NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 14 NOVEMBRE 2015

SAN VINCENZO: ECCO IL NUOVO CONSIGLIO DEI RAGAZZI

Rinnovate le cariche, nella consultazione elettorale del 30 ottobre scorso, del Consiglio Comunale dei Ragazzi di San Vincenzo.

I candidati eletti, tra gli studenti iscritti e frequentanti la Scuola Secondaria di Primo Grado “P. Mascagni” sono: Pierangelini Martino; Rossi Alessia; Politi Teresa; Stecca Diego; Raimo Noemi; Batistini Matilde; Alami Sami; Tosi Serena; Tintorri Giacomo; Batistini Marta; Federighi Matteo; Marchionni Gaia; Pierangelini Emanuele; Giorgi Isabeau Laura Maria; Righini Tommaso e Lotti Asia.

Sedici studenti con l’obiettivo di partecipare attivamente alla vita sociale ed istituzionale del proprio comune attraverso il dialogo libero – pluralistico, la negoziazione – gestione dei conflitti, le funzioni propositive e consultive nei confronti dell’Amministrazione Comunale sulle materie d’interesse giovanile; con il compito di rappresentare le varie esigenze ed istanze che provengono dal mondo dei ragazzi e dalla scuola; di condividere idee – progetti – proposte per consolidare il processo di crescita culturale – civile e migliorare la qualità della vita.

Primo appuntamento/convocazione, presso il palazzo della Torre di San Vincenzo, entro il 30 novembre prossimo: per la definizione di un programma di attività guidate e coordinate dalle docenti Sara Belleggia e Sandra Giannini.
_____________________________

CGIL FIRENZE: GALGANI, SGOMENTO PER GLI ATTI TERRORISTICI DI PARIGI

Alle 11 tutti al presidio di solidarietà davanati al Consolato Francese in Piazza Ognissanti a Firenze.

Paola Galgani, segretaria generale della Cgil di Firenze “esprime tutto il proprio sgomento per gli atti terroristici di Parigi ed esprime a nome personale e di tutta la Cgil totale vicinanza al popolo Francese alla Francia. Invita gli iscritti, i simpatizaanti, tutti i cittadini a partecipare al presidio di solidarietà in programma per le ore 11 di questa mattina in piazza Ognissanti davanti al Consolato Francese”.
____________________________

CICLOVIE TOSCANE, TRE INCONTRI SULLO SVILUPPO TURISTICO

FIRENZE – Tre momenti di confronto organizzati dalla Regione, insieme ai Parchi della Val di Cornia, della Maremma e di Migliarino San Rossore Massaciuccoli, per fare il punto sui percorsi ciclabili toscani e le opportunità che ne derivano in un’ottica di sviluppo turistico dei territori.

Il 18 e 19 novembre prossimi, cittadini, comuni, associazioni ciclistico-turistiche e imprese del settore turisitco e terziario prenderanno parte ai tre incontri nel corso dei quali verranno approfonditi legami, opportunità e potenzialità di un segmento turistico in piena espansione sul quale la Toscana ha deciso di puntare risorse importanti.

I primi due incontri sono in programma il 18 novembre: la mattina, a partire dalle ore 10, presso il Museo del Castello e delle ceramiche a Piombino; il pomeriggio, alle 15.30, nella saletta multimediale del Centro Visite del Parco della Maremma. Il giorno dopo, giovedì 19 novembre, sarà la volta del Parco di Migliarino, San Rossore, Massaciuccoli, alle 10.

___________________________

PIOMBINO: MEMORIA DELL’INDUSTRIA E ARCHIVIO LUCCHINI

 Valorizzazione e promozione del patrimonio archivistico e storico della città. L’archivio storico del Comune di Piombino aderisce anche quest’anno all’iniziativa “Archivi aperti”, promossa dalla Regione Toscana, con un giorno di apertura straordinaria della Casa delle Bifore, sede dell’archivio storico, prevista per martedì 17 novembre sul tema della memoria industriale dedicato alla storia dell’industria attraverso l’archivio fotografico Lucchini.

Martedì 17 novembre la Casa delle Bifore, sede dell’archivio storico, sarà aperta  tutto il giorno con visite guidate. In occasione della settimana “Archivi aperti”, promossa dalla Regione Toscana il nell’ambito della valorizzazione e promozione del patrimonio archivistico, il Comune di Campiglia Marittima organizza un programma relativo alla sezione dell’Archivio dell’ospedale di Campiglia originariamente denominato Ospedale di Maremma.

Dal 16 al 30 novembre, presso l’archivio storico di Palazzo Pretorio, sarà visitabile la mostra documentaria “L’Archivio dell’Ospedale di Campiglia Marittima”; dal 16 al 21 novembre, invece, si terranno le visite guidate “La scuola va in archivio” rivolte agli alunni. Sabato 21 novembre, alle ore 10, si terrà inoltre la visita guidata alla mostra e all’archivio con l’Unitre Val di Cornia. Nel corso dell’iniziativa, Alessandro Bongini racconterà la propria esperienza di ricerca archivistica, attraverso la quale ha ricostruito le origini della propria famiglia.

Sabato 28 alle ore 11, si terrà la conferenza “Il recupero delle carte dell’Archivio Storico dell’Ospedale di Campiglia Marittima” che illustrerà il lavoro di riordino e inventariazione dei documenti d’archivio curato dalle dottoresse Agnese Lorenzini e Graziana Alagna, che è stato possibile grazie al contributo della Fondazione Livorno, da anni attenta alle realtà culturali del territorio e partner dell’Amministrazione comunale nella valorizzazione del patrimonio culturale.

____________________________

MOVIMENTO 5 STELLE “BASTA TAGLI. REGIONE SI SCHIERI A FIANCO DEI VIGILI DEL FUOCO”

Firenze 13 novembre 2015. I consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle vedranno discussa martedì in Consiglio regionale la loro mozione “in merito alla difesa dei lavoratori dei Vigili del Fuoco”.

“Dopo anni di tagli il Corpo dei Vigili del Fuoco è sotto smantellamento da parte del Governo. In Toscana – segnalano i Cinque Stelle – questo si traduce nel dimezzare il distaccamento di Viareggio, smantellare i Sommozzatori di Grosseto ed chiudere quelli di Firenze e Livorno, chiudere il nucleo Telecomunicazioni di Lucca e tagliare i comandi di Massa-Carrara e Prato. Questa situazione vergognosa si va ad inserire in un quadro dove gli organici erano già ridotti all’osso nelle province toscane e nei capoluoghi è ormai impossibile avere due squadre operative al completo. Abbiamo infatti una squadra ogni 80.525 abitanti, un Vigile del fuoco ogni 14.500 abitanti – precisano i consiglieri M5S – contro una media europea di uno ogni mille.

La Toscana ha bisogno del Corpo dei Vigili del fuoco, più di altre regioni, perché tutte la zona appenninica è ad alto rischio sismico, sono molte le aree densamente popolate soggette ad elevato rischio idrogeologico, oltre a numerosi i depositi di gas, esplosivi, sostanze a rischio chimico-biologico. Chiediamo a Rossi e al PD toscano di concertare col Governo per adeguare le squadre di Vigili del fuoco alla popolazione toscana – concludono i Cinque Stelle – stabilendo un percorso per portare quanto prima il rapporto di presidio alla media europea. E soprattutto di esprimere da subito un segnale chiaro mantenendo i nuclei specialistici Sommozzatori di Grosseto, Livorno e Firenze a copertura di oltre 400 km dalla costa, i comandi di Massa-Carrara e Prato”.

Atto disponibile al seguente link http://bit.ly/1LdQhK8

______________________

ELETTRA: AL MINISTERO PER CHIEDERE LA PROROGA DELLA CIS

Proroga della cassa integrazione per i lavoratori di Elettra: Sarà l’ incontro decisivo quello in programma per  lunedì a Roma?  I sindacati si dicono ottimisti. L’azienda infatti meno di un mese fa ha inoltrato la richiesta al Ministero per prorogare di un anno la cassa integrazione straordinaria per i lavoratori delle centrali elettriche di Piombino e di Trieste.

“Viste le buone premesse, la disponibilità dell’azienda e le condizioni favorevoli, la convocazione al Ministero del lavoro  ci fa ben sperare” ha commentato Fabrizio Zannotti per la segreteria Filctem Cgil “La proroga di un anno della cassa integrazione non sarebbe certo la soluzione ma ci darebbe la possibilità di lavorare a progetti concreti e darebbe respiro a questi lavoratori che, lo ricordiamo tra pochi giorni resteranno senza alcun sostegno al reddito”.

_____________________________

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 14.11.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    28 mesi, 13 giorni, 19 ore, 37 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it