NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 10 SETTEMBRE 2014

M5S: «ASCOLTA PIOMBINO È GRADITA ALLA MAGGIORANZA?»

Piombino (LI) – Il Movimento 5 Stelle piombinese si chiede se la lista civica Ascolta Piombino sia una forza politica gradita alla maggioranza a seguito dell’esito delle votazioni per l’istituzione della Commissione Comunale. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Nel Consiglio Comunale di giovedì scorso, tra i vari punti all’ordine del giorno, vi era anche l’istituzione della Commissione Comunale avente il compito di la formare gli elenchi dei Giudici Popolari di Corte di Assise e di Corte di Assise di Appello ‒ iniziano i 5 Stelle ‒. Tale commissione è composta da due membri e, per consuetudine, spetterebbe un membro alla maggioranza e l’altro all’opposizione. Solitamente il membro dell’opposizione viene votato dalla minoranza stessa, mentre la maggioranza provvede a nominare il proprio. Ecco i risultati dello scrutinio segreto:

Susy Ninci (Movimento 5 Stelle), votata dalle minoranze con voti 6;

Alessandro Belmonte (PD), votato dalla maggioranza con voti 8;

Riccardo Gelichi (Ascolta Piombino), votato dalla maggioranza con voti 8;

Marco Mosci (Sinistra per Piombino), votato da ( ? ) con voti 1.

La domanda sorge spontanea ‒ concludono i Pentastellati ‒: Ascolta Piombino è forza politica gradita alla maggioranza?».

Movimento 5 Stelle Piombino

____________________________

INFORMATIZZARCI: UN CORSO PER FARE LA PACE CON IL TUO COMPUTER

Piombini (LI) – Il Comitato Territoriale Arci Piombino-Val di Cornia-Elba, in collaborazione con l’ufficio Informagiovani di Piombino, organizza un corso di informatica di base a partire da martedì 23 settembre 2014, con iscrizioni aperte fino al 18 settembre.

L’associazione propone un’opportunità formativa rivolta a tutti coloro che utilizzano il computer per studio e lavoro. Il programma del corso affronterà argomenti come la creazione e la gestione di file e archivi digitali, l’elaborazione di fotografie e immagini, l’utilizzo dei social network e delle risorse on-line gratuite, la navigazione sicura e la risoluzione dei piccoli problemi che possono sorgere nell’utilizzo quotidiano del computer. Il corso è costituito da 10 lezioni che si svolgeranno ogni martedì alle ore 17.30 presso l’Informagiovani di Piombino (viale della Resistenza, 4).

Per partecipare è necessaria l’iscrizione, da effettuarsi direttamente presso l’Informagiovani o contattando gli operatori (telefono: 0565-32245; mail: informagiovani@comune.piombino.li.it; facebook: IG Piombio Riotorto). Sono disponibili 12 posti, nel caso in cui il numero degli iscritti fosse superiore verranno selezionati i partecipanti verificando l’ordine di iscrizione. Il costo complessivo del corso è di 25 euro (comprendente la tessera Arci).

Si comunica inoltre che dal 15 settembre l’Informagiovani di Piombino ed il PAAS 319 (punto di accesso assistito ai servizi e ad Internet) cambieranno l’orario di apertura al pubblico: lunedì, martedì e mercoledì dalle 16.30 alle 19.30 e il giovedì dalle 10 alle 13. Orario invariato invece per l’Informagiovani di Riotorto: martedì e venerdì dalle 17.30 alle 19.30 e sabato dalle 10.30 alle 12.30.

______________________________

INDAGINE DI MERCATO A SAN VINCENZO

San Vincenzo (LI) – Si svolgerà in questi giorni, sul territorio del Comune di San Vincenzo, un’indagine di mercato da parte della società Copan Information Technologies, su un campione di circa trecento famiglie, tramite censimento porta a porta.

L’indagine, sotto il marchio Entuito, mira a testare il grado di interesse per l’attivazione di un futuro servizio, in ambito di Home Automation, automazione domestica, dedicato alle famiglie in cui siano presenti soggetti anziani o minori, per usufruire anche di servizi legati al monitoraggio ed al controllo dei dispositivi elettronici domestici.

____________________________

CIA: «TROPPI DIVIETI SUL PIANO PAESAGGISTICO»

Livorno – La Confederazione Italiana Agricoltori Livorno lamenta «Troppi divieti sul Piano paesaggistico regionale: così non va!». Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Se l’agricoltura, come si dice, è un valore essenziale per il paesaggio lo è quando è produttiva e capace di generare ricchezza ‒ inizia la CIA ‒. Il paesaggio agrario toscano è nato dall’attività degli agricoltori sulla base di esigenze economiche e produttive.

“Così come è stato proposto, il piano paesaggistico della Regione Toscana avrebbe forti ripercussioni negative anche sul territorio provinciale” afferma Cinzia Pagni ,presidente della CIA di Livorno, che prosegue: “È sicuramente positivo il principio di mettere un freno al consumo sconsiderato di suolo  agricolo, ma questo non può trasformarsi in una serie di vincoli che paradossalmente impediscono l’attività agricola che invece dovrebbe essere incentivata ed aiutata a crescere e consolidarsi sul territorio”.

“Dalla lettura della scheda che riguarda il territorio livornese, appare inaccettabile ‒ sottolinea il Direttore Poleschi ‒ il limite alla realizzazione di nuovi vigneti, o il considerare i nuovi  insediamenti connessi all’attività agricola al pari di fenomeni di urbanizzazione selvaggia, che giustamente vanno contrastati. In più si suggeriscono e si promuovono pratiche agricole, ritenute virtuose, come lo sviluppo delle ‘attività agropastorali tradizionali’ senza considerare l’esigenza di incentivi finanziari necessari a sostenere tali attività. Infine, e non è cosa secondaria, a nostro avviso saranno molti   i problemi che incontreranno le Amm.ni comunali nel tradurre in atti concreti negli strumenti urbanistici ‘i consigli’ del Piano paesaggistico”.

Altro aspetto non condivisibile, sottolinea ancora la CIA di Livorno, quando si parla dell’utilizzo della risorsa idrica. Si indica la priorità dell’uso idropotabile, ma non viene fatto riferimento all’utilizzo agricolo, in una area vocata , oppure si mettono limiti alla realizzazione di piani colturali irrigui, o alla installazione di serre. In definitiva il piano presentato va fortemente emendato,correggendolo negli aspetti che condizionano e limitano lo sviluppo del settore agricolo.

La Cia Toscana già da tempo ha esternato la propria preoccupazione e  il proprio allarme, presentando  proposte di modifica alla Giunta ed al Consiglio Regionale prima dell’adozione del Piano. È ora di passare dalle dichiarazioni che si leggono in questi giorni sui giornali, ai fatti. “Abbiamo la grande convinzione – conclude la presidente Pagni ‒ che la Giunta ed il Consiglio regionale  abbiano a cuore l’agricoltura e che, entrando nel merito con spirito costruttivo, si troveranno insieme  le soluzioni condivise accogliendo i rilievi e le osservazioni provenienti dal mondo agricolo”».

______________________________

DOPPIO APPUNTAMENTO NEL WEEKEND AL CINEMA VERDI

San Vincenzo (LI) – Due sono i film per questo fine settimana al Cinema Teatro Verdi:

Winx Club: il mistero degli abissi di Iginio Straffi, Italia 2014, 96′ animazione è in programma venerdì 12 ore 21.30, sabato 13 ore 18.30 e domenica 14 ore 17.30. Questo è il terzo film dedicato alla serie di animazione con eventi ambientati tra la quinta e la sesta stagione.

Walking on Sunshine di Max Giva e Dania Pasquini, con Annabel  Scholey, Hannah  Arterton, Giulio  Berruti (II), Greg  Wise, GB 2014, 98′ musicale/romantico viene proiettato sabato 13 ore 21.30 e domenica 14 ore 19.30 e 21.30. La pellicola prevede tanta musica e splendidi paesaggi per un film romantico sulle note delle canzoni anni ottanta.

Cinema Teatro Comunale Verdi via Vittorio Emanuele II, San Vincenzo. Info: tel. 0565-701918 e 393-9204347 – www.cinemateatroverdi.it

___________________________

PRESENTAZIONE DEI PROGETTI REALIZZATI NEL PARCO ARCHEOLOGICO DI BARATTI E POPULONIA

Località Baratti (LI) – Venerdì 12 settembre alle ore 17 all’ingresso del Parco archeologico di Baratti e Populonia, presso Baratti Pavillon-installazione Turuscia, saranno illustrati i progetti realizzati grazie al “Programma transfrontaliero Italia-Francia Marittimo 2007-2013, Accessit – Itinerari del patrimonio accessibile”, nell’ambito di un più ampio dibattito sull’accessibilità e sulla valorizzazione del nostro territorio. In un sistema complesso come quello gestito dalla Parchi Val di Cornia SpA., costituito da sei parchi e tre musei, l’accessibilità dei beni culturali è infatti un tema centrale.

I fondi del “Programma transfrontaliero” sono stati utilizzati dai Comuni di Piombino e Campiglia Marittima, tramite la Parchi Val di Cornia SpA, per la realizzazione di due progetti sperimentali: uno all’acropoli del Parco archeologico di Baratti-Populonia e l’altro ai piedi della Rocca di San Silvestro, nel parco archeominerario.

A Populonia l’intervento prevede la ricostruzione in situ di una parte del podio del cd. tempio C, databile al II secolo a.C., oggi poco leggibile a causa della intensa spoliazione di epoca medievale, con l’obiettivo di restituire il volume e l’ingombro antichi dell’edificio, così che ne possa essere apprezzata la monumentalità originaria.

Alla Rocca di San Silvestro il progetto prevede la ricostruzione di un’abitazione medievale in pietra, sul modello di quelle scoperte dagli archeologi all’interno del villaggio minerario. A questo scopo è stato allestito un cantiere ‘medievale’, dove si usano le tecniche edilizie dell’epoca, si scalpellinano le pietre, si spenge la calce viva per ottenere il grassello di calce, si mescolano grassello e sabbia per produrre la malta in una ‘betoniera’ ricostruita secondo i modelli medievali.

L’incontro vuole essere il momento per aprire un dibattito più ampio sull’accessibilità al patrimonio storico e paesaggistico e sulla cultura dell’accoglienza per uno sviluppo consapevole del nostro territorio ed è rivolto a tutti coloro che operano, non solo in ambito culturale, ma anche e soprattutto nel settore turistico.

Interverranno:

Andrea Camilli, Soprintendenza peri Beni Archeologici della Toscana

Maurizio Toccafondi, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici

Gianbruno Ravenni, Regione Toscana

Fausto Bonsignori, Provincia di Livorno

Massimo Giuliani, Comune di Piombino

Rossana Soffritti, Comune di Campiglia Marittima

Luca Sbrilli, Parchi Val di Cornia SpA

Silvia Guideri, Parchi Val di Cornia SpA

Mirna Maggeschi, Associazione Operatori Turistici San Vincenzo

Moderatore sarà Manolo Morandini, giornalista de “Il Tirreno”. L’incontro sarà anche il momento per presentare il video che illustra finalità e risultati degli interventi realizzati, raccontati dai protagonisti dell’esperienza. L’iniziativa si concluderà con un aperitivo.

_____________________________

CONVEGNO CATECHISTICO A PIOMBINO CON MONS. SEMERARO

Piombino (LI) – L’ufficio catechistico diocesano invita tutti i cittadini a partecipare, venerdì 12 settembre 2014 presso la Parrocchia dell’Immacolata a Piombino, al convegno catechistico “Gli orientamenti Cei per l’annuncio e la catechesi” dalle ore 10 fino al pomeriggio inoltrato. Parlerà S.E. Mons. Marcello Semeraro, vescovo di Albano, presidente della commissione episcopale per la dottrina della fede, l’annuncio e la catechesi.

Al ritrovo e ora terza (con il saluto di S.E. mons. Ciattini), seguiranno la relazione di S.E. Mons. Semeraro con domande e interventi, pranzo al sacco (il primo è offerto dalla fraternità), poi la ripresa lavori con gruppi di studio divisi per vicariato, relazioni dei gruppi e proposte, conclusioni di S.E. Mons. Semeraro, S. Messa presieduta da Mons. Semeraro.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.9.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 13 giorni, 21 ore, 6 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it