NOTIZIE DALLA VAL DI CORNIA DEL 27 MAGGIO 2021

PIOMBINO: PRIMA AZIONE DELLA MANOVRA ECONOMICA: ABBATTUTE LE ALIQUOTE IMU

Il Comune di Piombino, con la delibera approvata oggi dal Consiglio comunale, visto il periodo di difficoltà causato dalla pandemia, ha avviato la manovra economica a sostegno delle attività e dei privati. La prima iniziativa consiste nella riduzione e, in alcuni casi, l’eliminazione delle aliquote Imu.

“Abbiamo pensato a un intervento – spiega Paolo Ferracci, assessore al Bilancio e ai Tributi – che possa sostenere le attività in questo momento di crisi economica causata dalla pandemia. Molte attività e altrettanti privati hanno subito pesanti ripercussioni date dalla chiusura delle attività: con questo progetto di interventi miriamo a dare un sostegno a tutto il tessuto economico contribuendo al rilancio e alla ripartenza del territorio. Quella approvata oggi è la prima azione di un’iniziativa più grande che troverà compimento nei prossimi mesi”.

Nel dettaglio, questo intervento, approvato a maggioranza, consiste nell’azzeramento dell’aliquota Imu per i fabbricati rurali ad uso strumentale, per i fabbricati costruiti dall’impresa costruttrice e destinati alla vendita (cosiddetti beni merce) e la riduzione dell’aliquota dal 9,5 per mille al 5,5 per mille per le unità immobiliari abitative, con categoria catastale A, locate a canone concordato. In questo caso, la nuova aliquota sarà valida per l’intera durata del contratto a condizione che l’inquilino vi stabilisca la residenza e vi dimori abitualmente.

La perdita di gettito stimata per l’ente ammonta complessivamente a 205 mila euro.

_________________________________

ELBA, LEGA IN PIAZZA PER DIFENDERE ECCELLENZE ITALIANE

Elba – Tutela delle eccellenze agroalimentari nazionali e campagna adesioni. Torna la possibilità di riaprire i gazebo e la Lega torna tra la gente in duemila piazze d’Italia.

Tra queste il mercato di Portoferraio, dove domani 28 maggio dalle 10 alle 13 il consigliere regionale Marco Landi assieme agli esponenti leghisti elbani incontreranno la cittadinanza per proporre la sottoscrizione del disegno di legge “Promozione e tutela della dieta mediterranea e divieto dell’uso degli insetti e farine di insetti nelle mense pubbliche e scolastiche” e promuovere la campagna di adesione alla Lega.

“Finalmente, dopo le restrizioni dovute al covid, possiamo tornare a fare attività nel modo che più ci piace: tra la gente e per la gente, raccogliendo le sollecitazioni dei cittadini e illustrando le proposte della Lega. Tra queste la tutela made in Italy agroalimentare, minacciato da proposte in discussione a livello europeo. Il nostro Paese, la Toscana e l’Isola d’Elba sono terre di eccellenze enogastronomiche che meritano di essere difese: saremo in piazza a Portoferraio e in tutta Italia per chiedere il sostegno dei cittadini al disegno di legge della Lega”, spiega Landi.

____________________________

CASA: DALLA REGIONE 8 MILIONI AI COMUNI PER ACQUISTARE ALLOGGI ERP

Emergenza casa: la Regione Toscana sostiene l’acquisto da parte dei Comuni di alloggi destinati ad alimentare il patrimonio di edilizia residenziale pubblica. L’intervento economico previsto dal decreto dirigenziale approvato in questi giorni, sarà di 8 milioni di euro.

Il programma, che replica quello grazie al quale nel 2019 sono stati acquistati dai Comuni ben 108 alloggi, permetterà alle amministrazioni comunali interessate di acquistare appartamenti già pronti e disponibili, vuoti, da tempo invenduti, che potranno essere utilizzati dai Comuni come edilizia residenziale pubblica. Un modo di affrontare il tema del diritto alla casa, che affianca e non sostituisce la costruzione ex novo di immobili destinati all’edilizia popolare.

“In un momento difficile come quello attuale è opportuno ed urgente incrementare l’offerta pubblica di alloggi favorendo, con la necessaria tempestività, una più articolata offerta abitativa” ha commentato l’assessora regionale alle politiche sociali Serena Spinelli. “Le conseguenze della pandemia sulla situazione economica e sociale hanno colpito in maniera più pesante le categorie più fragili ed è cresciuto anche il numero di persone in difficoltà a sostenere il costo dell’affitto. Per questo vogliamo ampliare l’offerta di alloggi in locazione a canone sociale. Con questo provvedimento vogliamo quindi contribuire a incrementare il patrimonio di edilizia popolare dei Comuni, e a farlo con modalità il più possibile rapide ed efficaci”.

I soggetti attuatori degli interventi saranno i Comuni sul cui territorio gli stessi sono localizzati. Una volta pubblicato sul BURT il decreto che avvia la procedura (e questo avverrà nelle prossime settimane) ci saranno 120 giorni di tempo nei quali i Comuni potranno bandire delle procedure di evidenza pubblica per selezionare offerte di vendita che saranno valutate in base alle dinamiche sociali, abitative e infrastrutturali del territorio e all’offerta economica.
Successivamente i Lode, organismi su base provinciale che esercitano importanti funzioni nel settore dell’edilizia residenziale pubblica, ordineranno le proposte di acquisto (tenendo conto delle graduatorie comunali); infine l’elenco verrà trasmesso alla Regione Toscana.
Il finanziamento di ogni proposta ammessa sarà erogato alla presentazione da parte del comune proponente, entro il 15 dicembre 2021, del contratto preliminare di compravendita.

“Questo intervento – conclude la Spinelli  – rappresenta un atto operativo volto a dare risposte concrete per garantire il diritto alla casa, a cui seguiranno altre iniziative conseguenti alla recente Delibera di Giunta regionale con la quale si è avviato un percorso per individuare patrimonio edilizio inutilizzato nella prospettiva di utilizzarlo per far fronte all’emergenza abitativa”.

________________________

LEGA: RIMATERIA, “SI APRE ADESSO UNA NUOVA MISSIONE”

Piombino (LI) – In un comunicato la Lega fa il punto della situazione dopo l’annunciato fallimento della società Rimateria che gestisce la discarica.

“La promessa fatta alla città di Piombino durante la campagna elettorale per le amministrative del 2019 era stata quella di chiudere la discarica a favore dell’ambiente e della salute dei cittadini. L’obiettivo non comprendeva il fallimento della società Rimateria. Merito di questa amministrazione è stato di aver protratto la vita societaria e tutelato i lavoratori garantendo, nel 2020 e nel primo trimestre 2021, il puntuale margine di esercizio positivo. Poi, recentemente, la Regione Toscana ha dimostrato per Piombino una nuova e non comune attenzione per il rispetto delle norme ambientali, rigide prescrizioni, compiute solo in parte dall’azienda e che quindi l’hanno portata al fallimento”, hanno scritto in un comunicato gli esponenti della Lega Manfredi Potenti e Vittorio Ceccarelli.

“In questi ultimi due anni, – hanno proseguito – con la responsabilità che ci contraddistingue, abbiamo fatto, assieme agli alleati di governo, scelte sofferte e dolorose come la variante urbanistica della Li53, nell’esclusivo interesse dei cittadini e dell’ambiente, tornati punto focale dell’azione di rilancio della nostra città. Ci preme oggi ringraziare il presidente di Rimateria Francesco Pellati che per tutta la durata del suo mandato si è trovato a dover fronteggiare non poche difficoltà nella gestione della società, rispondendo, anche penalmente, di colpe altrui, risalenti a fatti di cui alle gestioni dei governi societari a targa Pd.

Nonostante tutto, – hanno aggiunto – con lo spirito di abnegazione che contraddistingue il nostro modo di lavorare, egli é riuscito a portare i conti in positivo raggiungendo inoltre un ottimo livello di gestione per quanto riguarda la captazione dei biogas e la raccolta di percolato, abbattendo di molto le maleodoranze. – e hanno concluso – Si apre adesso una nuova missione della politica ambientale che vedrà nuovi volti e nuove esperienze utili anche a garantire livelli di mantenimento occupazionale”.

Manfredi Potenti
Vittorio Ceccarelli

___________________________

PIOMBINO: CITTADINANZA ONORARIA PER IL MILITE IGNOTO

Piombino (LI) – La Città di Piombino, decorata Medaglia d’Oro al Valor Militare, ha conferito con voto unanime del Consiglio comunale la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, emblema storico del sacrificio, della dignità e del senso del dovere dei Combattenti e dei Caduti nella Prima Guerra Mondiale e idealmente di tutti i Combattenti e i Caduti per la Patria.

L’iniziativa, organizzata in occasione del Centesimo Anniversario della traslazione a Roma presso l’Altare della Patria (4 novembre 1921-4 novembre 2021), intende rendere omaggio a un simbolo di coesione, identità e unità nazionale.

____________________________

LEGA: PORTO, “NON PERDERE OCCASIONI DI SVILUPPO”

La Lega a Piombino ha espresso soddisfazione per l’attivazione della nuova linea che collegherà il porto di Piombino alla Sicilia.

“Non solo brutte notizie, finalmente anche una buona notizia per Piombino e per la ripresa dell’economia della città. Tra pochi giorni grazie al gruppo Grimaldi Lines sarà attivata una nuova linea marittima per la Sicilia, con destinazione Palermo. Il porto di Piombino è strategico per tutto il Mediterraneo e la notevole disponibilità di banchine fanno sì che le possibilità per gli investimenti siano reali ed ambiziosi”.

“La Lega-Salvini Premier esprime soddisfazione per la nascita di questa collaborazione che crediamo essere il punto di partenza di un progetto permanente che veda il porto cittadino come nuovo hub per passeggeri e merci. – hanno commentato il commissario provinciale Manfredi Pontenti, il commissario locale Vittorio Ceccarelli e il responsabile infrastrutture e trasporti Luca Baragatti – Un percorso che non può prescindere dalla sensibilità della locale Autorità di sistema portuale che in questa occasione ha saputo cogliere l’occasione per far ripartire il porto. Il prossimo obiettivo è dare respiro a tutti i servizi portuali da troppo tempo appesantiti dalla crisi generale, e questo primo passo dell’operatore di navigazione Grimaldi fa ben sperare che nuovi investimenti possano arrivare quanto prima. A tutto questo garantiremo che lo sviluppo delle necessarie infrastrutture possano proseguire velocemente per non perdere ogni altra occasione di sviluppo, Piombino e il suo porto ne hanno bisogno”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.5.2021. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    47 mesi, 24 giorni, 1 ora, 34 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it