M5S: RIMATERIA, ANCHE SU NAVARRA TUTTO GIA’ DECISO

premi per ingrandire

Piombino (LI) – Riceviamo e pubblichiamo integralmente dal Movimento 5 Stelle Piombino.

«Ci risiamo !! Emerge dal consiglio comunale di venerdì l’ennesima grave offesa ai cittadini, in questo specifico caso a quelli che si sono impegnati e autotassati per raccogliere le firme per il referendum prima e per opporre ricorso dopo.

Nel suddetto Consiglio Comunale è stato presentato un documento il cui contenuto, a prescindere da qualunque esito amministrativo e democratico scaturisse sul tema cessione del secondo pacchetto di quote di Rimateria, impedirebbe di poter tornare indietro.

Ma andiamo per ordine…

il gazebo del M5S a Piombino

Durante la discussione della mozione volta ad estendere la sospensione della cessione del secondo pacchetto di quote fino almeno al pronunciamento dell’esito del ricorso al Tar, promosso dal Comitato Salute Pubblica per il mancato accoglimento dei quesiti referendari, la cui udienza è fissata per il prossimo 24 gennaio, è stato prodotto dalla maggioranza un documento, un parere legale “pro veritate”, datato 17 dicembre, da cui emerge che una volta fatta l’assegnazione provvisoria del pacchetto azionario a Navarra Spa, si arriva obbligatoriamente al perfezionamento definitivo, attraverso adempimenti burocratici che impegnano Rimateria alla cessione definitiva.

E soprattutto emerge che tale assegnazione provvisoria è stata fatta nel periodo temporale che passa fra la richiesta di referendum (19 settembre deposito dei quesiti referendari) e il pronunciamento delle commissioni “tecniche” circa l’impossibilità del quesito (14 novembre, e relativa presa d’atto in consiglio comunale il 29 novembre).

Si è creato, nella provvisorietà, un “fatto compiuto” per evitare ripensamenti?».

Movimento 5 Stelle Piombino

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 15.1.2019. Registrato sotto Foto, politica, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    25 mesi, 24 giorni, 5 ore, 10 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it