NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 29 GENNAIO 2013

GELICHI: TUTTO PRONTO PER LE ISCRIZIONI SCOLASTICHE ONLINE MA A PIOMBINO MANCANO I PAAS DELL’INFORMAGIOVANI

Hanno preso il via, non senza problemi, le procedure on-line di iscrizione scolastica. In tanti Comuni sono stati utilizzati i punti PAAS (Punti per l’Accesso Assistito ai Servizi online) ma Piombino non ha potuto contare su questo servizio per la chiusura dell’Informagiovani. Ecco come ha commentato la vicenda Riccardo Gelichi (Ascolta Piombino).

«Sono iniziate le iscrizioni scolastiche e ci viene detto che l’Italia si è evoluta, ed è al passo con i tempi, da oggi le iscrizioni sono esclusivamente on line.

Bene, sburocratiziamo i processi, e facilitiamo i cittadini che non sono così più obbligati ad uscire da casa per  recarsi nelle segreterie, perché adesso dalla propria poltrona  possono comodamente  iscrivere i propri figli a scuola.

La Regione, visto il momento di passaggio repentino all’utilizzo di questo nuovo servizio digitale, ha visto bene di sensibilizzare i Comuni a segnalare gli sportelli PAAS che servono di supporto per l’abbattimento al divario digitale. Insomma, tutti pronti per le iscrizioni, però bisogna ammettere che qualche problema c’è stato, navigazione lenta, siti ingolfati, iscrizioni a rilento, ma a Piombino come al  solito vogliamo distinguerci.

Nel momento in cui i punti PAAS di supporto ai cittadini avevano più senso di essere pienamente operativi, noi invece stiamo andando a scartamento ridotto, in quanto le due postazioni dell’Informagiovani sono chiuse da circa due mesi, nell’attesa di rinnovo del bando di gara per l’assegnazione del servizio. E c’è di più, quando a febbraio sarà espletato il bando, il servizio sarà pressoché dimezzato rispetto al precedente orario».

Riccardo Gelichi

Portavoce della Lista Civica AscoltaPiombino

____________________________

PIOMBINO PUNTA AL CICLOTURIMO

Effettuare vacanze in bicicletta è un piacere per chi le fa, ma anche per il territorio che viene percorso. Il turista “lento” produce infatti notevoli vantaggi economici rispettando l’ambiente e le persone. Non a caso il mercato del cicloturismo è in continua crescita e gli indicatori generali lo danno in ulteriore incremento anche per i prossimi anni. In Italia i ciclisti si stimano in un numero pari a 2 milioni, mentre in Europa sono circa 6 milioni.

Il Comune di Piombino, assessorati alle attività produttive e politiche ambientali, ha pertanto aderito a un progetto provinciale teso a promuovere il cicloturismo nella nostra zona come opportunità di sviluppo turistico sostenibile. Un’opportunità finalizzata non soltanto ad attrarre gli sportivi e gli appassionati della bicicletta, ma anche le famiglie che vogliono trascorrere una vacanza diversa.

Il programma si inserisce tra l’altro nel progetto strategico che la Regione Toscana sta sviluppando anche in vista dei Mondiali di ciclismo di quest’anno.

Prerequisito fondamentale per poter rientrare nel circuito del cicloturismo, sarà pertanto l’adeguamento delle strutture ricettive presenti sul territorio, con l’adozione di alcuni requisiti per l’accoglienza dei cicloturisti che consentiranno agli hotel, agriturismi, campeggi, Rta, villaggi turistici, la possibilità di poter essere inseriti nelle catene specializzate dei “Bike hotel”.

I requisiti minimi richiesti alle strutture consistono nel prevedere un deposito sicuro per la bici, attrezzi di base per la riparazione, un servizio di noleggio, servizi di lavanderia, guide ciclistiche, ristorazione specifica e flessibile, area lavaggio bici, disponibilità a prelevare ciclisti in difficoltà.

«In un momento di difficoltà per il settore turistico – dicono gli assessori Pallini e Chiarei – è indispensabile mirare  a una diversificazione dell’offerta con nuovi prodotti integrati».

Le strutture ricettive del territorio che intendano aderire, dovranno compilare un modulo apposito predisposto dalla provincia di Livorno, scaricabile anche dal sito internet del Comune di Piombino www.comune.piombino.li.it.

Le adesioni dovranno essere inviate poi ai seguenti indirizzi: m.felli@provincia.livorno.it; ma.nocchi@provincia.livorno.it.

 

___________________________________________________

AL CIRCO MEDRANO CON SPAZIO “H”, ARTE CIRCENSE E SOLIDARIETA’

“Quando l’arte circense fa rima con solidarietà e amicizia… “. Così è nata una giornata diversa tra divertimento e tanta spensieratezza per i ragazzi di Spazio “H” di Venturina che sono stati ospiti allo spettacolo del circo Medrano in questo periodo di stanza a Livorno.

La famiglia circense dei Casartelli  (che affonda le sue origini nel XIX secolo e oggi vanta artisti formati all’accademia di circo) è stata ben lieta di proporre il suo spettacolo all’associazione  che, grazie al comune amico Carlo Giannitrapani, è tornata a godersi lo spettacolo come era avvenuto nella prima esperienza di tre anni fa.

Da Venturina sono partiti tre minibus accompagnati anche dai volontari della Croce Rossa di Venturina oltre che da quelli che costantemente si occupano di fare animazione per ragazzi e adulti che frequentano l’associazione delle persone con disabilità, tra cui la presidente Tamara Poli Padovani. Il gruppo era composto da una ventina di persone alcune delle quali provenienti, oltre che da Venturina e Campiglia M.ma, da Suvereto, San Vincenzo e Monteverdi.

«E’ stata anche questa volta una giornata davvero speciale – ha commentato il ‘gancio’ Giannitrapani – quindi ringrazio a nome di tutti gli amici Casartelli che ci hanno anche offerto una suggestiva visita allo zoo del circo dove abbiamo potuto ammirare la bellezza degli animali tutti quanti accuditi con molta cura».

La tappa livornese del circo Medrano, uno dei più prestigiosi d’Italia e molto noto anche all’estero dove effettua tour estivi, proseguirà fino a domenica prossima.

______________________________________________________________

FOLLONICA LIBERA: «PRONTI A RACCOGLIERE LE FIRME PER UNA NUOVA FARMACIA ALLA 167 OVEST»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente dalla lista “Follonica libera”.

«La legge Monti ha abbassato a 3300 il numero di abitanti necessari affinchè Follonica si possa dotare di una nuova farmacia.  Follonica supera già oggi i 21450 abitanti necessari per far partire l’iter di richiesta in Regione, da fare entro giugno. Finalmente la 167 ovest avrebbe la sua tanto reclamata farmacia che andrebbe a coprire i bisogni del quartiere e a rilanciare il suo centro commerciale proprio nel momento della sua ristrutturazione. Ricordiamo che questo quartiere fu lasciato scoperto nonostante le più di 2000 firme raccolte.

Per Follonica Libera è importante stare dalla parte dei cittadini piuttosto che tutelare le lobby. In questa ottica le future alleanze elettorali che Follonica Libera deciderà di fare, saranno basate proprio sulla condivisione di proposte concrete tipo questa. Siamo pronti a scendere in strada insieme a qualunque forza politica voglia condividere questa proposta, per raccogliere le firme e per sensibilizzare l’opinione pubblica».

_______________________

GROSSETO: UN INTERESSANTE CONNUBIO TRA BOLLICINE E MUSICA

Un concerto di archi e nell’intervallo una degustazione di bollicine offerta dal main sponsor della rassegna “Inverno musicale”, la Allianz Bank. Martedì 29 gennaio alle ore 21 altro appuntamento da non perdere alla Sala Friuli di Grosseto.

Il festival organizzato dalle associazioni Amici del Quartetto e Corale Puccini di Grosseto con il patrocinio dall’assessorato alla Cultura del Comune, dopo il grande successo dei primi due concerti è arrivato al terzo evento in calendario. Protagonista indiscussa della serata la musica da camera, con il Quartetto d’archi delle Marche, una formazione conosciuta a livello internazionale che ammalierà con le sue note il pubblico maremmano. Il Quartetto è formato da David Taglioni violino primo, Giuditta Longo secondo violino, Aurelio Venanzi alla viola e Andrea Agostinelli al violoncello.

Il gruppo nasce nel 2007 grazie alla passione dei suoi componenti per questa tipologia musicale, amici di vecchia data i quattro si sono uniti creando così una nuova realtà che porta il nome della loro regione, le Marche, terra dove vivono e alla quale sono molto legati. Il programma proposto è un omaggio al classicismo musicale, il concerto si apre con il celebre Quartetto op. 76 detto “L’imperatore” di Franz Joseph Haydn, nel cui secondo movimento viene ripresa la melodia dell’inno “Gott erhalte Franz den Kaiser” (Dio salvi l’imperatore Francesco), scritto dallo stesso Haydn per il compleanno dell’imperatore Francesco II e divenuto successivamente l’inno nazionale tedesco.

La seconda parte del concerto è poi tutta dedicata al genio di Ludwig van Beethoven, con lo splendido Quartetto op. 18 in Re maggiore. Tra il primo e il secondo tempo sarà tempo di degustazione, con uno spumante offerto dal main sponsor Allianz Bank. Infoline: 333.9905662, oppure amiquart@gmail.com.

_________________________________________________________

 ELBA/VELA: RIAPRE LA STAGIONE AGONISTICA GIOVANILE DEL CIRCOLO DELLA VELA MARCIANA MARINA

Marciana Marina, 28 gennaio 2013 – In una giornata di sole e di freddo pungente i ragazzi della squadra agonistica del Circolo della Vela Marciana Marina sono ritornati in mare per le prime uscite dell’anno.

In programma a Marina di Campo, con l’organizzazione del Club del Mare, la prima giornata di allenamento in vista del Mini Campionato Invernale Derive 2013.

Due le regate di prova portate a termine con venti leggerissimi e instabili che hanno impegnato molto la flotta di un trentina di equipaggi delle classi Optimist e L’Equipe, in cui i portacolori del CVMM hanno dimostrato di essere già pronti per l’inizio dell’attività agonistica 2013.

Nella class Optimist sono scesi in mare Edoardo Gargano-Categoria Cadetti con Samuel Spada, Antonio Salvatorelli e Matteo Pagnini-Categoria Juniores, quest’ultimo fortemente penalizzato da un infortunio a un braccio. Il giovane Gargano ha dimostrato di essere i forma anche se in questa occasione ha dovuto fare i conti con l’avversario campese Lorenzo Calderara che non gli ha mai permesso di precederlo. Salvatorelli e Spada hanno dimostrato di avere una preparazione pressoché equivalente anche se quest’ultimo nella seconda manche si è trovato penalizzato da un imprevedibile salto di vento.

Nella classe L’Equipe Under 12 i portacolori CVMM Lorenzo Marzocchini e Paolo Arnaldi hanno sempre navigato alla pari con i campesi Di Pede/Vitiello; nella categoria EVO gli equipaggi marinesi composti Giulia Arnaldi e Ludovica Di Tavi e da Ruben Spechi e Lorenzo Sardi si sono scambiati continuamente al primo posto della flotta durante tutta la giornata passata in mare.

Dopo il prologo di Marina di Campo, il Mini Campionato Invernale Derive 2013 si disputerà il 10 febbraio al Centro Velico Elbano di Rio Marina e al CVMM il 24 Febbraio. Le regate saranno valide quale selezione per la partecipazione ai Giochi delle Isole 2013.

In febbraio inizierà anche l’attività della vela d’altura aprendo così il calendario del CVMM: nei giorni 15 e 16 febbraio è in programma la REGATA DI CARNEVALE aperta con tassa di iscrizione GRATUITA a tutte le imbarcazioni da regata e crociera munite di certificato di stazza e che negli stessi giorni saranno ospitate GRATUITAMENTE presso gli ormeggi del Circolo della Vela Marciana Marina e la Marina di Marciana.
_______________________________

A GROSSETO 110 ORE DI FORMAZIONE PER LE DONNE IMPRENDITRICI LEZIONI E VISITA IN UN’AZIENDA IN ROSA: L’INTENTO E’ FARE RETE

Le donne imprenditrici a confronto per capire in che modo affrontare la crisi economica e fare rete. Le titolari delle aziende in rosa associate a Confartigianato Imprese Grosseto hanno appena  concluso il corso di formazione curato da Formimpresa “L’impresa al femminile” (durato 110 ore, da giugno a gennaio) e guidato dall’esperto in gestione delle risorse umane e marketing Francesco Gentili.

Un’esperienza, finanziata dal Fondo sociale europeo in collaborazione con la Provincia di Grosseto – che ha portato le lavoratrici del gruppo Donne Impresa ad acquisire nuove competenze e maggiore consapevolezza sulla propria azienda.

«Confartigianato ci ha dato la possibilità di frequentare gratuitamente un ciclo di lezioni rivolte alle donne imprenditrici – spiega la presidente del gruppo Michela Hublitz – hanno preso parte alla formazione otto realtà differenti, dal mondo dell’estetica all’edilizia e alla gastronomia, fino ai servizi. Ma questa diversità è stato un punto di forza: ognuna di noi, anche grazie alla preparazione del formatore, è riuscita a prendere spunto dalle altre partecipanti, facendo tesoro dell’esperienza e dei consigli di chi proviene da campi differenti. Personalmente credo fermamente nel fare rete ed è quello che abbiamo intenzione di fare. Questo corso ha avviato un percorso che unirà anche in futuro le associate di Confartigianato. Abbiamo intenzione di continuare a collaborare».

E oltre al presidente di Donne Impresa prende la parola anche Stella Bevilotti della Bevilotti Srl: «Le aziende si trovano oggi ad affrontare un momento difficile – spiega l’imprenditrice – la crisi economica ci costringe e ripensare le realtà in cui lavoriamo, riorganizzarle. E’ necessario adattarsi a nuove esigenze e a volte cambiare tutto. Grazie a questo corso molte di noi, che magari avevano timore di fare delle scelte, hanno capito quale è la strada giusta da seguire: hanno preso coraggio. Ho conosciuto molte colleghe che si trovano a vivere le mie stesse difficoltà e il confronto è stato decisivo».

Hanno partecipato alle lezioni, che si sono concluse con la visita all’agriturismo Pian di Barca (realtà gestita da donne imprenditrici), Donatella Armellini (estetica Re Sole), Stella Bevilotti (edilizia Bevilotti Srl), Simona Caputo (Sian Handmade, confezioni bomboniere), Michela Hublitz (gastronomica Sicas), Marianna Colella e Paola Villani (studio giornalistico PuntoCom), Fedora Nencini (parrucchiera della Fedora Nencini) e Liliana Tuccio (Les nouvelle esthetiques).

___________________________

 PIOMBINO: SEL PARLA DI SCUOLA CON IL CANDIDATO TOSCANO LAMBERTO GIANNINI

Giovedi 31 gennaio alle ore 17,30 al Centro Giovani di Piombino, SEL organizza un incontro con Lamberto Giannini, candidato alla Camera per la Toscana.

«Parleremo dei tagli che negli ultimi anni hanno mortificato la scuola: l’Italia spende per l’istruzione solo il 9% del totale della spesa pubblica, quando la media dei paesi industrializzati è superiore al 13%. Nella classifica OCSE sullo stato di salute del sistema della Formazione nei paesi più industrializzati del mondo siamo penultimi, al 31° posto su 32. Le leggi finanziarie degli ultimi anni hanno utilizzato le risorse della scuola per fare cassa, e la controriforma delle Gelmini, ha rappresentato il più grande tentativo di distruzione del sistema di formazione pubblica e di demonizzazione degli insegnanti. Chi è venuto dopo, il ministro Profumo, ha operato in piena continuità: aumento delle risorse alle scuole private e tagli per gli enti pubblici di ricerca».

«Siamo l’unico paese nel mondo industrializzato – continua SEL –  che non considera il finanziamento alla formazione pubblica come strumento anticiclico, per contrastare la crisi e frenare gli effetti della precarizzazione del mondo del lavoro. Ci confronteremo su questi temi ,  a partire dalla consapevolezza che è giunto il momento di compiere scelte precise, capaci di stabilire la centralità del sistema di formazione. Cultura e conoscenza devono essere i cardini dello sviluppo del paese».

____________________________

CAMPIGLIA: «RICORDA CON RABBIA» AL TEATRO CONCORDI

Martedì 29 gennaio, a calcare le scene del Teatro dei Concordi di Campiglia sarà la celebre attrice cinematografica Stefania Rocca che, insieme con Daniele Russo, sarà protagonista di RICORDA CON RABBIA di John Osborne, per la regia di Luciano Melchionna.

La rabbia sembra ancora la risposta al dubbio, alla domanda incessante che echeggia, riverbera d’insoddisfazione. La soluzione a tutti i mali appare sempre più nella complicata sharada dell’attualità che tutto trita e trasforma. Ricorda con rabbia è un testo che ha cinquant’anni. Fu scritto da John Osborne prima dell’esplosione del punk inglese, eppure delinea quei rigurgiti non soltanto generazionali ma anche esistenziali e filosofici: distruggere per costruire poiché non c’è più spazio a sufficienza, fare tabula rasa dell’oggi per inventarsi un altro mondo possibile. Ogni ramo della società si autoalimenta fino all’implosione, genera colpevolmente i suoi nemici per rinsaldare gli adepti, cerca nuovi oppositori per certificare la propria leadership. Un’inquietudine che porta ad essere “contro” qualsiasi affermazione dell’altro. In questo clima vince prima il disfattismo e di conseguenza il nichilismo, il piromane e il black block.

__________________________________

 CARNEVALE DI VIAREGGIO, ORGOGLIO DELLA TOSCANA E TANTO ALTRO

Il Carnevale di Viareggio é l’orgoglio della Toscana ma è soprattutto tante cose insieme. E’ arte e maestria dei carristi, è cultura perché dedica l’apertura a Giorgio Gaber nel decennale della sua scomparsa, è satira, è capacità di mettersi in relazione con gli altri, è solidarietà. E’ poi un grande attrattore di turisti. Con i suoi 140 anni regala anche quest’anno alla Toscana una carica importante di cultura, di “saper fare” e anche di pensiero, in un modo del tutto speciale di cui la Toscana e non solo la Toscana non può fare a meno.

E’ triste perciò venire a sapere, come è successo in questi giorni, che un Carnevale italiano decide di coprire le maschere dei carri allegorici raffiguranti candidati alle elezioni per non influenzare la scelta degli elettori. L’allegria, la satira e la cultura sono valori assoluti che non possono essere legati al contingente. Per questo ancora più forte va il plauso al Carnevale di Viareggio che non è solo un’occasione di divertimento ma un momento sociale e di incontro, un elemento critico fecondo e prezioso per tutti i cittadini.

E’ il pensiero espresso dall’assessore regionale alla cultura e al turismo in occasione della presentazione della edizione 2013 del Carnevale di Viareggio che si è svolta a Firenze.

Il Carnevale quest’anno festeggia i suoi 140 anni e lo farà con cinque corsi mascherati. Per un intero mese dal 3 febbraio al 3 marzo (con la sola interruzione di domenica 24 febbraio per la concomitanza con le elezioni politiche) la città di Viareggio si trasformerà nella fabbrica del divertimento.

Sui Viali a mare si potranno ammirare 8 carri di prima categoria, 5 di seconda 9 mascherate di gruppo, 10 maschere isolate. Sopra ogni carro grande balleranno fino a 250 figuranti in maschera. E poi feste notturne, spettacoli pirotecnici, veglioni, rassegne teatrali, appuntamenti gastronomici e grandi eventi sportivi mondiali.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.1.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    31 mesi, 26 giorni, 23 ore, 38 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it