EDITORIALE: AAA CERCASI RISPETTO E SOLUZIONI

L’EDITORIALE                                   di Giuseppe Trinchini trinchini

___________________________

EDITORIALE: AAA CERCASI RISPETTO E SOLUZIONI

Corriere Etrusco “numero 130” del 5 Gennaio 2016.

La notizia che più ha colpito i lettori dell’edizione su internet del Corriere Etrusco durante queste festività è stata quella del Capodanno a Suvereto, che secondo la nostra testata è stata la festa più bella della Val di Cornia, e che sui social networks ha scatenato una serie di commenti che in alcuni casi sono stati veramente di cattivo gusto e sproporzionati all’argomento trattato.

Secondo me invece è passata un po’ troppo in sordina quella, molto più preoccupante, che svelava il cronoprogramma delle bonifiche dell’area industriale Ex Lucchini, opere tanto attese specialmente dai cassa integrati e dai dipendenti delle ditte dell’indotto dello stabilimento siderurgico.

Se davvero, come è indicato nei documenti l’avvio dei lavori di bonifica sarà nel 2018 e la loro conclusione nel 2021, per questa città si prospettano almeno altri due lunghi anni di attesa nei quali succederà poco o nulla.

E questa preoccupazione, che si sta trasformando in frustrazione, si legge anche nei commenti dei lettori.

«Ma si rendono conto che si parla del 2020 – commenta Luca – cinque anni in cassa integrazione a 800 euro? E siamo sicuri che ce la danno per così tanto tempo? Il mondo intanto corre fuori Piombino […] che non potrà rimanere a lungo un isola, in tutto questo rivoltamento ambientale e sociale. Saremo travolti quando meno ce lo aspetteremo e saremo inermi, senza più un mestiere in mano e con il portafoglio vuoto».

E a tutti questi dubbi si vanno ad aggiungere numerose incognite, a partire dall’incertezza del completamento dei lavori portuali, l’incompiuta SS 398, che ricordiamo è prescrittiva per la messa in funzione di qualsiasi attività legata ai siti relativi al Piano regolatore Portuale. Ancora oggi poi non siamo a conoscenza di un piano definitivo di reindustrializzazione e bonifica presentato da Aferpi, e questo non incoraggia certo le aspettative per il futuro.

Insomma la situazione non è rosea, tutt’altro, e chi di dovere invece di perder tempo a cercare scuse per criticare la stampa locale, forse farebbe meglio a risolvere i problemi di Piombino, perché se continua così, forse non si trasformerà in una città di Zombi, ma di anziani ed indigenti sicuramente sì.

Giuseppe Trinchini

___________________________

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.1.2016. Registrato sotto Editoriali, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “EDITORIALE: AAA CERCASI RISPETTO E SOLUZIONI”

  1. Ciuco nero

    Ora vi spiegò una cosa..quando parlano di riassumere tutti dicono il vero,però NON vi dicono che saranno assunti solo x un giorno e poi ri messi in cassa integrazione per altri 2anni e poi in mobilità….non c’è posto per 2200 persone inutile chiacchierare di agro alimentare e forni.senza considerare che altre 800 persone dell indotto ormai sono sepolte e dimenticate da tutti.

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 19 giorni, 17 ore, 14 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it