NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 10 APRILE 2019

MASSA MARITTIMA: GIOVEDI’ CONVEGNO  SU BULLISMO E SEXTING

Massa Marittima (GR) – “Utilizzo appropriato, consapevole e responsabile di Internet e dei Social network. Contrasto alla Pedopornografia on line, al Bullismo,  Cyberbullismo, Sexting, Adescamento on-line”

E’ stato presentato ieri, presso la sala giunta del Comune di Massa Marittima, il convegno che si svolgerà giovedì 11 Aprile, con inizio alle ore 17,00, sull’appropriato utilizzo di internet e social network organizzato dal Kiwanis Club Follonica, con il Patrocinio del Comune di Massa Marittima e la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Scolastico Statale “Don Curzio Breschi” di Massa Marittima.

Il convegno dal titolo “Utilizzo appropriato, consapevole e responsabile di Internet e dei Social network. Contrasto alla Pedopornografia on line, al Bullismo, Cyberbullismo, Sexting, Adescamento on-line” vedrà la partecipazione come relatore di Sandro Costa, Esperto in Cyberbullismo. A presiedere il Convegno, che si svolgerà presso la Sala Congressi del Palazzo dell’Abbondanza in via Carlo Goldoni a Massa Marittima, Loriano Lotti, Responsabile nazionale sul Cyberbullismo del Kiwanis International – Distretto Italia/San Marino. “Lo scopo del convegno – ha sottolinea Loriano Lotti – sarà quello di mettere al corrente la cittadinanza, in particolare i genitori, gli insegnanti ed anche gli studenti sui pericoli del web.

Bullismo, cyberbullismo, sexting, adescamento online, pedopornografia, uso corretto e sicuro dei social, consigli per una navigazione sicura e responsabile sul web. Saranno questi gli argomenti che – ha concluso Lotti – verranno affrontati approfondendo la normativa vigente e i possibili strumenti di controllo ed analizzando svariati casi accaduti in Italia ed all’estero”.

_____________________________________

A SAN VINCENZO L’INCONTRO FINALE DEL CICLO FORMATIVO “CRESCERE SICURI INSIEME”

Si chiude sabato 13 aprile alle ore 15.30 presso la Torre di San Vincenzo il ciclo d’incontri “Crescere Sicuri Insieme”, volti alla diffusione della cultura, della sicurezza e del benessere del bambino nella prima infanzia. L’iniziativa promossa dai Comuni della Zona Educativa Val di Cornia in seguito all’ideazione e progettazione in seno al coordinamento gestionale e pedagogico, coordinata dalla Dr.ssa Valeria Cattaneo è stata ideata per affrontare il difficile rapporto tra genitori e figli da diversi punti di vista.

L’ultimo appuntamento sarà un’occasione di educazione e confronto tra esperte psicopedagogiste e genitori, per aiutare i nostri figli a sviluppare un profondo senso di sicurezza e autostima.

L’evento gratuito è aperto a tutti coloro che si occupano dell’educazione dei bambini e dei ragazzi (genitori, familiari, educatori, insegnanti, operatori del settore ed associazionismo). Dalle ore 16.00 la Dr.ssa Francesca Tonetti (Psicologa U.F. Attività Consultoriali – Usl Nord Ovest-) in collaborazione con lo staff educativo del Nido “Lo Scarabocchio” e del personale dell’Ufficio Scuola del Comune di San Vincenzo, condurrà un dibattito aperto su temi sensibili e cari ai genitori nella crescita dei loro figli: le regole ed il loro ruolo, la percezione e lo sviluppo di un attaccamento sicuro, la socialità e il ruolo dei pari, l’autonomia e la capacità di far fronte ai problemi e alla complessità, il riconoscimento delle emozioni, la loro accettazione e integrazione. Durante la giornata verranno proiettati spezzoni cinematografici di Commedie e Animazioni d’autore, che permetteranno di toccare la tematica del senso di sicurezza, delicata e seria, in una veste anche spiritosa e leggera che nulla toglierà allo spessore degli interventi.

Inoltre sarà allestito un angolo Biblioteca, dove sarà possibile consultare e prendere in prestito libri dedicati alla psicologia, alla genitorialità e all’educazione oltre a libri per bambini sul tema delle emozioni e della crescita selezionati dal programma “Nati per leggere”.

___________________________________

LISTA SAN VINCENZO FUTURA.GIOVEDÌ 11 APRILE INCONTRO PUBBLICO SUL TURISMO

Si svolgerà domani giovedì 11 aprile alle ore 18 presso la saletta ex Scuole Fucini in Via Alliata a San Vincenzo, un incontro pubblico organizzato dalla lista San Vincenzo Futura sulle prospettive del turismo a San Vincenzo. Saranno esposte le idee e proposte in vista della definizione del programma elettorale e avviato un percorso di confronto con cittadini e operatori turistici. Interviene il candidato sindaco Fausto Bonsignori. 

“Se i cittadini ci daranno fiducia il governo delle politiche turistiche cambierà profondamente – ha detto Bonsignori -, il sindaco gestirà direttamente il settore e sarà quindi anche assessore al turismo. Inoltre faremo un bando pubblico (finanziato con una parte piccolissima della tassa di soggiorno) per acquisire un manager che abbia le competenze all’altezza delle nostre aspettative. Poi parleremo di turismi e non di turismo – aggiunge – perché oltre a quello balneare dobbiamo sfruttare al meglio le opportunità che del turismo sportivo, ambientale e culturale che possono attrarre turisti tutto l’anno. Una vera e propria innovazione che ha bisogno del coinvolgimento di tutti nelle scelte, in particolare degli operatori del settore turistico-commerciale. La loro esperienza – conclude il candidato sindaco di San Vincenzo Futura –  è cosa preziosa, per questo auspico una loro ampia partecipazione al nostro evento”.  Informazioni sulla pagina Facebook della lista.

_________________________

CECINA E PIOMBINO: RIPRENDE L’ATTIVITÀ AMBULATORIALE SENOLOGICA

Cecina – Negli ospedali di Cecina e Piombino, dal 9 maggio prossimo, riprenderà l’attività ambulatoriale della senologia, coordinata dalla dott.ssa Laura Roveda, che fa parte dell’equipe della chirurgia senologica degli ospedali di Livorno e Pontedera.

L’attività del gruppo di chirurghi esperti, oltre a garantire un alto livello di prestazione, assicura anche tutte le consulenze di chirurgia plastica nei presidi ospedalieri di Livorno, Cecina e Piombino.

L’ambulatorio di Cecina e Piombino sarà punto di riferimento anche per la consegna dei referti istologici nei casi positivi (percorso di screening e senologia clinica); per le medicazioni dei casi già sottoposti ad intervento e per la consegna del referto istologico definitivo post intervento con relativa relazione del Gruppo Oncologico Multidisciplinare (GOM) per l’iter terapeutico e la programmazione del follow-up.

“La riapertura dell’ambulatorio è una buona notizia per tutto il territorio”.  Afferma il direttore sanitario della ASL Toscana nord ovest, Lorenzo Roti. “Ricordo che in Toscana la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è tra le più alte d’Italia (88%), grazie al lavoro altamente specializzato delle  Breast Unit presenti nei diversi territori. In questo settore è fondamentale la diagnosi precoce, attraverso le visite senologiche, l’ecografia e la mammografia. Cosciente dell’importanza della prevenzione secondaria la regione ha ampliato la fascia di età per lo screening mammografico (dai 45 ai 74 anni, invece che 50-69) e ha promosso il percorso gratuito di sorveglianza per le donne sane ad alto rischio di tumore dovuto alla mutazione nei geni Brca. Oltre alla prevenzione si è lavorato molto anche nell’ambito della cura oncologica e della chirurgia che devono sempre essere sempre personalizzate in base ai diversi casi”.

____________________________

SAN VINCENZO: SI E’ SVOLTO L’ULTIMO CONSIGLIO COMUNALE DI QUESTA LEGISLATURA

San VIncenzo (LI) – Il 9 aprile si è svolto l’ultimo consiglio comunale a San Vincenzo: all’odg l’adozione del piano operativo e del piano acustico. Presente la maggioranza di San Vincenzo C’È e tutte le opposizioni.

Il piano operativo è stato redatto tenendo conto delle prescrizioni del piano strutturale e seguendo tre assi principali: recupero del patrimonio edilizio esistente , sviluppo dei servizi per il turismo e rispetto del vincolo di consumo di suolo all’interno del perimetro del territorio urbanizzato.

È stato fatto un censimento del patrimonio edilizio esistente e ogni comparto è stato classificato nelle categorie che vanno da C1 a C8. Nella C1 ricadono gli immobili storici per i quali è ammesso solo il restauro conservativo. In quella C2 si tratta di edifici di interesse storico . Nella classe C3 ricadono invece i grandi villaggi turistici e i grandi complessi edilizi.

Nelle categorie che vanno dalla C4 alla C8 sono state date le risposte più importanti perché si recepisce il Piano casa, con la possibilità di ampliare la superficie edificata del 20%. Anche in C5 si può incrementare le superfici del 20%.

In questa classe rientrano anche gli immobili residenziali per i quali si chiede il cambio di destinazione a uso turistico, a cui si lega la possibilità di ampliamento delle superfici fino al 50%. Si classificano in C6 le residenze uni e bifamiliari per le quali si applica il piano casa. Oltre agli alberghi e le Rta per cui si prevede fino al 25% di incremento della superficie. E nel caso del cambio d’uso da residenziale a turistico ampliamenti fino al 50%. Inoltre per i C7 e C8 c’è la possibilità di sopraelevare di un piano. È stato anche rivisto il taglio minimo degli appartamenti per la suddivisione passando da un minimo di 65 a 45 metri quadrati.

Nel Piano operativo sono state date risposte precise al settore turistico con la possibilità di sviluppare e migliorare i servizi delle strutture turistico ricettive e dei pubblici esercizi.

Dodici schede su venti riguardano esclusivamente ampliamenti delle strutture turistiche e pubblici esercizi , 2 schede sugli ampliamenti del settore commerciale e sui rimanenti interventi edilizi di completamento all’interno del perimetro del territorio urbanizzato .

Con questo piano operativo si danno delle risposte concrete al comparto dell’edilizia, sfruttando al massimo il comparto del patrimonio edilizio esistente. Non si andrà perciò a speculare sulla costruzione di nuove case . È prevista inoltre una premialità del 10% in termini di superficie edificata per chi utilizza criteri di costruzione di edilizia sostenibile.

Nel piano operativo c’è anche una scheda molto importate che riguarda la previsione del recupero delle ex scuole Fucini per le quali si punta alla demolizione dell’immobile per realizzare una piazza sul mare che andrà a riqualificare il centro del paese creando finalmente quel collegamento centro/porto auspicato da molti anni. La realizzazione dell’opera sarà finanziata con il trasferimento di quei volumi edificabili in un’altra area di completamento sempre all’interno del perimetro del territorio urbanizzato di proprietà comunale.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.4.2019. Registrato sotto ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    21 mesi, 23 giorni, 2 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it