NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 13 GENNAIO 2017

PIOMBINO: ABBONAMENTI TEATRO RAGAZZI FINO A MARTEDÌ 17

Si chiude martedì 17 gennaio la campagna abbonamenti del teatro ragazzi al Metropolitan, il cui primo spettacolo è previsto per mercoledì 18 alle 17,30.

Gli abbonamenti potranno essere acquistati  direttamente al Metropolitan nell’orario di apertura delle biglietteria, e cioè sabato sera, domenica pomeriggio e martedì pomeriggio.

Il costo è di 13 euro per bambini e adulti (12 € per i soci Coop), con un evidente risparmio rispetto all’acquisto di ogni singolo biglietto (5 euro biglietto singolo spettacolo bambini e 6 euro adulti). L’abbonamento e i biglietti possono essere acquistati anche tramite Box Office (info rivendite 055 210804 o su www.boxol.it).

_________________________________

PIOMBINO: TERMINTATI I LAVORI PER LA FIBRA IN TECNOLOGIA FTT-CAB

Grazie ad un investimento di oltre un milione di euro, Piombino è tra le principali città italiane a poter vantare infrastrutture telefoniche di nuova generazione che sono già pienamente operative al servizio di cittadini e imprese. Gli interventi infrastrutturali riguardanti la realizzazione delle reti ultraveloci nella città per la telefonia fissa e mobile sono stati illustrati in conferenza stampa – alla presenza del Vice Sindaco Stefano Ferrini- da Alessandro Bettini, Responsabile Access Operations Toscana Ovest di TIM.

Dall’avvio del progetto che ha visto TIM impegnata nella realizzazione della nuova rete in fibra ottica NGAN (Next Generation Access Network) e di quella mobile 4G a Piombino le reti in banda ultralarga sono già realtà. Per la posa della fibra sono state utilizzate in buona parte le infrastrutture esistenti di TIM e impiegate tecniche innovative per gli scavi (mini trincea e no-dig leggero), minimizzando, in accordo con l’Amministrazione, sia i tempi d’intervento sia l’impatto sulla città.

A Piombino il programma di copertura della città ha interessato più di 14.000 unità immobiliari, grazie alla posa di oltre 17 chilometri di cavi in fibra ottica , che collegano 71 armadi alle centrali di Piombino Don Minzoni e di Piombino-Salivoli, servendo cosi tutta l’area urbana di Piombino, comprese le zone di Cotone e Poggetto : è stata in tal modo servita la gran parte della popolazione del comune.

Il risultato raggiunto conferma l’impegno di TIM e dell’Amministrazione Comunale per portare la connessione Internet fino a 100 Megabit/s a famiglie e imprese, ponendo in questo modo Piombino nell’élite delle città italiane dove sono disponibili i servizi “Fibra” di TIM basati sulla tecnologia FTTCab (Fiber to the Cabinet).

_________________________________

FOLLONICA: IL M5S DICE BASTA AL MANCATO RISPETTO DELLE REGOLE COMUNALI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Ancora una volta l’Amministrazione follonichese non si smentisce per scarsa organizzazione e totale noncuranza di qualsiasi regolamento interno all’ente.

Ora c’ è stata comunicata l’indizione di un Consiglio Comunale per lunedì 16, con all’ordine del giorno un solo punto e cioè l’approvazione della seguente delibera: “Causa Enel Produzione S.p.a. – Legge n. 8/1983. Approvazione schema accordo transattivo”.

Da notare che:

  • detta delibera verrà portata in commissione venerdì 13 gennaio, a soli 2 giorni dal Consiglio Comunale (forse la maggioranza pensa che le minoranze debbano passare il fine settimana a documentarsi?);
  • lo stesso provvedimento è stato approvato a Piombino il 28 dicembre 2016, rispettando tutti i tempi dovuti;
  • l’odg è stato emanato senza passare dalla commissione competente, la cosiddetta Capigruppo, nella quale, come da regolamento, vengono concordati i punti da discutere nell’assemblea plenaria insieme al Presidente del Consiglio e al Segretario Comunale;
  • non è opportuno economicamente convocare un intero consiglio per approvare un’unica delibera, visto che a pagare sono sempre i cittadini.

Arroganza, supponenza e sconcertante menefreghismo, risultano tipici di questa Amministrazione, la quale si sente padrona delle istituzioni e quindi in diritto di fare ciò che vuole. Tale comportamento ci ha indotti a prendere drastici provvedimenti: dopo una consultazione tra gli attivisti, abbiamo deciso di non prestarci più a questo gioco.
Il M5S non parteciperà né alla commissione di venerdì, né al Consiglio Comunale di lunedì.

Nella seduta di insediamento del Consiglio il neoeletto Sindaco ci chiese e auspicò collaborazione, ora vorremmo ricordargli che la collaborazione affinché possa essere tale, deve avere l’apporto di tutte le parti in causa.

Ci dispiace per i cittadini follonichesi di tale decisione, ma noi abbiamo dimostrato grande senso di responsabilità molte volte, garantendo il numero legale per lo svolgimento dei lavori istituzionali, sia nelle commissioni che nei Consigli Comunali, ma crediamo che ci sia un limite a tutto e questo limite, per quanto ci riguarda, è stato ampiamente superato».

____________________________

PIOMBINO: CONCESSIONI COMMERCIALI SU AREE PUBBLICHE: SCADENZA PROROGATA AL 2018

Sospesi temporaneamente, per effetto del decreto “Milleproroghe”, i bandi di  selezione che il Comune avrebbe dovuto far partire dal 14 gennaio prossimo per il rinnovo delle concessioni relative al commercio su aree pubbliche in scadenza, relative a posteggi di mercato ed extra mercatali.

Il decreto in questione infatti, rimanda  la scadenza delle concessioni al 31 dicembre 2018. Il Comune ha pertanto deciso di attendere la conversione in legge della norma prima di far partire i bandi, per capire se le disposizioni previste verranno confermate o modificate e al fine di dare certezza sul procedimento agli operatori interessati.

I bandi, i primi nella storia delle concessioni di attività commerciali in aree pubbliche, sono previsti in applicazione della direttiva europea Bolkestein, recepita in Italia nel 2012.

Fino a oggi, questo tipo di concessioni veniva rinnovato automaticamente ogni 10 anni senza bisogno di procedure di evidenza pubblica. Da ora in poi le gare pubbliche saranno obbligatorie e consentiranno il rinnovo per 12 anni.

Le aree nel Comune di Piombino che andranno a rinnovo sono:  i mercati settimanali di Piombino e Riotorto, il mercato coperto, il pratone di baratti, via Gori e via del cimitero, piazza Appiani, piazza Edison, via Sardegna, Poggetto (incrocio tra la 4° e l’8° strada), via della Bonifica e via della Bottaccina a Riotorto.

____________________________

PIOMBINO: MIGRANTI  VOLONTARI PER IL DECORO URBANO

Nuovi volontari al lavoro per il decoro urbano della città. E’ partito il progetto che prevede l’impiego dei richiedenti asilo nei lavori di pubblica utilità, in attività  quindi che permetteranno loro di inserirsi e di partecipare attivamente al contesto sociale dove vivono. Un progetto promosso dagli assessorati alle politiche sociali e ai lavori pubblici.

I migranti ospitati in città  potranno collaborare alla manutenzione ordinaria delle aree a verde pubblico, anche all’interno degli edifici scolastici, e spazzamento delle strade. Un’iniziativa che mira a costruire percorsi di accoglienza e partecipazione in attesa della definizione della domanda di riconoscimento della protezione internazionale.

Per questo primo mese propedeutico sarà impiegato un solo gruppo di 19 migranti dalle 9 alle 13.  Si occuperanno dello spazzamento strade e della pulizia delle aree verdi di Piazza Dante Alighieri, parco della Rimembranza e vie limitrofe. Nelle prossimi settimane verranno impiegati con le stesse mansioni nel centro storico, in via Leonardo da Vinci, viale della Repubblica. Successivamente verranno spostati a Calamoresca e a Salivoli.
Per regolamentare l’iniziativa, il Comune ha pertanto approvato una convenzione con la Croce Rossa, che prevede l’impiego dei migranti ospitati nel territorio per attività di pubblica utilità, in modo volontario. La Croce Rossa è il soggetto che gestisce l’accoglienza del maggior numero di profughi presso il centro di Franciana e il residence La Caravella a Riotorto. Attualmente questi due centri ospitano circa 250 persone. La convenzione era stata preceduta dalla firma di un protocollo a Livorno con la Prefettura con il quale si definivano le linee del progetto complessivo, da concretizzare poi nei singoli territori.

A carico del Comune saranno le spese di copertura assicurativa per la responsabilità civile verso terzi e contro gli infortuni. Nei lavori che saranno svolti non è previsto l’utilizzo di attrezzature specialistiche alimentate elettricamente e da motore a scoppio, di scale e scalei per lavori in altezza. L’avvio delle attività sarà preceduto inoltre da un’adeguata formazione, anche inerente la sicurezza sul luogo di lavoro.

________________________________

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.1.2017. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    16 mesi, 16 giorni, 17 ore, 9 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it