NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 29 OTTOBRE 2014

LUCCHINI: DUE OFFERTE PER LO STABILIMENTO DI LECCO

Piombino, 29 ottobre 2014 – Questo pomeriggio sono state ritirate presso lo studio del Notaio David Morelli a Piombino, le offerte vincolanti, relative alla procedura di vendita del complesso aziendale di Lecco.

Le offerte in questione sono state presentate da:
– Duferco-Ferralpi come offerta migliorativa della precedente proposta, considerata dal commissario insufficiente
– Acciaierie Venete come offerta vincolante non sollecitata

Il Commissario Straordinario, dott. Piero Nardi, con l’assistenza dei legali e del management aziendale avvierà quanto prima l’analisi delle offerte ricevute.
Per quanto riguarda lo stabilimento di Piombino martedì 4 novembre si riunira’ il Comitato di Sorveglianza.

Lucchini S.p.A
in Amministrazione Straordinaria

________________________________

M5S SUI QUARTIERI: «VOGLIONO FAR CREDERE CHE LA COLPA SIA NOSTRA»

Piombino (LI) – Il Movimento 5 Stelle piombinese spiega cosa sia accaduto durante l’ultima commissione relativa ai quartieri. Inoltre il M5S invita tutti i cittadini a partecipare alla prima riunione del gruppo di lavoro sull’acqua, che si terrà stasera alle 21.00 nella sala del circolo Porta a Terra/Desco. Infine il gruppo consiliare pentastellato comunica di aver rinunciato, come annunciato, al gettone di presenza, e invita i cittadini a proporre idee da realizzare con i soldi ricavati dai suddetti gettoni. Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Ieri, mercoledì 29 ottobre 2014, si è svolta in Sala Gruppi l’ennesima  Commissione relativa ai quartieri ‒ inizia il Movimento ‒. L’esito finale è l’insistenza, da parte della maggioranza, di voler portare in Consiglio Comunale e votare, a colpi di maggioranza, la ormai famosa delibera con valenza retroattiva che gli consentirebbe di rientrare nei termini per la presentazione delle liste.

Inoltre, a quanto pare, il ritardo è colpa nostra. È colpa nostra, se il Partito Democratico aveva votato, nella passata  legislatura, un regolamento che fissava in 60 giorni il limite per la  nomina delle liste, pena, si legge nel regolamento, la decadenza dai  consigli stessi. È quindi colpa nostra, se il PD ha presentato tale lista con quasi 20  giorni di ritardo, decadendo dai consigli stessi.

La colpa è nostra, inoltre, che la nostra lista l’abbiamo presentata  e protocollata ampiamente nei tempi utili, per consentire un rapido  svolgimento delle pratiche e quindi poter partire con i quartieri. È colpa nostra, dicevamo, che chiediamo la semplice applicazione del regolamento, da loro stesso votato, ed è ancora di più colpa nostra perché non accettiamo alcun compromesso politico.

Hanno ragione, la colpa è nostra, che abbiamo presentato nomi di  cittadini senza tessere di partito, chiedendo l’adesione  pubblicamente, aprendo a chiunque volesse fare il consigliere di  quartiere. È colpa nostra, evidentemente, che non usiamo quelle nomine per scambi  politici, né per accontentare la vanità di qualche iscritto, noi, che  di tessere, non ne abbiamo proprio. È colpa nostra, poi, che partecipiamo a commissioni e consigli  rinunciando ai gettoni di presenza, con l’aggravante evidente di  essere l’unica forza politica a farlo.

È proprio colpa nostra, che se ce lo consentissero, apriremmo  nuovamente le adesioni ai cittadini, per nominare gli ulteriori  consiglieri che ci spettano in totale trasparenza, a costo zero e  pubblicamente. Tutto questo è senza dubbio colpa nostra, ma anche colpa dei numerosi  cittadini presenti con noi in commissione, che chiediamo semplicemente  che la legge sia uguale per tutti ‒ concludono i 5 Stelle».

Movimento 5 Stelle Piombino

 ________________________

PIOMBINO: AL VIA LA RIUNIONE GRUPPO

Piombino (LI) – Stasera, mercoledì 29 ottobre 2014 alle ore 21.00 presso la sala Circoscrizione Porta a Terra/Desco in via dell’Arsenale (vicino al Rivellino) si terrà la riunione del gruppo di lavoro acqua.

«Si parlerà di perdite occulte e recupero investimenti fatti dal 2008 ‒ scrivono i Pentastellati ‒. Aggiornamenti su AIT e oneri depurazione. L’acqua rappresenta uno dei temi inseriti nei programmi nazionali e  locali del MoVimento: vogliamo dare concretezza a quelle idee. Il gruppo di lavoro sull’acqua è un gruppo aperto alla  partecipazione diretta dei cittadini ed ha lo scopo di raccogliere e  fornire informazioni, promuovere iniziative, elaborare documenti ‒ concludono i 5 Stelle, che specificano: ‒ La partecipazione al gruppo di lavoro non implica alcuna adesione al  Movimento».

___________________________

M5S SUI GETTONI DI PRESENZA: «UN PICCOLO GESTO PER LA NOSTRA CITTÀ»

«Nel rispetto di ciò che abbiamo promesso in campagna elettorale,  abbiamo da subito attuato, come gruppo consiliare, la rinuncia al  gettone di presenza: un gettone che spetta ad ogni singolo consigliere  comunale per la propria presenza alle Commissioni e ai Consigli  Comunali ‒ spiegano i 5 Stelle piombinesi ‒. Ogni gettone è liquidato in 33,50 € lorde. Una piccola cifra, che però  nell’anno 2013 è stata pari alla somma di circa 23.000 € totali, soldi che il Comune ha versato nelle tasche dei consiglieri. Attraverso tale rifiuto, il gruppo consiliare del M5S, che ricordiamo  essere composto da 4 portavoce, ha lasciato tutti i propri gettoni di  presenza all’interno del capitolo di bilancio relativo alle spese del  Consiglio Comunale, non partecipando quindi alla riscossione.

La somma accumulata dal 25 maggio, giorno della nostra elezione, fino  alla fine del 2014 (soli 7 mesi) ammonta a circa 2.500 €. Tuttavia, è  nostra intenzione non lasciare quei soldi come risparmio per il  Consiglio Comunale, bensì destinare tale somma a favore della comunità  piombinese, cercando di dare il buon esempio come piccolo sacrificio  da parte della politica, in segno di vicinanza verso i problemi  economici dei cittadini, considerando anche il difficile periodo di  crisi che stiamo attraversando. Pertanto invitiamo tutti i cittadini a proporre le proprie idee per decidere insieme a quale piccolo intervento destinare i gettoni di  presenza risparmiati. Inviateci i vostri suggerimenti alla la casella di posta elettronica  info@piombino5stelle.it oppure sulle nostre pagine Facebook.

Organizzeremo inoltre un gazebo apposito nel giorno venerdì 31 ottobre, presso cui portare le proprie proposte. Ci troverete presenti  in Piazza Verdi dalle 09.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00. Infine, le opzioni proposte saranno votate durante una riunione  conclusiva del progetto partecipato, indetta presso la Sala Lettura  del Centro Giovani di Piombino (Viale della Resistenza 4), alle ore  21.00 di giovedì 6 novembre. Una volta stabilita la destinazione dei fondi accantonati sarà nostro  compito proporre un ordine di delibera nel consiglio comunale  seguente, con cui indicheremo l’utilizzo definitivo di quel risparmio  di spesa pubblica.

Siamo consapevoli che con ciò non risolleveremo di certo la crisi  industriale che ci colpisce, ma rappresenta ugualmente il nostro  piccolo contributo verso la città in cui viviamo. Sperando nella  riuscita del progetto, avvisiamo tutti i cittadini che continueremo ad  accantonare annualmente i nostri gettoni di presenza, che andranno a  finanziare un progetto proposto insieme alla cittadinanza ‒ conclude il gruppo consiliare Movimento 5 Stelle».

Gruppo consiliare M5S,

Daniele Pasquinelli, Andrea Lessi, Susy Ninci, Massimiliano Santini

__________________________

WEEKEND AL CINEMA VERDI CON DUE APPUNTAMENTI

San Vincenzo (LI) – In questo fine settimana al CinemaTeatro Verdi di San Vincenzo offre:

“Tutto può cambiare” di John Carney con Keira  Knightley, Mark Ruffalo, proiettato venerdì 31 alle ore 21.30; sabato 1 novembre alle ore 15.30 e 20.00; domenica 2 alle ore 17.30 e 19.30.

“The judge” di David  Dobkin con Robert  Downey Jr., Robert  Duvall, Billy Bob  Thornton, proiettato sabato 1 ore 17.30 e 21.45; domenica 2 alle ore 15.00 e 21.30.

_________________________

PIOMBINO: GRANDE ATTENZIONE SUL DECORO URBANO

Grande partecipazione da parte di molte associazioni al tavolo sul decoro urbano convocato dall’assessore Claudio Capuano nel pomeriggio di mercoledì 29 nella sala consiliare del palazzo comunale.

Presenti al tavolo infatti, i rappresentanti delle associazioni piombinesi impegnate su vari fronti nella vita sociale economica ed ambientale della città e del territorio. Tra queste Avis, “Quelli cche..ai Diaccioni”, La casa di Margot, l’associazioen Radioamatori italiani, Spazio H, Il Falcone, Agesci, associazione Porta a Terra, associazione Tolla, Comitato Le piazze che vorrei, comitato “Portici”, Confocommercio, Confesercenti, Cna, Legambiente, Lega Navale, associazione Microcosmo, Samarcanda, “Quelli di via Amendola. Presenti inoltre i rappresentanti dei 4 Quartieri e Asiu.

L’assessore Capuano nella sua introduzione ha ringraziato tutti per l’interesse e la collaborazione e ha presentato il lavoro del tavolo mettendo in evidenza alcuni obiettivi fondamentali:
“Quello che chiediamo alle associazioni è di costituire una rete sotto la regia del Comune, in cui i problemi vengano socializzati al fine di una loro risoluzione. Ognuno deve farsi carico di una parte di responsabilità in questo senso, per far crescere la città in un’ottica anche di cittadinanza attiva. Spesso è più un problema di mentalità, infatti, che un problema economico. Da parte di molti cittadini c’è già una forte sensibilità al problema, l’obiettivo è quello di coinvolgere un sempre maggior numero di persone per porre la questione del decoro al primo posto.”

L’iniziativa, apprezzata da tutti i presenti, è servita in questa prima fase a prendere atto delle problematiche diverse espresse da tutti i soggetti presenti.

Dai problemi nei quartieri, ben conosciuti e in parte già presi in carico da alcune associazioni, al problema delle barriere architettoniche, della spazzatura nelle strade, deieizioni dei cani, dello scarso decoro di alcuni luoghi pregiati dal punto di vista paesaggistico, dei Portici, alle spiagge ed altro ancora. Decoro quindi a 360% con l’obiettivo di migliorare il rapporto tra gli abitanti e la città.
Tutti i presenti, in conclusione della riunione, sono stati invitati a trasmettere all’assessorato le proposte e le idee necessarie ad avviare un percorso continuato e strutturato sui vari temi. Il Comune avrà il ruolo di valutare e coordinare le diverse iniziative che saranno intraprese.
Intanto nei prossimi mesi l’amministrazione comunale continuerà con le altre iniziative già programmate, tra le quali anche la realizzazione di alcuni murales in aree del centro storico degradate, individuate dai ragazzi del servizio civile.”

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.10.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    15 mesi, 20 giorni, 8 ore, 17 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it