NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 26 FEBBRAIO 2016

PIOMBINO: UDC CONTRARIO AL MARINA DI SALIVOLI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente da Luigi Coppola.

«Onde evitare equivoci è opportuno sottolineare che il progetto faraonico di Poggio Batteria non è realizzabile per ovvi motivi economici e logistici, ma questa è una vecchia storia, confermata dall’immobilismo in quell’ambito, nonostante gli annunci. Sul raddoppio di Salivoli, che non ha nessun tipo di implicazione sotto il profilo dello sviluppo per ovvi limiti strutturali, bensì solo l’obbiettivo di mantenere in vita la società di gestione dell’approdo ed una serie di interventi lottizzativi per fini legati esclusivamente al profitto, se pur legittimo, ma senza nessun tipo di implicazione sociale, non si può che essere fermamente contrari.

L’unica spiaggia di sabbia urbana, martoriata da un intervento a suo tempo senza precedenti, e soprattutto devastanti per l’ambiente circostante, non deve essere ulteriormente sacrificata sull’altare di interessi specifici e particolari.

La spiaggia di Salivoli è e deve essere di tutti i cittadini di Piombino, indistintamente dal loro reddito e dalla capacità di potersi permettere un natante od un posto barca da affittare a terzi. L’associazione “Cambiaverso” deve cambiare direzione su questa questione, se il processo condivisibile con il quale ha cercato di stimolare l’amministrazione attuale al cambiamento, peraltro senza successo, non sia identificabile esclusivamente, come referenziale, non alla comunità intera, ma a gruppi chiaramente minoritari.

Lo sviluppo del turismo è cosa ben diversa rispetto alle pure e semplici speculazioni, l’obbiettivo è stimolare un’economia diffusa ed il ruolo della politica evitare che siano tutelati esclusivamente interessi che non portino benefici a tutta la comunità».

Luigi Coppola

_________________________

PRESENTAZIONE DI “MIRACOLO A PIOMBINO” IL LIBRO DI GORDIANO LUPI

Venerdì 26 febbraio alle ore 17 a Piombino (Libreria Coop) verrà presentato Miracolo a Piombino – Storia di Marco e di un gabbiano (Historica, 2015), con Fabio Canessa e Gordiano Lupi e la partecipazione del fotografo Riccardo Marchionni. 

Il libro verrà presentato anche al Premio Strega (come era già accaduto per Calcio e acciaio – Dimenticare Piombino, romanzo del 2014), ha una seconda edizione ampliata rispetto alla prima, con un nuovo racconto in appendice (Il ragazzo del Cobre) e molte foto originali.

________________________

PRIMA DELLO SPETTACOLO… A PIOMBINO

Sabato 27 febbraio ore 17.00 in occasione della stagione teatrale 2015-2016,  incontri e riflessioni a cura di Pablo Gorini con l’“Eneide di Krypton” di Giancarlo Cauteruccio del  Teatro Studio Krypton. Presso la Biblioteca Civica Falesiana ad ingresso gratuito.

_________________________

PIOMBINO: OGGI CONVEGNO DELL’ANPI

Venerdì 26, alle ore 15.30, presso l’Auditorium del Centro Giovani a Piombino si terrà l’annuale convegno dell’associazione partigiani d’Italia. . Sarà presente ai lavori il Presidente Provinciale dell’ANPI, Gino Niccolai.

______________________________

UNIONI CIVILI: LA CCM/MCC INSODDISFATTA DELL’ESITO LEGISLATIVO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Giunti al termine della discussione al Senato sul ddl circa le unioni civili la Chiesa della Comunità Metropolitana (CCM/MCC) italiana, rappresentata dalle due comunità di Firenze e Lecco esprime la sua forte preoccupazione e insoddisfazione per il risultato ottenuto dal legislatore – in mezzo a una vera e propria miseria sia etica che culturale – in questo campo, ribadendo che la via maestra per dare i diritti civili alle coppie formate da persone dello stesso sesso sia il matrimonio egualitario.

«Non desideriamo scendere nella polemica politica – ribadiscono il Moderatore del Presbiterio della CCM di Firenze, Rev. Andrea Panerini e il pastore della comunità “Il Cerchio” Lecco, don Mario Bonfanti – ma sentiamo il dovere e il diritto, da cristiani, di segnalare una preoccupazione sia sul metodo che sul merito di questo provvedimento legislativo.

Il ddl Cirinnà segnava già un compromesso al ribasso e si è voluto mutilarlo ulteriormente stralciando la norma sull’adozione del figlio del partner (la cosiddetta stepchild adoption) e del vincolo di fedeltà tra i due contraenti, una scelta incomprensibile e lesiva della dignità delle persone LGBTIQA. Inoltre si è voluto approvare una legge sui diritti civili comprimendo la libertà di discussione parlamentare con un intervento improprio dell’esecutivo.

Il compito dello Stato – concludono Panerini e Bonfanti – anche in una visione cristiana è la preservazione del diritto, della giustizia e della pace e ci sembra davvero che il legislatore italiano abbia, ancora una volta di più, mancato il suo obbiettivo costitutivo.»  La Chiesa della Comunità Metropolitana – che a livello internazionale è stata la prima confessione cristiana a celebrare matrimoni tra persone dello stesso sesso in chiesa fin dagli ormai anni settanta – continuerà a pregare e a combattere affinché il diritto delle persone LGBTIQA ad avere il matrimonio egualitario possa essere finalmente anche riconosciuto dall’Italia, rivendicando anche una necessaria laicità della nostra Repubblica».

Andrea Panerini
Mario Bonfanti

________________________________

FILCTEM CGIL LIVORNO SU ARTICOLO 18 E DIRITTI PREGRESSI

Firenze –  Mantenimento Articolo 18 e diritti pregressi: gare gas, accordo che “neutralizza il Jobs Act” a Livorno. Zannotti (Filctem): “Se si lavora in modo costruttivo si ottengono risultati”.

Mantenimento dell’Articolo 18, garanzia dei diritti pregressi (previdenziali e normativi) ai lavoratori: così “abbiamo firmato un accordo che neutralizza il Jobs Act, cosa per niente scontata, proprio nel giorno dello sciopero toscano dei dipendenti delle aziende del gas”: è il commento di Fabrizio Zannotti (Filctem Cgil Livorno) alla firma, oggi, del Protocollo d’Intesa relativo all’applicazione di clausole sociali nelle procedure di affidamento del servizio di distribuzione gas (protocollo siglato da Comune di Livorno e Organizzazioni Sindacali del settore gas).

Nel Protocollo, spiega una nota del Comune di Livorno, si conviene  sulla necessità di inserire nei bandi di gara  clausole specifiche per la garanzia occupazionale territoriale, la conservazione per i lavoratori dei diritti normativi, previdenziali e di rispetto delle migliori condizioni previste dal contratto nazionale. Infatti, si legge nel sito del Comune, a seguito dell’applicazione della direttiva n°98/30/CE sul processo di liberalizzazione del mercato del gas che prevede nuovi bandi per l’affidamento del servizio, si profilano incertezze sulle condizioni dei lavoratori che operano attualmente nel settore. Da qui la necessità di promuoverne la tutela occupazionale con un Protocollo in cui sia il Comune che i sindacati di settore si impegnano ad attivare tutte le azioni politiche e amministrative finalizzate al perseguimento di questo obiettivo. “Il lavoro concreto paga sempre, firmare accordi come questo dà soddisfazioni. Quando si sta sul merito e il confronto è costruttivo si fa sempre il bene di chi rappresentiamo. In questo caso i sindacati , l’amministrazione del Comune di Livorno, i tecnici del Comune, il Consiglio comunale e tutti coloro che negli anni passati hanno fatto approvare atti di indirizzo per giungere a questo importante accordo hanno dato prova che insieme si ottengo risultati e si può fare il bene di tutti”, conclude Zannotti.

Oltre al sindaco di Livorno e Zannotti, i firmatari del protocollo sono Andrea Del Rio (Uiltec Toscana Costa), Andrea Salvadori (Femca Cisl) e Mauro Dugini (Usb Livorno).

__________________________________

CRV SI AGGIUDICA IL PREMIO NAZIONALE PER L’INNOVAZIONE

Volterra, 25 febbraio 2016 – Nuovo prestigioso riconoscimento per Cassa di Risparmio di Volterra. Questa mattina a Roma, nel corso di una cerimonia che si è tenuta presso l’Aula del Palazzo dei Gruppi Parlamentari, il Presidente di CRV Giovanni Manghetti ha ritirato il Premio Nazionale per l’Innovazione – “Premio dei Premi” assegnato alla cassa toscana per la campagna di comunicazione “Io cambio banca perché”.

Il Premio Nazionale per l’Innovazione, istituito su concessione del Presidente della Repubblica Italiana presso il COTEC, Fondazione Nazionale per l’Innovazione Tecnologica, è un’iniziativa del Governo Italiano promossa con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri. Ogni anno viene assegnato a imprese industriali e di servizi, banche, amministrazioni pubbliche, designer, start-up accademiche, che si sono distinte per l’eccellenza dell’innovazione di prodotti e processi da loro realizzate.

Il nome “Premio dei Premi” deriva dal fatto che possono concorre all’assegnazione solo i vincitori dei Premi per l’innovazione assegnati annualmente a livello nazionale dalle principali Associazioni italiane tra cui Confindustria, Confcommercio, ADI, ABI e Dipartimento Funzione Pubblica della Presidenza del Consiglio. Cassa di Risparmio di Volterra ha partecipato all’attuale edizione del Premio Nazionale dell’Innovazione in qualità di vincitore nel 2015 – con il progetto “Io cambio banca perché” – del Premio ABI per l’innovazione nei servizi bancari nella categoria “Innovare per comunicare – La banca si presenta ed ascolta” dedicato allo sviluppo di nuovi modelli di comunicazione.

“Il Premio che ci è stato assegnato oggi conferma che anche le piccole banche del territorio, oltre a svolgere un fondamentale ruolo per lo sviluppo delle comunità dove operano, riescono ad esprimere una straordinaria vitalità innovativa e creativa che favorisce il cambiamento interno e la crescita”, ha dichiarato il Presidente di CRV Giovanni Manghetti. “Il progetto per cui abbiamo ricevuto il Premio testimonia, in particolare, quanto è racchiuso nel nostro DNA – continua Manghetti – ovvero la volontà di ascoltare i nostri clienti, capire le loro esigenze e soddisfare le diverse necessità con prodotti e servizi specifici per il territorio che serviamo. Questo è possibile soltanto portando avanti, con un approccio anche autocritico, un’attività on the road per non perdere mai il contatto diretto e reale con le persone”.

______________________________

ARRIVA LA REGATA “100 DI MONTECRISTO”

Sabato 27 febbraio alle ore 11 presso la sala consiliare del palazzo comunale di Piombino è convocata una conferenza stampa di presentazione della regata “100 di Montecristo”, una novità assoluta tra le regate costiere con partenza da Piombino, piazza Bovio fino a Montecristo e traguardo a San Vincenzo, attraverso l’arcipelago toscano.

La manifestazione, organizzata da Circolo Nautico di San Vincenzo e Yachtingm Club Marina di Salivoli con il patrocinio dei Comuni di Piombino, San Vincenzo e dei Comuni elbani,  è prevista dal 20 al 22 maggio, ma sarà preceduta da un ricco programma di eventi a partire dalla presentazione di sabato 27 a Piombino.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.2.2016. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO MANCA AL TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON LA CEVITAL DI ISSAD REBRAB?

    Se non viene rescisso il contratto, o rinnovato l'accordo di programma, dal 1° luglio Rebrab non avrà più vincoli con lo Stato italiano, diventerà "Padrone" a tutti gli effetti, e potrà disporre delle sue società e del personale in queste assunto come meglio crederà. Questo avverrà
    3 mesi, 17 giorni, 18 ore, 16 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. P.I. 01409010491
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2015 CorriereEtrusco.it