NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 22 NOVEMBRE 2015

PORTO DI PIOMBINO: CARICO DI BOMBE TRANSITA DALLA SARDEGNA

La notizia del carico diretto in arabia è stata data dal deputato sardo di Unidos Mauro Pili che nel suo profilo Facebook ha pubblicato le immagini del trasporto che è partito sabato alle 14 dallo stabilimento di Domusnovas (Carbonia-Iglesias) per giungere verso le 19 al Porto di Olbia dove il carico di bombe alle 22 di ieri ha lasciato l’Isola con un cargo diretto a Piombino.

La fabbrica di armi Rwm Italia ha prodotto quasi 3.200 tonnellate di bombe dal 2012 al 2014. Dallo stabilimento di Domusnovas sono partiti esplosivi e componenti per missili per un valore di oltre 110 milioni di euro. Destinazione principale: l’Arabia Saudita, grande acquirente delle micidiali Mk83, specialità della casa. Sarebbero state utilizzate anche dall’esercito degli Emirati arabi per bombardare lo Yemen.

__________________________

SAN VINCENZO LA MAGGIORANZA DICE NO ALL’IDEA LANCIATA DA ASSEMBLEA SANVINCENZINA

Non ci saranno referendum sulle scelte urbanistiche dell’amministrazione comunale. La proposta di Assemblea Sanvincenzina è stata bocciata dalla maggioranza e anche dall’altra lista di opposizione SiAmo San Vincenzo.

La mozione presentata dal gruppo consiliare «Assemblea Sanvincenzina» con la quale si chiedeva l’abrogazione del punto H dell’articolo 28 dello Statuto Comunale è stata, dopo discussione in Consiglio, infatti respinta non solo dal gruppo di maggioranza «San Vincenzo c’è ma anche da «SiAmo San Vincenzo». Paolo Riccucci ha illustrato la proposta. L’assessore Massimiliano Roventini ha spiegato che per la programmazione del territorio «esistono già leggi e disposizioni legislative che tutelano il percorso partecipativo e, se vogliamo, le strategie sono pianificate dalla Regione». In democrazia ha detto Roventini «chi governa si assume l’onore, ma anche l’onere di amministrare a seguito di un programma elettorale che, con l’avvenuta elezione da parte dei cittadini, ha avuto il consenso». Luca Cosimi, di «Siamo San Vincenzo» ha motivato la scelta di respingere la mozione, al fatto che «con il referendum si allungano i tempi operativi nelle scelte». «Chiedevamo un salto di qualità, un’apertura da parte dell’amministrazione verso i cittadini aumentandone la partecipazione, ma non c’è stato». Così precisa Assemblea Sanvincenzina.

«L’assessore all’arbanistica ha affermato che le leggi regionali esistenti sono già più che sufficienti e quindi ha negato la possibilità di indire referendum consultivi sui temi legati all’assetto del territorio. Approvando la nostra proposta – continua As – si sarebbe dimostrata la volontà di includere i cittadini nelle scelte legate – ad esempio – all’urbanistica, invece l’assessore ha dichiarato che se «certi tipi di decisione vengono rimessi in qualche modo si svilisce e delegittima l’essenza della politica stessa». «Negare la possibilità di referendum – chiude As. – evidenzia l’enorme paura che questa amministrazione ha della voce e volontà dei cittadini».

_________________________

RICORDO DI SILVIA BONUCCI ATTRAVERSO IL ROMANZO “GLI ULTIMI FIGLI”

Il 28 maggio 2015 la scrittrice Silvia Bonucci perdeva tragicamente la vita in un incidente sulla strada geodetica della Val di Cornia, vicino al mare e poco distante dalla sua casa di campagna e dalla gente che amava, dove manteneva salde radici pur vivendo a Parigi e poi a Roma.

A sei mesi da questa dolorosa perdita il comune di Campiglia Marittima inserisce un’iniziativa in ricordo di Silvia Bonucci nell’ambito della quarta Fiera del Libro e della Creatività, sabato 28 novembre alle 18.00 nella sala Sefi a Venturina Terme. L’evento si articolerà attraverso interventi, testimonianze e letture intorno al suo secondo romanzo, Gli ultimi figli, che uscì per i tipi dell’editore Avagliano nel 2006 e fu candidato al premio Strega nel 2007. Si tratta di un libro ambientato nella Val di Cornia del 900 che descrive le trasformazioni sociali ed economiche del territorio tramite la storia di una famiglia di origine contadina. Interverranno Jacopo Bertocchi, vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Campiglia Marittima, Nicola Bonucci, fratello della scrittrice. A seguire le testimonianze di Gianfranco Benedettini, Francesco Pancho Pardi, Lara Redditi, Giorgio Romualdi, Daniele Toncelli, ricordi del pubblico e infine la lettura di alcuni passi del romanzo a cura dell’attrice Annalisa Rossi.

“Un’iniziativa importante per ricordare una scrittrice qual è stata Silvia Bonucci – dichiara l’assessore Jacopo Bertocchi – la vogliamo ricordare in modo semplice ma autentico e profondo, così come era il suo modo di essere e di operare. Un ringraziamento alla famiglia e al fratello Nicola per aver voluto condividere con la gente del nostro territorio questa iniziativa. L’inserimento nell’ambito della fiera del libro è parso all’amministrazione comunale un contesto significativo, abbiamo però voluto creare un evento con una propria riconoscibilità perché è qualcosa di diverso dalla presentazione di un libro”.

Il romanzo Gli ultimi figli può essere considerato l’affresco sociale di un’epoca nel passaggio dal mondo rurale al mondo industriale in Val di Cornia. Un possibile spunto di riflessione sul come eravamo, sui cambiamenti del territorio, sulla sua attuale identità e sulle prospettive.

Silvia Bonucci, in questo suo secondo romanzo, racconta la storia di una famiglia e i cambiamenti sociali che emergono, basandosi sulla sua conoscenza personale e su una ricca documentazione raccolta durante la stesura. L’editore è Avagliano. La copertina riproduce un quadro di Daniele Toncelli che sintetizza pittoricamente l’ambiente in cui è ambientato il romanzo.

Il libro sarà disponibile alla Fiera del Libro e della Creatività organizzata da Sefi Srl, la partecipata del comune di Campiglia, ed il ricavato sarà devoluto dalla famiglia Bonucci in beneficenza alla Consulta del Sociale di Campiglia Marittima.

______________________

STOP AD OGNI VIOLENZA: FLASH MOB NELLA ZONA BLU

Mercoledì 25 novembre alle 15 nella ZTL di Venturina Terme.

Stop ad ogni violenza, è il titolo dell’iniziativa che il comune di Campiglia mette in campo per mercoledì 25 novembre in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Ma non si farà riferimento solo alla violenza sulle donne e al femminicidio perché i recenti attentati di Parigi, di Beirut, del Mali, dell’aereo russo nel Sinai rappresentano un’escalation che deve far riflettere sul fatto che nessuna violenza può essere tollerabile. L’invito è a ritrovarsi per dar vita a un flash mob nella zona blu di via Indipendenza a Venturina Terme mercoledì 25 novembre alle 15, dove anche alle attività commerciali è stato chiesto attraverso l’affissione della locandina che evidenza il fiocco nero, simbolo del lutto e della protesta contro ogni tipo di violenza.

Afferma l’assessora alle politiche sociali Alberta Ticciati : “L’Amministrazione Comunale vuole trasformare questa ricorrenza in una giornata contro la violenza di ogni forma e tipo, di ogni natura e colore, quanto mai importante e necessario in un mondo dove libertà, rispetto e pace sembrano dover essere riconquistate ogni giorno. Vi aspettiamo il 25 novembre alle 15.00 nella zona blu a Venturina Terme per manifestare insieme il nostro amore per la democrazia e la pace, per dire e ribadire con forza ‪no alla violenza”.

_________________________

GIORNATA PER L’ORIENTAMENTO SCILASTICO A VENTURINA

Per i ragazzi che frequentano la classe terza della Scuola Secondaria di primo grado è il momento di cominciare a pensare quale scuola scegliere per proseguire gli studi. Per questo l’ Istituto Comprensivo Marconi in collaborazione con il Comune di Campiglia e Suvereto organizza una giornata dedicata all’ Orientamento scolastico, con la finalità di indirizzare gli studenti verso una scelta consapevole.

Gli alunni delle classi terze e i loro genitori , sono invitati a partecipare alla giornata per l’Orientamento scolastico che si terrà il 25 novembre a Venturina Terme presso la “S.E.F.I” Via della Fiera n.3 . L’incontro coordinato dalla prof.ssa Maria Paola Gabellieri Funzione Strumentale Orientamento dell’Istituto Comprensivo G. Marconi, avrà inizio alle ore 15.30 e prevede una presentazione generale di tutte le scuole Secondarie di Piombino. In questa occasione i docenti si renderanno disponibili a fornire informazioni utili per una scelta consapevole.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.11.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    41 mesi, 1 giorno, 3 ore, 28 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it