dei territori con risorse aggiuntive».

«Con la gestione associata del turismo che stenta — aggiunge Peria — per mancanza di riferimenti certi in ordine ai trasferimenti provinciali ed in assenza di un progetto elbano unitario su cui scommettere, quest’anno rischiavamo di incrementare soltanto le risorse nel cassetto, senza riuscire però a rendere percepibile il cambio di passo. Inoltre quasi tutte le imprese turistiche hanno ormai chiuso i loro contratti di agenzia ed i loro listini, definendo i prezzi per il 2012 e l’imposta di soggiorno applicata a metà anno li avrebbe messi in difficoltà e costretti a sobbarcarsi per intero il costo dell’operazione».

Il comune pianificherà con calma l’imposta per l’anno prossimo, cercando di costruire un percorso condiviso con gli altri 7 comuni e le categorie economiche in modo tale che all’Elba vi sia un quadro impositivo e promozionale unitario. «Il taglio della risorsa a bilancio — dice Peria — vale circa 400.000 euro e dovrà essere recuperato, insieme al taglio di circa 950.000 euro di trasferimenti statali. Per fortuna la lotta all’evasione dei tributi comunali nei primi mesi del 2012 sta superando tutti i dati storici e questo consentirà di riassorbire in parte il salasso a cui sono state sottoposte dal Governo le casse comunali. Faremo un 2012 di grande rigore, ma vicini ai bisogni delle nostre imprese. Ad esse presenteremo un progetto di riqualificazione strategica, che comporterà anche la modifica delle norme urbanistiche vigenti per consolidare un turismo di qualità sul territorio».

____________________________

PIOMBINO: SÌ CONDIZIONATO DELLA REGIONE A NUOVE BANCHINE AL PORTO

Dopo l’ok della Provincia di Livorno, anche la giunta regionale Toscana esprime parere favorevole alla procedura d’impatto ambientale per la realizzazione delle nuove banchine nel Nuovo piano regolatore portuale, condizionato ad una serie di prescrizioni di tipo ambientale, per salvaguardare l’ambiente, in particolare l’aria e l’acqua.

Grazie alla costruzione di nuove banchine e all’escavo di fondali più profondi potrebbe finalmente affermarsi il traffico crocieristico con navi di stazza superiore alle 1350 tonnellate.

Il nuovo piano portuale prevede la realizzazione di una grande darsena Nord, 300 metri per 700. Lungo uno dei suoi lati è prevista la realizzazione di una banchina dedicata al traffico del carbone e dei minerali. Il nuovo piano regolatore prevede anche l’ampliamento dei terrapieni a servizio degli attracchi per le navi ro-ro pax e l’adeguamento statico delle banchine, per consentire il loro utilizzo anche ai traghetti di grandi dimensioni. Il progetto prevede l’avanzamento di 50 metri della banchina Premuda, per consentire un fronte di accosto parallelo alla banchina Marinai d’Italia, oltre alla realizzazione di due pontili. Altro elemento essenziale è il prolungamento di 500 metri del molo Batteria, per proteggere tutto il bacino portuale dall’ingresso del modo ondoso e garantire migliori condizioni operative in tutte le varie darsene.

_______________________________

«IL VUOTO INTORNO» LANCIA VOLPE AL PREMIO STREGA

Nuovo successo del Foglio Letterario: per la terza volta è al Premio Strega, staviolta col 21enne Claudio Volpe con il romanzo «Il vuoto intorno».

Altri successi della Casa Editrice con Lorenza Ghinelli (Il divoratore, adesso Newtopn & Compton, 20.000 copie, tradotto in tutto il mondo), Sacha Naspini (Elliott), Gianfranco Franchi (Castelvecchi, Arcana), Marco Ballestracci (Instar), Alejandro Torreguitart Ruiz (Stampa Alternativa), Yoani Sanchez (Rizzoli).

_______________________

IL VOLLEY FOLLONICA FA IL VUOTO

Primato solitario a quota 52 punti: i ragazzi di Canapicchi guardano al passaggio di serie.

Campionato di Serie D maschile, girone B: 21° giornata

Sabato 24 marzo, Follonica, Pallavolo Follonica – Toscanascavi Foiano 3-0 (25/20 25/22 25/21)

Formazione: Conte, Gioiosi, Bianchi, Lenzi, Nelli, Cocco, Jankoski, Medaglini

Non c’è storia. Gli atleti del Volley Follonica, che militano del girone B della Serie D, battono il Toscanascavi Foiano nello scontro al vertice, portandosi a quota 52 punti: ora il distacco sulla seconda (proprio il Foiano) passa a 7 punti.

Un successo casalingo che fa ben sperare la società sportiva follonichese guidata dal presidente Fausto Negrini: non ha mai negato di aspirare al salto nella serie superiore, nonostante il team sia neopromosso in categoria. Il pubblico del Palagolfo di Follonica ha festeggiato la vittoria contro la seconda in classifica, ottenuta con un’ottima prestazione degli atleti maremmani. La partita è iniziata bene per il team biancoazzurro, con un lieve blackout sulla fine del primo set, terminato 25/20. Buono anche il secondo set, quando i ragazzi di Canapicchi hanno recuperato il piccolo svantaggio vincendo poi 25/22 e procedendo con un acceso terzo set che ha visto volare cartellini rossi per i giocatori del Foiano.  Prossima sfida in casa della Pallavolo Casentino, sabato alle 21.

_____________________________

IL SOCCORSO ALPINO RECUPERA DUE RAGAZZE SMARRITE ALLE BANDITE DI SCARLINO

I volontari del SAST, da venerdì impegnati in simulazioni di ricerca per l’addestramento di unità cinofile sono stati coinvolti in un recupero nel tardo pomeriggio.

Due persone che si erano avventurate a fare quattro passi nei boschi delle Bandite di Scarlino  vedendo che iniziava a far buio e avendo perso l’orientamento hanno chiesto il supporto del Soccorso Alpino. Così gli uomini della Stazione Amiata sono prontamente intervenuti per il recupero con un fuoristrada che ha raggiunto i dispersi, dopo aver individuato l’area grazie alle conoscenze cartografiche dei tecnici del SAST.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.3.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    27 mesi, 17 giorni, 21 ore, 23 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it