POTERE AL POPOLO: OGGI MOBILITAZIONE A PIOMBINO, DOMANI ASSEMBLEA A VENTURINA

Venturina (LI) – Domani 27 dicembre dalle ore 18 si terrà a Venturina, presso la Sala Comunale “G. La Pira” in Via della Fiera, la terza assemblea territoriale di “Potere al Popolo”. Si discuterà soprattutto delle modalità organizzative della raccolta firme per la lista politica, ma non mancheranno anche momenti di discussione e condivisione.

Ma cosa è “Potere al Popolo”? Potere al Popolo (PaP) è una coalizione tra partiti politici di sinistra radicale e movimenti apartitici, che si presenterà come lista unitaria alle elezioni politiche italiane del 2018. L’appello per formare questa coalizione è stato lanciato da Ex OPG “Je so’ pazzo”, un centro sociale di Napoli. Ma Potere al Popolo non è l’ennesima trovata della sinistra italiana. Non è un partito, non è un cartello, non è un gruppetto, non è un’area di movimento… Perché come loro stessi dicono «di queste cose in questi anni ne abbiamo viste a bizzeffe, e non ci pare siano servite a granché, se non a dividere, a mettere in competizione cose che invece dovrebbero collaborare».

Nel manifesto elettorale si legge questo: «Siamo le giovani e i giovani che lavorano a nero, precari, per 800 euro al mese perché ne hanno bisogno, che spesso emigrano per trovare di meglio. Siamo lavoratori e lavoratrici sottoposte ogni giorno a ricatti sempre più pesanti e offensivi per la nostra dignità. Siamo disoccupate, cassaintegrate, esodati. Siamo i pensionati che campano con poco anche se hanno faticato una vita e ora non vedono prospettive per i loro figli. Siamo le donne che lottano contro la violenza maschilie, il patriarcato, le disparità di salario a parità di lavoro. Siamo le persone LGBT discriminate sul lavoro e dalle istituzioni. Siamo pendolari, abitanti delle periferie che lottano con il trasporto pubblico inefficiente e la mancanza di servizi. I malati che aspettano mesi per una visita nella sanità pubblica, perché quella privata non possono permettersela. Gli studenti con le scuole a pezzi a cui questo paese nega un futuro. Siamo le lavoratrici e i lavoratori che producono la ricchezza del paese.

Ma siamo anche quelli che non cedono alla disperazione e alla rassegnazione, che non sopportano di vivere in un’Italia sempre più incattivita, triste, impoverita e ingiusta. Ci impegniamo ogni giorno, organizzandoci in comitati, associazioni, centri sociali, partiti e sindacati, nei quartieri, nelle piazze o sui posti di lavoro, per contrastare la disumanità dei nostri tempi, il cinismo del profitto e della rendita, le discriminazioni di ogni tipo, lo svuotamento della democrazia».

Il manifesto completo del movimento, che può essere firmato da tutti quelli che lo condividono puòà essere letto all’indirizzo https://poterealpopolo.org/potere-al-popolo/manifesto/

la distribuzione dei volantini al Conad

Tra le prime manifestazioni che “Potere al popolo” ha organizzato, dopo la costituzione del gruppo “Val di Cornia-Alta Maremma” nelle scorse settimane, oggi 26 dicembre 2017 la“Giornata di mobilitazione nazionale” per far riflettere i cittadini sulle aperture festive dei supermercati. Alcuni rappresentanti del movimento si sono ritrovati a Piombino, presso il supermercato Conad al Perticale, per effettuare un volantinaggio di sensibilizzazione sul tema “Si lavora per vivere, non si vive per lavorare”.

«È un sistema assurdo dove persone devono lavorare la domenica per permettere ad altri di fare la spesa che non sono riusciti a fare in settimana a causa di ritmi lavorativi non più a misura di essere umano. Siamo tutti vittime . È necessario invertire la rotta».

Per chi volesse saperne di più https://goo.gl/HypW2S , mentre la pagina Facebook del gruppo “Val di Cornia-Alta Maremma” può essere consultata all’indirizzo https://www.facebook.com/Potere-al-Popolo-Val-di-Cornia-Alta-Maremma-1569089026511738/

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 26.12.2017. Registrato sotto Foto, politica, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    11 mesi, 21 giorni, 8 ore, 28 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it