AUTOSTRADA TIRRENICA: I SINDACI DELLA VAL DI CECINA FIRMANO, TUTTI GLI ALTRI PAGANO

E’ stato siglato il 22 maggio 2012  il protocollo d’intesa tra la Società Autostrada Tirrenica, la Provincia di Livorno e i dieci Comuni della Bassa Val di Cecina per l’esenzione del pedaggio a favore dei residenti del primo lotto dell’A12 da Rosignano Marittimo a San Pietro in Palazzi, lungo circa 4 chilometri e che  consente il raccordo diretto con la “variante Aurelia”. Questo comporta che a partire dal mese prossimo tutti quelli che non sono residenti a Bibbona, Casale Marittimo, Castagneto Carducci, Castellina Marittima, Cecina, Guardistallo, Montescudaio, Riparbella, Rosignano Marittimo, Santa Luce inizieranno a pagare la variante Aurelia che grazie all’allargamento della corsia di emergenza ed i cartelli verdi, viene ceduta di fatto ad un privato.

I residenti nei comuni interessati, titolari di contratto Telepass Family o Telepass con Viacard che utilizzano esclusivamente veicoli di classe A e B,  avranno diritto ad un anno di canone gratuito il cui onere sarà sostenuto dalla Sat.

Il protocollo d’intesa sarà operativo a decorrere dall’entrata in esercizio del nuovo tratto autostradale Rosignano-San Pietro in Palazzi, che sarà gestito con sistema di esazione aperto. Questo significa che il cittadino che viene da sud entrerà sulla “autostrada” senza accorgersene, se non quando troverà la sbarra abbassata arrivando a Rosignano, anche se vuole proseguire sulla variante verso Livorno.

L’accordo avrà termine con la data di pubblicazione della delibera Cipe che approverà il sistema di esazione realizzato sull’intera tratta autostradale da Cecina a Civitavecchia, con le relative e più generali nuove modalità di agevolazione-esenzione per i residenti che verranno definite in una seconda fase.

L’intesa è stata sottoscritta da Mario Bergamo, Amministratore delegato della Sat, da Giorgio Kutufà, presidente della Provincia di Livorno e dai sindaci dei dieci comuni interessati dal provvedimento (Bibbona, Casale Marittimo, Castagneto Carducci, Castellina Marittima, Cecina, Guardistallo, Montescudaio, Riparbella, Rosignano Marittimo, Santa Luce).

L’anno di esenzione dal pagamento del canone Telepass (dopo di che costerà 15-18 euro) decorrerà dalla data di consegna della richiesta da parte dei soggetti interessati  e comunque non prima dell’entrata in vigore del pedaggio. La domanda potrà essere presentata anche successivamente all’entrata in vigore del pedaggio. Il modulo di richiesta è disponibile presso il Punto Blu della Sat a Rosignano Marittimo o scaricabile dal sito internet www.tirrenica.it e poi consegnato al Punto Blu.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.5.2012. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “AUTOSTRADA TIRRENICA: I SINDACI DELLA VAL DI CECINA FIRMANO, TUTTI GLI ALTRI PAGANO”

  1. ASTUTO CACCIATORE

    Tranquilli, continueranno a votare PD … (si vede che il pedaggio non gli scomoda).

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 28 giorni, 9 ore, 30 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it