VAL DI CORNIA: TRE INTERESSANTI APPUNTAMENTI DA NON PERDERE

AL VIA “AGOSTO CON GUSTO” IN PIAZZA BOVIO, UN MIX DI TERRITORIO E PRODOTTI ENOGASTRONOMICI

Piombino (LI) – Si rinnova anche quest’anno il 2 e 3 agosto a partire dalle 19,30 in piazza Bovio l’appuntamento con “Agosto con gusto”, tradizionale rassegna enogastronomica di vini e piatti del territorio giunta alla sedicesima edizione.

Rispetto all’anno scorso, quando con un unico ticket si acquistavano biglietti per degustazioni vini e gastronomia, quest’anno le offerte sono distinte. Con un biglietto di 8 euro, acquistabile all’ingresso della manifestazione, i partecipanti avranno un calice e un porta calice (è prevista anche una cauzione di 5 euro che verrà restituita) per la degustazione di vini. Il ticket è composto da 4 tagliandi e ogni tagliando corrisponde a un vino diverso, per i vini di qualità superiore sono richiesti 2 tagliandi. Le aziende vinicole presenti sono: tenuta Poggio Rosso, azienda agricola Sant’Agnese, podere San Luigi, azienda agricola San Giusto, azienda agricola Tuttisanti, podere Nannini, per il consorzio Tutela vini Doc Val di Cornia l’azienda Giomi-Zannoni di Campiglia M.ma, Rigoli di Campiglia M.ma e Terradonna di Suvereto. Una novità di quest’anno è rappresentata dalla presenza di vini del Trentino, con due aziende del Consorzio Cembrani Doc: l’azienda agricola Zanotelli e azienda vitivinicola Nicolodi Alfio, e un’azienda di Tione di Trento, nel cuore del parco Adamello-Brenta, “la Filanda del Boron”.

A parte potrà essere acquistato il ticket gastronomia, di prezzo variabile a seconda dei piatti che saranno presenti nel menù della manifestazione. La scelta dei piatti sarà pertanto molto ampia, anche per il numero di ristoratori partecipanti.

Le serate saranno allietate dalla musica di “Acoustic Dreams” il 2 agosto e di “L’epidemie de moustache” il 3.  Il 2 agosto alle 22 nell’ambito della rassegna Contamina, previsto lo spettacolo “Circo volante non identificato”, acrobazie aeree con corde, della compagnia Scatola Rossa.

In collegamento con Agosto con Gusto, a palazzo Appiani in piazza Bovio, si svolge inoltre la rassegna “Un mare da amare”, mostre fotografiche, convegni, proiezioni ed esposizione di materiali e attrezzature legati al mondo del mare.

Infine sarà organizzata inoltre un’estemporanea di animazione con arti visive per bambini e disegno dal vero, del paesaggio e del prodotto tipico, per valorizzare le nostre bellezze risorse del territorio coinvolgendo i partecipanti, seguiti da un’insegnante.

___________________________

SAN VINCENZO: POSTICIPATO AL 6 AGOSTO IL CONCERTO DEI PUERTO CANDELARIA

Il concerto dei Puerto Candelaria, previsto per mercoledì 2 agosto alle 21.45 presso l’Anfiteatro del porto, è stato annullato per un problema di salute che ha coinvolto e costretto al ricovero in ospedale Juancho Valencia, tastierista, compositore e leader della band.

Per fortuna si è tutto risolto con qualche giorno di cura e i Puerto Candelaria potranno quindi esibirsi domenica 6 agosto presso l’ Anfiteatro del porto alle ore 22.00.

________________________

SUVERETO: MICHELE CRESTACCI RACCONTA MODIGLIANI

Dopo il successo dello scorso anno con un toccante monologo sulla vita di Armando Picchi, Michele Crestacci torna con il suo nuovo spettacolo a far ridere e commuovere gli spettatori del borgo di Suvereto. Il 2 agosto alle 21.40 in piazza D’Annunzio con ingresso libero si alzera’ il sipario su “Modigliani – il monologo”.

Amate Modigliani? Amate i suoi ritratti e i suoi nudi? Amate la sua pittura aristocratica e sensuale, una delle più inconfondibili della storia dell’arte? Amate la sua timidezza e la sua eleganza? Chi era Amedeo Modigliani? Un maudit, un genio della sregolatezza che si è bruciato nella Parigi viziosa di Montmartre e Montparnasse? Un uomo introverso, in forzato esilio, sempre scontento di se stesso e della sua arte? Un uomo della Provincia che ebbe la forza e il coraggio di essere fedele ai suoi più profondi e intensi bisogni e che conobbe e visse con i più importanti artisti del novecento?

Michele Crestacci, comico, cabarettista, attore cinematografico e teatrale, presenta un graffiante, poetico, ironico, satirico omaggio ad Amedeo Modigliani, l’artista livornese più bistrattato dai dai suoi concittadini.

Dodici luglio 1884. Via Roma, 38, Livorno. Nasce Amedeo Modigliani. Michele Crestacci  prende per mano il pubblico e lo porta all’interno di quella casa in pieno centro di Livorno dove, quel 12/7/1884 un ufficiale giudiziario stava bussando alla porta di casa Modigliani per un pignoramento e la mamma di “Dedo”, così veniva chiamato in casa il giovane Amedeo, stava mettendo alla luce quello che di lì a pochi anni diventerà quello che tutto il mondo conoscerà come “Modì”.

Inizia così il racconto di Crestacci, un parallelismo perfetto tra oggi e ieri, tra il mare di Livorno degli anni 2000 e quella Livorno di ormai due secoli fa dove non c’erano cellulari, non c’erano giovani con i motorini “in gruppi di 70” ma c’era nonno Isacco che, cinematograficamente, portava per mano il piccolo Dedo spiegando strada per strada la sua Livorno al nipotino: “Qui c’è la nostra sinagoga, la più bella d’Europa, qui c’è il porto, i pescatori, via Ricasoli e via Cairoli Dedo, questa è la città più bella del mondo”.

“Crestacci alterna risate pure a commozione intensa – commenta il sindaco Giuliano Parodi – riflessioni a lacrime, carrellate di affreschi come se fosse un film con la sola mimica, con un solo sguardo, con il surrealismo degli accostamenti drammaturgici che solo lui sa fare.
Questo è Modigliani per Crestacci. Questo è il Modì, che ci invidia tutto il mondo, e che a Livorno forse, non sono così bravi a volergli bene come si dovrebbe. La fedeltà totale di Modigliani alla sua visione della bellezza e dell’arte, a costo del successo, della salute, della stessa sopravvivenza. Uno spettacolo unico da gustare tra le fresche mura del borgo di Suvereto”.

__________________________________

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.8.2017. Registrato sotto Foto, sagre_feste, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    12 mesi, 17 giorni, 14 ore, 0 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it