PIOMBINO: «JSW PRESENTI SUBITO IL PIANO INDUSTRIALE»

il Sindaco Ferrari con il vice presidente JSW Carrai

Piombino (LI) – Jsw avrebbe siglato un protocollo d’intesa per lo studio di fattibilità con Montello, azienda leader del settore, per la creazione di un polo di riciclaggio per i rifiuti senza informarne preventivamente la città. L’azienda, che nel terzo trimetre ha “collezionato” 12,5 milioni di euro di perdite, sembra voler spostare parte del suo core business dall’acciaio ai rifiuti. Da tempo il sindaco Ferrari chiede di vedere il piano industriale di Jindal. Leggiamo insieme questa sua ultima nota.

«Il Comune è aperto a proposte innovative e fattibili che abbiano come matrice la diversificazione, ma oggi ci appare che ci sia un pericoloso sbilanciamento, nelle scelte aziendali, a sfavore del settore siderurgico, per di più con progetti che destano preoccupazione sotto il profilo dell’impatto ambientale.

Nel frattempo, gli oltre mille lavoratori diretti attendono impotenti di conoscere la loro sorte, mentre le aziende dell’indotto, con i loro dipendenti, sono a rischio sopravvivenza poiché sembra che Jsw non onori i contratti stipulati. Inerzia, questa, pericolosa e preoccupante contro la quale ci saremmo aspettati un intervento immediato.

Attendiamo che Jsw ci trasmetta la versione del piano industriale che possa essere divulgata alla città su cui poter ragionare realmente e in maniera proficua.

Auspichiamo che questo piano industriale, intriso oggi di intenzioni, venga presto sostituito da un altro, basato su impegni concreti, perché di questo i lavoratori e la città hanno reale bisogno».

Francesco Ferrari, sindaco di Piombino
Sabrina Nigro, assessore al Lavoro

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 29.10.2020. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    40 mesi, 22 giorni, 22 ore, 13 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it