UGL: CORONAVIRUS, FINALMENTE MISURE ADEGUATE DENTRO JSW

Il sindacato UGL

Piombino (LI) – Il Comitato di controllo sulle procedure di sicurezza di JSW, composto da Azienda, Sindacati e tecnici, di cui fa parte anche la rappresentanza di UGLM, ha siglato ieri un nuovo verbale di accordo sulle linee guida da seguire all’interno della Fabbrica, in previsione di una imminente ripartenza.

«Riteniamo – commenta l’UGL – le misure di sicurezza approntate dall’Azienda adeguate e appropriate  all’emergenza sanitaria che stiamo vivendo. Rispetto al precedente protocollo, sono stati apportati miglioramenti a tutela dei lavoratori.
Che in breve elenchiamo di seguito:
-all’ingresso in Portineria oltre alla già operativa misurazione della temperatura, verranno consegnati ad ogni lavoratore una mascherina protettiva, un paio di guanti in lattice e occhiali protettivi o visiera in base alle necessità personali.  Mascherina e guanti saranno consegnati una volta al giorno , salvo necessità particolari dovute alla mansione svolta, occhiali o visiera protettiva saranno in dotazione al lavoratore fino a nuova richiesta dovuta a usura degli stessi.
-È stata intensificata , su richiesta della parti sindacali, la sanificazione, attraverso nebulizzazione, con specifici strumenti,  degli spazi comuni, quali Mense, bagni, spogliatoi, zone cosidette “di riposo”, Uffici eccetera. Che saranno effettuati una volta al giorno nelle mense ed una volta ogni fine turno nei bagni e negli spogliatoi. Nei bagni ed in altri punti strategici , saranno a disposizione dei lavoratori prodotti di igiene e pulizia.
-Il distanziamento sociale è stato adeguato alla normativa regionale e portato da 1 metro, a 1 metro e ottanta centimetri.  In quei Reparti o mansioni ove non sia possibile rispettare questa distanza è ovviamente raccomandato l’utilizzo di mascherina, guanti e  occhiali protettivi o visiera.
-Ogni lavoratore prima di entrare in fabbrica dovrà firmare un’autocertificazione dove dichiara di non essere positivo e non aver avuto contatti con persone positive al coronavirus.
-alla misurazione della temperatura se un lavoratore verrà trovato con una temperatura superiore a 37,5 non potrà entrare in fabbrica.
-Continueranno ad essere contingentati gli ingressi nelle mense e negli spogliatoi nei spazi comuni, al fine di rispettare la distanza di un metro e ottanta.
– in via sperimentale l’Azienda consentirà ai lavoratori che lo desiderano,  l’acceso nel perimetro interno con auto propria, con ingresso da Ischia di Crociano, per evitare che i lavoratori possano formare assembramenti nei pullman interni.
Il presente accordo ha validità fino al 31 Luglio 2020 salvo nuove disposizioni da parte del Governo o della Regione. E potrà eventualmente essere prorogato.
Siamo perfettamente consapevoli che le industrie italiane devono ripartire, per evitare il collasso dell’economia.
Ma resta fermo il punto che la tutela della salute dei lavoratori viene al primo posto, senza sicurezza e senza la totale tutela della salute dei lavoratori non ci potrà essere nessuna ripartenza.  Invitiamo quindi tutti i lavoratori a rispettare le norme ed a segnalare alle RSU/RLS tutte le eventuali mancanze o problematiche di qualsiasi tipo, che dovessero riscontrare.
UGLM come ha sempre fatto finora, continuerà a vigilare attentamente affinché tutto si svolga nel rispetto delle regole. Anche se la situazione a livello nazionale è in leggero e costante miglioramento, siamo ancora dentro la pandemia e l’attenzione nei luoghi di lavoro deve essere massima».
RSU UGLm  
Segreteria Provinciale UGLm
Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 19.4.2020. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    50 mesi, 18 giorni, 5 ore, 4 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it