NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 23 MAGGIO 2017

L’AZIENDA USL TOSCANA NORD OVEST SULLE VACCINAZIONI PEDIATRICHE

22 maggio 2017 –  Sulla questione delle vaccinazioni obbligatorie per i bambini, interviene il direttore dell’area Igiene e sanità pubblica dell’Azienda  USL Toscana nord ovest Alberto Tomasi.

“Il decreto sull’obbligo vaccinale da parte del Ministro della Salute – evidenzia Tomasi – è legato al calo delle coperture vaccinali e della conseguente ripresa di malattie prevenibili con vaccinazione, come il morbillo, che ha interessato molte Regioni italiane compresa la nostra, con un preoccupante aumento dei casi.

L’obbligo della vaccinazione è confermato per tutti i vaccini superando la vecchia distinzione tra vaccini obbligatori e facoltativi.

Adesso, quindi, tutti i vaccini raccomandati diventano indispensabili per accedere ad asili nodo e scuole materne.

L’ottica di questo decreto è quella di salvaguardare tutti i bambini anche quelli che per gravi motivi sanitari non possono essere vaccinati e che verrebbero esposti al rischio di contrarre le malattie infettive prevenibili con la vaccinazione”.

Le coperture vaccinali sul territorio dell’Azienda USL Toscana nord ovest, come nelle altre aziende sanitarie toscane, sono quindi in diminuzione.

“Per fare un esempio – conferma Tomasi – per il vaccino esavalente (antidifterite-tetano-pertosse-poliomielite-epatite B- emofilo) che va iniziato a partire dal terzo mese e completato con la terza dose all’anno di età, le coperture sono di poco inferiori al 95% ciò significa che su cento bambini 5 non sono vaccinati. Ogni anno si viene ad accumulare un numero di bambini non vaccinati e quindi suscettibili alle malattie, che nella nostra Azienda, che conta circa 11.000 nuovi nati ogni anno, è di circa 550.

Per quanto riguarda il morbillo-rosolia-parotite (vaccino trivalente) la situazione è ancora più preoccupante, con una percentuale di non vaccinati che arriva al 15% vale a dire 1650 bambini all’anno.

Questi dati spiegano il motivo per cui quest’anno anche nella nostra Azienda la diffusione del morbillo è stata importante.

L’aumento dei casi è quindi dovuto al fatto che negli anni si sono accumulati molti soggetti non vaccinati (per lo meno 1650 all’anno) tra i quali la malattia si è diffusa colpendo non solo i bambini ma anche molti giovani adulti non vaccinati”.

______________________

UNA BELLA FESTA DI PRIMAVERA ORGANIZZATA DA “SPAZIO H”

Piombino (LI) – Domenica 21, nel parco della sede di Spazio H, si è svolta l’annuale Festa di Primavera, evento organizzato dalla stessa Associazione e che di fatto segna la chiusura della sua attività invernale ed il passaggio a quella estiva. L’iniziativa riveste un’importanza fondamentale per Spazio H che utilizzerà il ricavato per sostenere le attività di assistenza ai disabili che le sono proprie.  Molto ampia la partecipazione di soci e simpatizzanti, partecipazione favorita anche dal clima quasi estivo: più di 140 persone hanno “invaso” l’alberato giardino di Spazio H per passare una giornata in compagnia ed allegria. 

Quest’anno oltre ai Boyscout del Gruppo Agesci e alle ragazze dell’Istituto Ceccherelli di Piombino, che già avevano offerto la loro preziosa collaborazione nel 2016, Spazio H ha potuto contare sull’aiuto a 360° del Rotary Club di Piombino e soprattutto dei ragazzi del Rotaract i quali sia sono spesi non solo dando il loro apporto alla preparazione della Festa, partecipando alla predisposizione di tavoli e panche necessarie ad accogliere i presenti, ma anche aiutando Spazio H nella ricerca di Sponsor: i risultati sono andati oltre le aspettative.

Un aiuto concreto e’ giunto infatti da alcune ditte della zona di Venturina che, mostrando grandissima sensibilità e generosità, hanno contribuito alla Festa facendo omaggio dei loro prodotti.
Spazio H ringrazia Stefano Gavazzi, titolare dell’omonima azienda di produzione e vendita salumi, che ha donato 8 kg di ottima arista già cotta, l’Algida di Benini Giovanni & C., che ha fornito i gelati ed anche un frigorifero per conservarli, la Conad che ha fornito 5 kg pane, la UniCoop che ha contribuito con un buono spesa di € 50, la Venfrut di Bettini Carlo & C., ingrosso ortofrutticolo, che ha donato all’Associazione frutta e verdura e la tipografia Signum di Paola Bianchi che ha stampato il manifesto della Festa.

Come gia’ avvenuto l’anno scorso, sia durante il pranzo sia nel pomeriggio, i presenti sono stati intrattenuti dalla musica della Band Musicale “La Macchina del Tempo” degli amici Alberto e Leandro a cui e’ rivolto un sincero grazie.

Un sentito ringraziamento va poi alle Cantine Menti, fornitrici di vini, ed alla Parrocchia di San Giuseppe Artigiano che ha prestato tavoli, sedie e pentole necessari per il pranzo.
La giornata si è conclusa con un auspicio: la speranza cioè che la piccola piazza che ha ospitato la Festa di Primavera continui quotidianamente ad essere popolata da molte persone per offrire calore, vicinanza, comprensione ed aiuto a chi più ne ha bisogno.

________________________
M5S, SCIENZE INFERMIERISTICHE “CONSIGLIO APPROVA SOSTEGNO A STUDENTI UNIVERSITARI E CINQUE MESI DOPO IL BANDO NON C’È . COME MAI?”

Firenze 19 maggio 2017. “A causa della carenza di infermieri la Regione ebbe la lungimiranza di stimolare l’iscrizione al corso di laurea in scienze infermieristiche con un sostegno economico. Questo subì un’interruzione improvvisa riscontrata dagli studenti nel settembre 2016, cui il Consiglio regionale reagì all’unanimità nella seduta del 21 dicembre scorso, impegnando la giunta al ripristino. Sono passati cinque mesi e il bando non è uscito. Perché?” chiede Irene Galletti, consigliera regionale capogruppo M5S, nella sua interrogazione sul tema.

“Purtroppo la giunta ci ha spesso abituato a questo disattendere gli indirizzi del Consiglio, giustificato con formule che tentano di dissimulare quanto è di fatto una violazione dello Statuto. Anche per questo presentammo una proposta a prima firma Gabriele Bianchi per ottenere prima del voto su atti di impegno alla giunta, il suo parere tecnico preliminare.

Ma finora il duo PD-MdP ha evitato di calendarizzarne la discussione. In ogni caso ci mettemmo la faccia insieme ad altri colleghi anche di quei gruppi di fronte agli studenti di scienze infermieristiche che avevano subìto quel torto, assicurando una soluzione. Adesso, almeno noi, non ci accontentiamo di un “ci abbiamo provato, sentite la giunta”. Ne è in gioco la credibilità dell’istituzione Consiglio regionale” conclude Galletti.

___________________________

MEMORIAL MARIO CURLETTO. LUNEDÌ 22 MAGGIO DALLE ORE 10 L’INIZIATIVA SULLA FIGURA DEL CELEBRE SCHERMIDORE

Piombino (LI) – Al via  lunedì 22 maggio alle ore 10  la tredicesima edizione del Memorial Mario Curletto “Lo Schermidore Gentiluomo”, iniziativa organizzata dal Circolo Scherma Piombino con il patrocinio di Comune di Piombino, Coni regionale e Federazione Italiana Scherma, comitato toscano. L’iniziativa si svolgerà presso la sala consiliare con l’obiettivo di ricordare la figura di Mario Curletto, per anni alla guida della locale Società di Scherma.

All’iniziativa parteciperanno il figlio del celebre atleta, Federico Curletto, Edoardo Morini, presidente del comitato regionale Fis (Federazione Italiana Scherma), Carlo Macchi, testimonial del Memorial, il prof Lio Bastianini, allievo e collega di Mario oltre che maestro di scherma, Sergio Brunetti, responsabile del comitato organizzatore, l’avv. Luca Magni, consigliere regionale FIS, Claudio Bianchi, delegato fiduciario Coni provinciale. Presente all’evento anche il sindaco di Piombino Massimo Giuliani.

Mario Curletto  è stato atleta e allenatore di grande livello. Pluricampione italiano assoluto di fioretto e protagonista di importanti risultati anche a livello internazionale, quali il bronzo nel fioretto a squadre ai mondiali di Philadelphia 1958 e l’argento alle Olimpiadi di Roma 1960.

Conosciuto nel mondo dello sport come lo schermidore gentiluomo, nella sua lunga carriera si è contraddistinto per l’utilizzo dello sport per rappresentare valori stato capace di farsi portatore dei sani valori dello sport.

Il programma. Ad aprire i lavori del memorial sarà Sergio Brunetti, per conto del comitato organizzatore, cui seguirà Luca Magni, che avrà il compito di coordinare i vari interventi che cercheranno di far scoprire la figura di Curletto, prima di tutto come uomo, educatore, e poi come personaggio sportivo di successo.

E poi ancora gli interventi del sindaco di Piombino Massimo Giuliani, Federico Curletto, Claudio Bianchi, Lio Bastianini. Nel frattempo verranno proiettate delle slides che ripercorreranno la storia umana e sportiva del grande atleta olimpionico.

La cerimonia si concluderà con la consegna da parte di Claudio Bianchi e dei figli di Curletto Federico Chiara e Marina di una pergamena e della targa del comitato provinciale del Coni a Carlo Macchi, maestro di scherma, commissario tecnico FIS Under 20 e direttore sportivo FIS dal 1996 al 2000, che ha saputo rappresentare in qualche modo la lunga e vittoriosa carriera di Curletto.

Sarà lo stesso Bastianini a spiegare le motivazioni del premio al maestro Macchi.

Appuntamento quindi a lunedì 22 maggio alle ore 10 nella sala consiliare del comune di Piombino.

___________________________

A GROSSETO LE RACCOMANDATE SI RITIRANO NELL’UFFICIO PIÙ VICINO

Il servizio è attivo in tutti gli uffici di Grosseto. La novità riguarda anche il ritiro dei pacchi.

Consegna raccomandate, si cambia. Allo scopo di semplificare la vita quotidiana dei cittadini è possibile ritirare nell’ufficio postale più vicino le raccomandate e i pacchi non consegnati. A Grosseto il servizio è attivo in 95 Uffici Postali.

Sull’avviso di giacenza sono riportate le informazioni sull’ufficio postale in cui recarsi per ritirare la raccomandata o il pacco e l’orario di apertura al pubblico.

Con questa nuova soluzione adottata dall’azienda i cittadini avranno la possibilità di ridurre al minimo il tragitto da compiere per raggiungere l’ufficio postale adibito al servizio, risparmiando tempo e semplificando le operazioni.

Tutti gli sportelli dell’ufficio saranno abilitati a consegnare al destinatario la posta a firma o i pacchi in giacenza e si potranno ritirare dalla data riportata nell’avviso di giacenza lasciato dal portalettere nella cassetta postale di casa.

________________________

UGL, LUNEDÌ 22 MAGGIO CAPONE A FIRENZE PER DIRETTIVO REGIONALE

In Toscana ben il 42% delle persone in cerca di lavoro sono giovani.

Lunedì 22 maggio, il segretario generale dell’Ugl, Francesco Paolo Capone,  a Firenze per partecipare al direttivo regionale dell’Ugl che si è tenuto, presso la sede del sindacato in via Ponte alle Mosse 45. Un’occasione di incontro per discutere della situazione occupazionale e affrontare le problematiche del territorio.

Secondo la ricerca ‘Non è un Paese per giovani’ svolta dall’Ugl,  il tasso di disoccupazione giovanile a livello regionale è al 17,3%, di poco sotto la media nazionale del 22,5%, e i ragazzi tra i 15 e i 34 anni rappresentano ben il 42% delle persone in cerca di lavoro.

“Ai giovani – spiega Capone – va data la possibilità di credere in un futuro e possiamo farlo solo combattendo il precariato, che a causa del Jobs Act è aumentato a dismisura, e offrendo vere opportunità occupazionali”.

“A livello nazionale, fra disoccupati e scoraggiati – prosegue -, sono 5 milioni i giovani in Italia in evidente stato di difficoltà. Nel 2007 le persone in cerca di occupazione risultavano quasi 1,5 milioni. A  distanza di 10 anni il numero è drammaticamente raddoppiato: sul 2016, i disoccupati rilevati nella fascia di età 15-34 anni sono poco più di 3 milioni, ai quali si aggiungono altri 2 milioni circa di scoraggiati. In media, solo 40 giovani su 100 hanno un’occupazione”.

“In questo contesto – continua Capone – le misure tampone adottate dal governo, a partire da Garanzia Giovani, non sembrano aver scalfito lo zoccolo duro della carenza di opportunità formative e professionali, offrendo solo il ‘contentino’ di stage e tirocini che, troppo spesso, non si tramutano in concrete soluzioni occupazionali, o addirittura prevedono condizioni retributive inaccettabili. Questo accade perché restano scollegati da progetti strutturali di incentivo delle attività produttive, di defiscalizzazione e di valorizzazione delle economie locali. Ripartire dai territori, dalle loro potenzialità – conclude -, è l’unico fondamento solido per politiche di ampio respiro”.

_____________________________

300 OSSERVAZIONI CONTRO L’APMPLIAMENTO DELLA DISCARICA DI SCAPIGLIATO

Si comunica che tra le oltre 300 osservazioni già pervenute alla Regione Toscana contro il progetto di ampliamento della discarica di Scapigliato, sono presenti anche quelle elaborate dal Comitato Rifiuti-zero Cecina, che aderisce al Coordinamento provinciale Rifiuti-zero.

In particolare, vengono indicati tra gli altri alcuni aspetti che riteniamo di notevole gravità:

1) l’atto dirigenziale n. 159/2012 della Provincia di Livorno prevede che “all’esaurimento della volumetria autorizzata il gestore dovrà avviare la procedura di chiusura” e non certo chiedere una nuova autorizzazione per abbancare altri 6 milioni di tonnellate;

2) il Piano regionale prevede una sostanziale diminuzione dei rifiuti urbani e speciali conferiti in discarica, oltre alla nascita di filiere del riciclo dei rifiuti speciali, contrastando quindi nettamente con il progetto di ampliamento a Scapigliato;

3) i conferimenti richiesti risulterebbero superiori all’intero fabbisogno di tutta la Toscana costiera (ATO), senza contare la costante tendenza regionale di diminuzione dello smaltimento dei rifiuti speciali, calato del 33% in 7 anni;

4) la convenzione firmata da ATO Costa e REA Impianti il 14 marzo 2017 prevede prezzi di conferimento in discarica che si riducono con l’aumento dei conferimenti annuali: partendo da un costo di 75 euro a tonnellata si procede a scontare il prezzo fino a 65 euro a tonnellata man mano che i conferimenti aumentano! Questo criterio può essere definito “chi più inquina, meno paga” e distorce il sistema di gestione dei rifiuti sfavorendo le pratiche prioritarie virtuose indicate dalla normativa nazionale, europea e regionale, compensando in tutto o in parte le penalizzazioni tariffarie applicate dalla Regione per i conferimenti in discarica.

Per tutti questi motivi e per molti altri indicati nelle osservazioni presentate, continuiamo a chiedere con forza che REA Impianti ritiri il progetto e ne presenti uno realmente rivolto alla chiusura della discarica ed allo sviluppo di impianti di recupero e riciclo dei materiali, come era stato assicurato ai cittadini: non si può prescindere da una diminuzione progressiva dei conferimenti autorizzati dalla Regione, fino ad arrivare a zero nel più breve tempo possibile.

Coordinamento provinciale Rifiuti-Zero Livorno

______________________________

PIOMBINO: SUCCESSO DELLA GIORNATA “TI REGALO UNA DOMENICA”

Una città  per giocare. Successo dell’iniziativa“Ti regalo una domenica”,  che si è svolta domenica 21 maggio dalle 16 nelle vie e piazze del centro città, su proposta del Consiglio delle bambine e dei bambini.

Una domenica di festa, durante la quale molti bambini con le loro famiglie hanno partecipato alle attività proposte animando diverse parti della città che per l’occasione sono state liberate dal traffico.  Il gioco dei bambini ha infatti bisogno di libertà, di autonomia, di tempo libero, di spazi pubblici.

I bambini hanno così potuto pattinare in piazza della Costituzione con l’associazione Pattinatori piombinesi, sperimentare l’alfabeto etrusco con il laboratorio di archeologia della Parchi Val di Cornia al museo archeologico di Cittadella, disegnare e pitturare in piazza don Ivo Micheletti con l’associazione “Prendi l’arte e mettila ovunque”, sperimentare il teatro con Daniele Gargano, la danza con “Soul of dance” in piazza Bovio, la pesca con Arci Pesca al porticciolo di Marina, la costruzione di giochi al Rivellino con associazione Porta a Terra, associazione “Le piazze che vorrei”, associazione “Tolla”, quartiere Porta a Terra Desco, sempre al Rivellino ascoltare danze e musica etnica con il gruppo di musicisti senegalese e l’associazione Samarcanda. Ai bambini è stata offerta inoltre una merenda da parte della società Cir Food nella piazza del Consiglio.

Nell’occasione i bambini del consiglio, insieme agli assessori Margherita Di Giorgi e Claudio Capuano, hanno inaugurato l’ingresso del giardino delle tartarughe in via Leonardo da vinci, riqualificato dall’amministrazione comunale, e delle realizzazioni in ceramica e legno del 1° e 2° circolo didattico. Il giardino, che è oggetto di analisi da parte dei bambini del consiglio  durante questo anno scolastico, era stato individuato come uno dei dieci luoghi più brutti della città, descritto come poco illuminato, dotato di giochi vecchi e sciupati, poco accessibile e  non molto frequentato. L’obiettivo è quello quindi di renderlo  più bello ma anche più fruibile e accessibile rispetto a come è adesso.

In piazza del Consiglio invece è stata inaugurata la nuova installazione di ceramiche di Deborah Ciolli, dedicata alla figura di Sant’Anastasia.

“E’ stata un’occasione per divertirsi ma soprattutto per dare importanza al gioco – afferma l’assessore alla Pubblica Istruzione Margherita Di Giorgi – attività essenziale per la crescita dei bambini e generalmente poco praticata negli spazi urbani all’esterno delle mura domestiche. Con questo spirito quindi l’amministrazione comunale ha voluto valorizzare questa manifestazione, per far capire anche ai grandi che il gioco libero e spontaneo non è una perdita di tempo, ma un’esperienza fondamentale per i più piccoli”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.5.2017. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 15 giorni, 22 ore, 22 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it