NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 22 LUGLIO 2017

ITALIA-ALGERIA: AMBASCIATORE FERRARA, PROGETTO CEVITAL PER ACCIAIERIA PIOMBINO “È SOLIDO”

Roma, 21 lug 17:38 – (Agenzia Nova) – Il progetto per lo stabilimento siderurgico di Piombino presentato dal gruppo algerino Cevital “è solido” ma c’è un problema “di disponibilità finanziaria”. Lo ha detto l’ambasciatore italiano ad Algeri, Pasquale Ferrara, in un’intervista ad “Agenzia Nova”.

“Il progetto è solido. Le condizioni del business plan non sono ancora raggiunte. C’è una questione di credito e di disponibilità finanziaria”, ha detto il diplomatico italiano, spiegando che i governi dei due paesi difficilmente possono svolgere un ruolo di intermediazione al riguardo.

Cevital e il governo italiano hanno concordato lo scorso 30 giugno il prolungamento fino al 30 giugno 2019 del periodo di sorveglianza da parte degli organi della procedura di amministrazione straordinaria, sulla base di un piano di azione che prevede una “road map” per nuovi impegni.

Per la parte siderurgica, nello specifico, si prevede la ripresa dell’attività di laminazione ad agosto (per le rotaie) e a ottobre (per barre e vergella).

Incluso anche un piano di liberazione delle aree: smantellamenti degli impianti piccoli entro settembre e assegnazione di ordini entro ottobre per lo smantellamento di impianti grandi, con fine lavori stimato entro l’ottobre del 2019.

________________________________

PROGETTI DI PUBBLICA UTILITÀ. TRE NUOVI ASSUNTI PER LA MANUTENZIONE DEL VERDE, ROTATORIE E GIARDINI

Piombino (LI) – Assunti dal 3 luglio presso il Comune di Piombino tre nuovi operatori  nell’ambito del progetto  di Pubblica Utilità PA PLUS che si occuperanno di manutenzione del verde e di decoro della città.

Il progetto, del quale fanno parte anche il Comune di San Vincenzo con  due operatori  e la Parchi Val di Cornia con altri tre, prevede un finanziamento totale di 130.000 euro in parte derivanti dal Fondo sociale europeo e in parte da fondi regionali.

I lavoratori assunti sono lavoratori disoccupati di lungo periodo, privi di ammortizzatori sociali. Saranno impiegati per un anno, fino al 3 luglio 2018, per 20 ore settimanali  e svolgeranno mansioni di manutenzione rotatorie, isole spartitraffico, parchi e giardini tra i quali l’ex Orto dei Frati, piazza della Costituzione e l’area verde presso la Sol.

Il progetto prosegue quello già iniziato lo scorso anno col precedente bando degli LPU e che aveva visto altri operatori occuparsi della ripulitura delle colonne e dei portici di via Petrarca.

Con l’aggiudicazione del bando, il Comune di Piombino, che è il soggetto capofila e che si è dotato di un Ufficio Europa, è riuscito a cogliere questa opportunità di finanziamento dando una piccola risposta a persone in difficoltà economiche e, allo stesso tempo, mettendo a disposizione il lavoro di  nuovi operatori per il miglioramento della città.

_______________________________

PAROLE E MUSICA. INCONTRO COVERGREEN  A POPULONIA

Domenica 23 luglio alle 21,30 a Populonia alta, presso la “Dispensa dei Desideri”, Fabio Canessa, critico musicale, incontra il gruppo “Covergreen” su questi temi. Un incontro per parlare della musica, dei musicisti, delle copertine degli anni ’60 e ’70 ma anche della cultura e dello spirito che hanno contrassegnato quegli anni.

Il periodo che va dal 69 fino alla metà degli anni 70 è stato molto significativo  non soltanto per la scoperta di una musica nuova, ma anche per il forte cambiamento a livello sociale e culturale,  per il nuovo protagonismo dei giovani, assunto proprio in quegli anni attraverso la propagazione di  idee e riferimenti  spesso di rottura rispetto al passato.  Un’epoca che alcuni hanno definito non a caso “Piccolo Rinascimento”.

L’incontro di domenica 23 è un’occasione per parlare di musica in maniera informale, portando anche aneddoti, curiosità su quell’epoca, con il coinvolgimento del pubblico. La chiacchierata sarà accompagnata dai colori chitarristici di Massimo Panicucci.

Il gruppo Covergreen, formato da Massimo Panicucci, Federico Botti, Luca Pallini e Andrea Fanetti, quattro amici che  hanno vissuto il periodo storico della musica rock progressive di quegli anni, nell’estate scorsa aveva organizzato, col patrocinio del Comune, la prima edizione della mostra di copertine di vinili di quegli anni disegnate da artisti come Roger Dean, Paul Whitehead, Storm Thorgerson, Andy Warhol e altri (in foto un’immagine di vinili e copertine).

Una seconda edizione della mostra è attualmente in preparazione e si svolgerà anche quest’anno, con una serie di eventi collegati,  dal 29 agosto al 3 settembre.

___________________________

GELICHI/FERRARI: DOBBIAMO OCCUPARCI DELLA QUESTIONE IDRICA

Piombino (LI) – La Lista Civica Ascolta Piombino e il gruppo Ferrari Sindaco Forza Italia, attraverso una mozione, cercheranno di stimolare l’amministrazione di Piombino e Asa a prodigarsi per il futuro sviluppo della Val di Cornia, iniziando un percorso d’indagine tecnica per definire prima possibile gli interventi più funzionali alla regimazione delle acque e al conseguente uso civile e industriale delle stesse.

«Nel nostro comprensorio, al pari di quanto succede anche in campo nazionale, è molto frequente assistere a periodi di pericolose precipitazioni meteoriche e, con estrema facilità, a successivi periodi di grande siccità, con inevitabili ordinanze sindacali a carattere limitativo.

Già alla fine degli anni sessanta e per tutto il decennio successivo, le amministrazioni di questo comprensorio si sono interrogate su come porre rimedio a dette calamità, e che in tal periodo il dibattito è rimasto acceso sulle ipotesi d’arginamento dei fiumi come il Milia, oppure sulla eventualità di aprire casse d’espansione lungo il letto del Fiume Cornia.

Noi riteniamo inaccettabile dal punto di vista dei consumi e principalmente da quello della sicurezza, una gestione della risorsa idrica impostata sulla fatalità della calamità naturale, dove i rimedi risiedono solo nelle limitazioni delle ordinanze sindacali, tese solo a governare l’emergenza, e mai all’individuazione delle reali soluzioni;

Cercheremo quindi di impegnare il Comune di Piombino e la Val di Cornia, ad avviare un rapido percorso d’indagini tecniche per la regimazione delle acque, rivalutando l’idea d’interventi lungo il letto del Fiume Cornia con casse d’espansione, riflettendo sul fatto che questi tipi d’interventi possono risultare efficaci, sia per il recupero delle acque meteoriche da disporre per l’agricoltura e l’industria, ma all’occorrenza anche per l’acquedotto urbano. Inoltre, cercheremo di stimolare l’attuale gestore della risorsa idrica per valutare eventuali progetti per la captazione delle acque dei Canali di Marina, per fruirne in situazioni d’emergenza anche se non per usi domestici».

Francesco Ferrari
Riccardo Gelichi

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.7.2017. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata quella di vero inizio della crisi economica di Piombino. Da allora sono passati solo
    5 mesi, 10 giorni, 20 ore, 36 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it