EDITORIALE: LA STAMPELLA DEI “RENZIANI” DI GOVERNO

L’EDITORIALE                                   di Giuseppe Trinchini trinchini

___________________________

EDITORIALE: LA STAMPELLA DEI “RENZIANI” DI GOVERNO

Corriere Etrusco “numero 120” del 06 Ottobre 2015.

In queste settimane sono successe tre cose dentro la Federazione piombinese del PD che mostrano chiaramente il livello di debolezza che ha raggiunto l’attuale classe dirigente di questo partito.

Nonostante la vittoria politica delle ultime elezioni Regionali “Nel solco della continuità”, le tre vicende di quest’ultimo periodo, passate un po’ sotto silenzio a causa della perdurante questione siderurgica, hanno mostrato una debolezza che ci ha lasciato perplessi.

La prima di queste è stata la “sparata” sulla chiusura delle cave nel campigliese, usata probabilmente per attaccare i Renziani “Cambia Verso”, con inevitabile parziale “retro front” della Federazione nel giro di una settimana quando si sono accorti che con questa operazione saltavano altri 350 posti di lavoro in Val di Cornia.

La seconda, collegata comunque alla prima, sempre per “bastonare” il nuovo possibile gruppo dirigente all’interno del partito, è stata quella di inglobare una parte di questi “renziani”, più sensibili al richiamo delle “sirene” di federazione, fino a farli diventare anche loro “Nel solco della continuità”.

Comprendere in questa fase se sia stato il segretario Valerio Fabiani ad essere diventato “Renziano”, oppure il gruppo guidato da Carla Maestrini ad essere entrato nei “Giovani Turchi” è impossibile, ma temo sia stato un enorme errore di valutazione politica da parte di questi ultimi, che di fatto sono andati a fare da stampella a chi, e ora arrivo al terzo punto, è veramente a rischio sostituzione all’interno del partito.

Perché la vicenda Cevital è tutt’altro che giunta alla soluzione, e prima o poi a qualcuno il cerino di una situazione sociale esplosiva e perdurante dovrà pur rimanere.

E in quel caso, per evitare il rischio di cedere Piombino e la Val di Cornia nelle mani dei “5 Stelle”, l’unica soluzione sarebbe stata, da parte del regionale del partito, quella di sostituire in blocco l’attuale gruppo dirigente.

Operazione ora resa più complicata dall’ingresso della “Renziana” Maestrini nella segreteria locale di Federazione, che però, contemporaneamente, rende anche più debole la tenuta per l’intero PD di area.

Giuseppe Trinchini

________________________

ATTENZIONE: Informiamo i nostri lettori che da questa settimana, come potete vedere dal numero che avete tra le mani, il settimanale CORRIERE ETRUSCO ESCE IL MARTEDI’ (e non più il venerdì). Invitiamo gli uffici stampa a prenderne nota ed inviare i comunicati per il settimanale entro il lunedì pomeriggio precedente.

________________________

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.10.2015. Registrato sotto Editoriali, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 20 giorni, 1 ora, 37 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it