PIOMBINO: LA “VARIANTE AFERPI” APPROVATA A COLPI DI MAGGIORANZA

un momento dell'approvazione della Variante Aferpi

un momento dell’approvazione della Variante Aferpi

Piombino (LI) – Le proteste davanti al Comune sono continuate anche in sala consiliare, con maggioranza e opposizione nettamente divise su Quagliodromo e SS398. Alle ore 20.20, dopo più di sei ore di esposizioni, interventi e dichiarazioni di voto, i consiglieri si sono espressi sull’adozione della Variante Aferpi. (Articolo in aggiornamento).

Il consiglio comunale di Piombino ha adottato il percorso che, secondo gli assessori Maestrini e Chiarei, aggiungerà un nuovo tassello per la realizzazione della nuova acciaieria targata Cevital.

Le opposizioni  hanno chiesto fino all’ultima occasione possibile di rimandare questo voto di adozione per lavorare ad un compromesso su Quagliodromo e secondo lotto della 398. Ancor più categorico Francesco Ferrari (Ferrari Sindaco-Forza Italia), che avrebbe rimandato qualsiasi adozione di variante solo dopo il rispetto degli impegni presi da Issad Rebrab.

pubblico-consiglio-comunale-aferpiLa maggioranza invece ha ribadito la sua dichiarazione di voto favorevole per andare al Mise con tutte la carte in tavola e non dare alcun alibi a Rebrab. Una analisi ritenuta folle dall’opposizione che ritiene questo un atteggiamento che asservisce il Comune ai voleri di un solo imprenditore algerino.

Il voto si è tenuto ampiamente dopo l’ora di cena. L’approvazione e l’immediata eseguibilità è stata votata da Partito Democratico, Spirito Libero e Sinistra per Piombino. Hanno espresso parere contrario Ascolta Piombino, Movimento 5 Stelle, Ferrari Sindaco-Forza Italia, Un’altra Piombino e Rifondazione Comunista. Alle ore 20.20 il Presidente del Consiglio Trotta , dopo ore di esposizione da parte dei consiglieri comunali, ha ratificato l’adozione della Variante Aferpi.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 28.10.2016. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    28 mesi, 21 giorni, 9 ore, 58 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it