PIOMBINO, POTENTI (LEGA): RADDOPPIO DELLA DISCARICA È SFRUTTAMENTO DEL TERRITORIO

l’onorevole manfredi Potenti

Piombino (LI) – Riceviamo e pubblichiamo dall’Onorevole Manfredi Potenti.

«E’ opportuno che la Commissione di inchiesta sulle attività illecite connesse al ciclo dei rifiuti e su illeciti ambientali ad esse correlati promuova l’immediata apertura di un fascicolo di approfondimento ed indagine sulla complessa vicenda della discarica di Ischia di Crociano in Piombino con l’audizione del Sindaco e di tutti i principali soggetti ed enti coinvolti in tali vicende. L’obiettivo dell’amministrazione comunale di impedire il raddoppio dei volumi della discarica, programmare in sicurezza la sua chiusura e la bonifica è atto ossequioso del mandato popolare ma è anche una battaglia contro poteri politici avversi e interessi imprenditoriali, accomunati dall’unico intento di voler promuovere uno sfrenato sfruttamento del territorio.

Quale membro della Commissione bicamerale d’inchiesta, la c.d. Ecoreati, inoltrerò la richiesta di indagine unitamente ai colleghi e membri del Gruppo Lega affinché in quella sede si possa anche fare luce sulle eventuali responsabilità della Regione Toscana e del Ministero dell’Ambiente relativamente alle omissioni ed agli impegni già assunti per le bonifiche e la messa in sicurezza permanente di parte delle discariche abusive ex Lucchini. Ulteriore preoccupazione nasce dal contenzioso giudiziario milionario strumentalmente promosso da un socio privato della società Rimateria contro il Comune di Piombino ed Asiu.

E’ indispensabile monitorare gli effetti che il conflitto in corso potrebbe avere sulla libera formazione decisionale dell’amministrazione locale e sulla determinazione di assessori e consiglieri comunali che non possiamo lasciare in balia di queste azioni e delle responsabilità che i politici di sinistra hanno lasciato in eredità ai piombinesi».

E’ quanto dichiara in una nota l’On. Manfredi Potenti, deputato toscano della Lega e segretario della Commissione parlamentare Ecomafie.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.6.2020. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, politica, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 18 giorni, 11 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it