SAN SILVESTRO: A SUVERETO LA FESTA PIU’ BELLA DELLA VAL DI CORNIA

suvereto1 Suvereto (LI) – E’ Suvereto che vince per la festa più partecipata e meglio riuscita della Val di Cornia, con il borgo medioevale che ha registrato il tutto esaurito. Strutture ricettive colme di turisti, ristoranti al completo e oltre 3000 persone per le vie del paese gia’ dal pomeriggio in attesa della grande festa di “Calici di San Silvestro. Complice il tempo e una temperatura gradevole, migliaia di persone hanno mangiato bevuto, cantato e ballato tutta la notte nella piazza e nei vicoli di Suvereto.

Un formula consolidata negli anni e arricchita di volta in volta di spettacoli di primo livello e prelibatezze servite dagli esercenti del centro storico e con uno spettacolo pirotecnico, arricchito dai fuochi “privati” comprati dai turisti e residenti degno di città ben più grandi. Un paese in festa, illuminato oltre che dalle stelle, dalla splendida luminara che i commercianti hanno fatto installare gia’ dal 10 dicembre scorso per un clima di festa che si respirava in ogni angolo del borgo grazie anche agli alberi di natale installati dall’Amministrazione nel centro e nelle frazioni ed addobbati dai bambini e dai cittadini.

suvereto2Il commento del Sindaco Parodi non si è fatto attendere: “Un sincero ringraziamento” commenta entusiasta Parodi “lo rivolgo ai commercianti per la collaborazione e sintonia con l’amministrazione. Senza il loro apporto tutto questo sarebbe impossibile, ai dipendenti comunali che si son prodigati perche’ il paese fosse accogliente e funzionale per la festa e a tutti i turisti e cittadini che si sono divertiti fino all’alba con rispetto e senso civico, infatti non ci son stati incidenti e problemi di nessun tipo nonostante la grande quantita’ di persone. Un grazie anche agli operatori di SEIToscana che hanno provveduto nei giorni precedenti e la mattina del 1 gennaio a pulire e rendere piacevole il nostro amato Borgo. Arrivederci a tutti al prossimo evento”.

Ma quello che ha colpito di più i psuvereto3artecipanti alla festa, non erano solo le luci o i fuochi d’artificio sopra la media, quello che ha colpito è che a Suvereto c’era gente viva, e non Zombie vestiti a festa, per San Silvestro. Un paese carico di ottimismo per il futuro, che di sicuro avrà una marcia in più per il 2016, ed un esempio (che non sarà seguito, ne siamo sicuri, ndr.)  per chi deve occuparsi di promozione turistica negli altri comuni della Val di Cornia.

Giuseppe Trinchini

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 2.1.2016. Registrato sotto Foto, sagre_feste, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    18 mesi, 23 giorni, 2 ore, 21 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it