NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 29 SETTEMBRE 2014

DIOCESI: ATTENZIONE, NON ESISTE NESSUNA CONGREGAZIONE DELLE «SORELLE DI SAN CERBONE»

Riportiamo integralmente un comunicato stampa della Curia Vescovile di Massa Marittima relativa a recenti articoli di stampa riguardanti  SEKAMONYO MUJAWIMANA Verdiane, ugualmente conosciuta sotto il nome di Suor Benedicta Maria.

«A seguito di numerosi articoli apparsi sulla stampa riguardanti la persona in oggetto – inizia il comunicato della Diocesi –  ove si continua ad indicarla come religiosa a servizio di questa Diocesi di Massa Marittima-Piombino, si fa presente che la medesima non ha, da alcuni anni, nessun incarico, nessuna collaborazione, nessun contatto con questa Diocesi.

La suddetta, che si può definire religiosa in quanto appartenente alle Cistercensi Bernardine di Esquermes, è però assente dal suo Ordine dal 1998. Inoltre, come ci scrive la Priora Generale “non ha ricevuto nessun mandato dall’Ordine Bernardine di Esquermes di stabilirsi nella Diocesi di Massa Marittima o in qualche Diocesi in Italia. Ogni attività o progetto che ella intraprende sono completamente frutto della sua iniziativa e mai i Superiori dell’Ordine delle Cistercensi nel passato o quelli attuali, le hanno dato una qualche autorizzazione, approvazione o sostegno”.

Sempre sulla stampa si legge dell’esistenza di una “Fraternità Monastica delle Sorelle di S.Cerbone” – che si fregia cioè del nome del Santo Patrono di questa Diocesi – collegata alla persona in oggetto: si fa conoscere che nessun atto ufficiale di questa Diocesi ha eretto, approvato o riconosciuto una tale Associazione o Fraternità».

_________________________________________________

IL MOVIMENTO 5 STELLE CAMPIGLIA CRITICA I DISTACCHI DI ASA

Riceviamo e pubblichiamo integralmente dal Movimento 5 Stelle di Campiglia Marittima.

«Venuti a conoscenza dell’increscioso distacco di fornitura idrica avvenuto nel condomino di via A. Magnani con locazione in Venturina Terme, riteniamo opportuno che suddetta Amministrazione Comunale, instauri un tavolo di lavoro per affrontare le problematiche della gestione Acque.

PREMESSO: che il territorio risulta tra quelli maggiormente colpiti dalla crisi economica,in quanto sono coinvolti pensionati, disoccupati, cassaintegrati, invalidi e famiglie con bambini, procedere indiscriminatamente alla sospensione del servizio idrico, con notevolissimo disagio per i suddetti soggetti,non lo riteniamo attuabile in determinate circostanze.

CONSIDERATO:  che l’acqua, come di recente sancito ed anche riconosciuto in ambito internazionale, è un diritto fondamentale, irrinunciabile ed inviolabile dell’individuo e che per nessuna ragione dovrebbe essere negato, le numerose segnalazioni di distacco delle utenze idriche, non risulterebbero spesso essere precedute da un formale atto di costituzione in mora dell’utente.

Tale situazione è divenuta insostenibile e sta generando un vero e proprio “allarme sociale” per numerose famiglie dell’intera provincia, già notevolmente vessate dalla attuale crisi economica. Sarebbe necessaria e urgente la sospensione dei distacchi delle utenze idriche chiedendo la riattivazione di tutte quelle attualmente sospese, ribadendo il principio che il gestore del servizio idrico deve assumere la consapevolezza di svolgere un servizio pubblico dai notevoli risvolti sociali e che deve uniformarsi ai principi sanciti in ambito internazionale, che riconosce l’acqua come diritto inderogabile per il cittadino».

________________________________

FERRARI: MAGGIORI CONTROLLI SUI REDDITI DI CHI BENEFICIA DI CASE POPOLARI

Piombino (LI) – Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Riteniamo che tra le tante cose che devono essere fatte a Piombino ci sia anche la riforma dell’intera normativa in ambito di case comunali, edilizia popolare e contributo agli affitti: siamo convinti che debba esserci un aiuto maggiore nei riguardi delle famiglie italiane, ma crediamo anche che senza controlli seri sulle condizioni di reddito – reale e non solo dichiarato – qualche furbetto possa dare vita alla doppia ingiustizia di ottenere un aiuto che non merita e di sottrarlo a chi, invece, ne avrebbe veramente bisogno.

Abbiamo voluto iniziare questo percorso dalla questione della mancata assegnazione di un gran numero di alloggi di edilizia popolare; con una interrogazione abbiamo chiesto al Sindaco ed alla Giunta il perché tra 926 alloggi di edilizia residenziale pubblica di cui il Comune è proprietario, ve ne siano quasi cento non assegnati o, comunque, non consegnati alle famiglie».

Francesco Ferrari
Consigliere comunale lista “Ferrari Sindaco”

______________________________

M5S PIOMBINO: NO AL CARBONE SENZA RISERVA ALCUNA

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«In questi mesi, sempre di più nelle ultime settimane, si parla dell’insediamento, nell’area industriale di Piombino, di una Centrale a Carbone. Il MoVimento 5 Stelle è contrario al progetto, senza alcuna riserva, nè apertura! Al contrario, attraverso la stampa, abbiamo appreso, nell’ordine, di “aperture” verso il progetto, di “saldi ambientali” da rispettare come condizione e infine si è detto che “è prematuro parlarne”.

Per quanto ci riguarda è arrivato il momento che si scoprano le carte e che Sindaco, giunta e consiglieri comunali prendano una posizione netta e decisa riguardo al progetto, che sia CONTRARIA ad esso e che portino questa posizione in tutte le sedi istituzionali.

MARTEDI 30 SETTEMBRE, il gruppo consiliare MoVimento 5 Stelle Piombino presenterà una mozione in consiglio comunale che li obblighi a farlo, alla luce del danno ambientale e del suicidio economico a cui dovremmo assistere se si compiesse quest’assurda opera, che interessa non solo Piombino, ma tutta la Val di Cornia e oltre.

Per questo motivo l’operazione vedrà la partecipazione dei consiglieri e dei meetup dei comuni interessati.

Che si smetta di tenere in apprensione un territorio, che si dichiari PUBBLICAMENTE E FORMALMENTE ALLA PRESENZA DEI CITTADINI (che invitiamo numerosi a seguire la discussione e soprattutto le votazioni pubbliche) se il partito che ci governa, il sindaco, la giunta e i consiglieri comunali sono FAVOREVOLI O CONTRARI all’insediamento di una centrale a carbone nell’area industriale di Piombino (come peraltro scritto dal sindaco stesso a pagina 12 delle “Linee programmatiche relative al mandato amministrativo 2014-2019”).

Ricordiamo che TUTTI i consigli comunali sono aperti alla cittadinanza e che il prossimo consiglio si svolgerà dalle ore 08:00 (ma si protrarrà fino al pomeriggio) di MARTEDI 30 SETTEMBRE, nell’aula consiliare del Comune di Piombino».

MOVIMENTO 5 STELLE PIOMBINO

______________________________

INFODAY A PIOMBINO SUL PROGETTO GIOVANISÌ DELLA REGIONE TOSCANA

Martedì 30 settembre 2014 dalle ore 16.30 presso il locale “Dal Bagnino”, Viale del Popolo 1 a Piombino, si terrà un Infoday sul progetto Giovanisì della Regione Toscana.

L’incontro è organizzato dallo Sportello Mobile Giovanisì della Provincia di Livorno in collaborazione con il Comune di Piombino, dal Centro Giovani F. De Andrè e dall’Informagiovani del Comune; con l’ospitalità del bar “Dal Bagnino” e della cooperativa “Fuori Schema”, gestore dei Giardini Ex Pro Patria.

L’invito a partecipare è aperto a tutti: ai giovani, le associazioni, le imprese per conoscere le opportunità promosse dal progetto Giovanisì e dalla Garanzia Giovani in Toscana.

Giovanisì è il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani. Si articola in sei aree di intervento: Tirocini, Casa, Servizio Civile, Fare impresa, Lavoro, Studio e formazione. I destinatari diretti e indiretti sono i giovani dai 18 ai 40 anni per alcune delle opportunità elencate non c’è limite d’età per donne, svantaggiati e categorie protette. Da maggio 2014 le opportunità del progetto Giovanisì sono state affiancate dalla Garanzia Giovani in Toscana. Info: www.giovanisi.it.

Giovanisì Infopoint è un servizio in collaborazione con UPI Toscana (Unione delle Province d’Italia), ANCI Toscana (Associazione Nazionale dei Comuni Italiani) e UNCEM Toscana (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani). Per il calendario degli appuntamenti con il progetto “Giovanisì” e gli sportelli mobili provinciali nel territorio toscano clicca su http://www.giovanisi.it/eventi

Per informazioni: Sportello mobile Giovanisì della provincia di Livorno email: livorno.provincia@giovanisi.it.

_____________________________

LIVORNO: IN MEMORIA DI LUCIANO VIZZONI PRESIDENTE ONORARIO

I soci del circolo G. E. Modigliani esprimono profondo cordoglio per la morte del loro presidente onorario, prof. Luciano Vizzoni, e partecipano al dolore dei familiari e al rimpianto di quanti lo conobbero e hanno apprezzato, insieme alle sue capacità professionali, le sue straordinarie doti di altruismo e di umana partecipazione.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.9.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 20 giorni, 16 ore, 49 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it