NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 10 GIUGNO 2015

SAN VINCENZO: RAPINA A MANO ARMATA AI LECCI

Maschio, casco integrale da motociclista in testa e pistola in mano: questa persona ha commesso una rapina a mano armata al Park Hotel “I Lecci” di San Vincenzo, intorno alla mezzanotte del 10 giugno, momento in cui c’era solo una donna alla reception. Un caso di cronaca nera avvenuto nel nostro paese che lascia molte domande e da spazio a molte teorie, ma cerchiamo solo di riassumere i fatti, dato che le indagini sono in corso.

L’uomo ha avuto un atteggiamento deciso nel chiedere l’incasso, quindi, forse non nuovo a questo genere di reato; dobbiamo considerare anche il fatto che qualche giorno prima colpi aventi un simile modus operandi sono stati messi a segno in una gelateria e all’Euronics di Follonica. Il malvivente, ai Lecci, ha agito, in maniera molto rapida, peraltro, senza che ci fosse alcun sistema di videosorveglianza attivo alla reception (caso, coincidenza o altro?). Nelle indagini relative a questo colpo solo la testimonianza della donna potrà rivelarsi utile. Bisognerà, ovviamente, attendere l’esito delle indagini per poter fare un’analisi più precisa del caso.

_____________________

GRUPPO SOL, SIMONCINI SOLLECITA UNA RISPOSTA SULLA CIGS

FIRENZE – I problemi legati alla proroga della cassa integrazione guadagni straordinaria per i lavoratori della Sol di Piombino sono all’attenzione del ministro del lavoro Poletti e saranno oggetto, nei prossimi giorni, di un approfondimento definitivo.

E’ quanto si legge in una lettera che l’assessore al lavoro Gianfranco Simoncini ha inviato alle segreterie regionali e provinciali di Cgil, Cisl e Uil e ai sindacati di categoria, alle Rsu della Sol, al sindaco del Comune di Piombino Massimo Giuliani.

L’assessore, che ieri ha parlato nuovamente con la segreteria del ministro, ha sollecitato una rapida risposta alla lettera inviata il 13 maggio con cui richiamava il problema della proroga Cigs (Cassa integrazione straordinaria) per i lavoratori del gruppo Sol.

“Da parte del ministero – spiega Simoncini – c’è stata l’assicurazione che, nell’approfondimento che farà nei prossimi giorni, sarà data una risposta a questa e ad altre vicende simili a livello nazionale”.

________________________

CAPUANO: TAGLIO ERBA E DELLA CURA DEL VERDE A PIOMBINO

Piombino (LI)  – L’assessore ai lavori pubblici Claudio Capuano risponde all’interrogazione sul taglio dell’erba richiesta dal consigliere Marco Mosci del gruppo consiliare Sinistra per Piombino descrivendo il programma degli interventi previsti sul verde pubblico.

“Per quanto riguarda il taglio dell’erba sui marciapiedi, sulle banchine stradali, sulle aree a mantenimento (piazze, giardini e rotatorie) e sulle aree a verde spontaneo – spiega Capuano nella sua risposta – i servizi sono garantiti con continuità per tutto l’anno.

Per i sentieri di accesso al mare della costa urbana sono stati richiesti i preventivi e nel giro di 10 giorni si provvederà al taglio.

Tutte le siepi saranno tagliate e rifilate durante il mese di agosto: se fossero tagliate prima, infatti, le siepi tenderebbero a ributtare rigogliosamente e quindi a vanificare il lavoro svolto.

Interventi a breve sono previsti sulle potature, in particolare sui tigli di via Trento e Trieste,. Per intervenire sui platani di via della Repubblica e via Leonardo da Vinci si dovrà invece aspettare l’autunno per non causare danni alle piante. Non saranno interventi estesi ma, per la maggior parte, saranno potature tese ad eliminare le situazioni di maggior pericolo e disagio.

Richiesti i preventivi inoltre per tagliare l’erba in lungomare Marconi e viale del Popolo a valle delle strade, in modo da restituire una visione ottimale del mare e dell’arcipelago. Nel giro di 10 giorni si procederà con il taglio.

Nei mesi di agosto e settembre si provvederà a effettuare il trattamento anti processionaria sui pini ubicati nelle scuole, nei giardini e nei luoghi soggetti a maggior frequentazione.

__________________________

PIOMBINO: PRANZO DEL PD ALLA FESTA DELL’UNITÀ DI SALIVOLI

La Federazione Pd Val di Cornia-Elba invita iscritti e simpatizzanti a un pranzo di ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito al buon esito della campagna elettorale.

Saranno presenti il neoeletto al consiglio regionale Gianni Anselmi e il segretario della Federazione Valerio Fabiani. Il pranzo si terrà domenica 14 giugno presso la Festa dell’Unità dei giardini di piazza Lega.

Il costo per la partecipazione è di 18 euro. Ricco menu terra mare.

____________________________
SAN VINCENZO: MOVIMENTO 5 STELLE E I “RIFIUTI ZERO”

San VIncenzo (LI) – Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Vorremmo espletare le nostre considerazioni in merito all’ultima risposta ricevuta dal Comune di San Vincenzo – Assessore Ambiente, n. prot. 2015/0011417, in merito alla nostra proposta/istanza “Protocollo: comune verso RIFIUTI ZERO“.

La risposta lascia veramente perplessi e NON riusciamo a capire dove questa Amministrazione vuole andare a parare, se ha davvero intenzione di fare qualcosa per la cittadinanza che NON sia solo giocare a dama tra esponenti politici di zona o spostare mucchi di sabbia e sassi.

Se è palesemente vero che la tassazione sui rifiuti è aumentata e così pure è aumentato il livello di anarchia su questo argomento, nel senso che il cittadino conferisce e lascia in giro quello che vuole senza che nessuno gli dica nulla, un dato in forte diminuzione c’è, “la raccolta differenziata”.

Alcuni punti salienti della risposta dell’assessore all’Ambiente Russo: “Come vi è certamente noto la gestione dei rifiuti la legge ne attribuisce responsabilità e competenze alle ATO ed alle aziende che, per conto delle ATO, intervengono sui singoli territori”.

Non ci è noto, anche perché “L’articolo 19 del DL n. 95 del 2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 135 del 2012, colloca “l’organizzazione e la gestione dei servizi di raccolta, avvio e smaltimento e recupero dei rifiuti urbani e la riscossione dei relativi tributi” tra le funzioni fondamentali dei Comuni.

Continua la risposta dell’assessore Russo: “Facendo parte di un sistema, disciplinato dalla legge, che va al di là della volontà dei singoli comuni, è estremamente difficile, in questa fase di ristrutturazione sia aziendale ( ASIU ) che delle ATO, fornire delle risposte concrete alle interessanti e condivise proposte da Voi formulate”.

Continua a sfuggirci qualcosa! Quindi si ammette che comanda ATO? Un organo amministrativo che si pone tra Enti e il gestore della raccolta dei rifiuti e che quindi succhierà risorse alle amministrazioni comunali? Incrementando esponenzialmente la bolletta dei contribuenti nei prossimi 20 anni a venire…quando l’articolo 19 del DL n. 95 del 2012, convertito con modificazioni dalla legge n. 135 del 2012 parla chiaro: “PER RISPARMIARE BISOGNA RIPORTARE IL SERVIZIO RACCOLTA E SMALTIMENTO DEI RIFIUTI, INCLUSA LA RISCOSSIONE, AI COMUNI” quindi conseguentemente sviluppare sistemi di gestione virtuosi, vendita materie riciclate, sensibilizzazione con incremento dell’impiego di forza lavoro locale.

NON riusciamo a capire a quale legge si riferisce l’Assessore all’ambiente Russo? Ci fa piacere che l’ Assessore consideri il nostro documento e cioè: “Protocollo – Comune verso Rifiuti Zero”, alla stregua di una guida turistica nel mondo dei RIFIUTI, ma il problema è ben più grave di quello che si pensa a San Vincenzo.

L’ATO ha aumentato i costi negli ultimi 3 anni nelle province di Grosseto, Arezzo e Siena, del 18%, e questo valore a rialzo non si fermerà, viste le problematiche sugli inceneritori che stanno venendo alla luce in maremma. La fame di rifiuti che alimenta un sistema sbagliato di recupero e produzione di energia deve essere fermato, pena la compromissione del futuro generazionale.

Abbiamo, quindi, presentato una nuova istanza con la richiesta di “Istituzione dell’anagrafe pubblica relativa alla raccolta, al recupero, allo smaltimento dei rifiuti solidi urbani”.

La speranza è sempre l’ultima a morire».

MoVimento5stelle San Vincenzo

_________________________
PEOPLE CARE, GIOVEDÌ 18 INCONTRO AL MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

FIRENZE – A seguito dei contatti tenuti dell’assessore alle attività produttive credito e lavoro Gianfranco Simoncini con il Ministero dello sviluppo economico, con i soggetti che stanno lavorando per verificare la fattibilità di insediamento di un call center a Guasticce, è stato concordato che il prossimo incontro si terrà giovedì 18 giugno alle 14,00 presso la sede del ministero.

La data è stata fissata anche yenendo conto dell’esigenza, da parte dell’impresa, di avere più tempo per verificare i contenuti dell’eventuale proposta.

In questi giorni la Regione ha fornito le informazione necessarie al soggetto interessato per quanto riguarda gli strumenti disponibili, a partire dagli incentivi, perchè possa essere valutata la proposta.

__________________________

SALIVOLI, POSITIVO L’AMPLIAMENTO DELLA SPIAGGIA DAVANTI AI BAGNETTI

«La spiaggia di Salivoli, che negli ultimi anni per un fenomeno di insabbiamento è diventata più grande ed estesa nella parte centrale davanti ai bagnetti, è sicuramente più fruibile rispetto al passato e per questo ulteriormente da valorizzare».

Il sindaco Massimo Giuliani, con l’arrivo anticipato dell’estate, prende atto della necessità di intervenire con alcune opere e correttivi sul golfo, per consentirne al meglio l’utilizzo da parte di tutti: dei bagnanti, della Lega navale che gestisce il campo boe e della cooperativa L’Ormeggio che ha in concessione il porto.

«L’insabbiamento che si è verificato negli ultimi anni, forse a causa della realizzazione del pennello davanti al “Nastro Azzurro” – afferma il sindaco – ha creato un arenile più ampio rispetto al passato a disposizione dei bagnanti, uno spazio che sembra giusto valorizzare, accogliendo anche iniziative sportive e ludiche come quella per la realizzazione di una spiaggia attrezzata per la beach volley proposta dall’ “ADS Il Rivellino” nella parte di arenile tra il Bliss e il rio Salivoli. Quella parte di spiaggia è stata infatti completamente riqualificata dall’associazione e il campo di beach volley sarà inaugurato il prossimo venerdì 12 alle 18 ».

Nonostante questo vogliamo rendere fruibile l’intero arenile, compresa la parte davanti al Nastro Azzurro dove la sabbia non c’è, e non c’è mai stata, e prevalgono i ciottoli. Come abbiamo fatto anche in passato, stiamo valutando in questi giorni le modalità con cui eseguire i lavori per riportare un po’ di sabbia dove ora ci sono i sassi, tenuto conto che le sabbie sotto il campo boe vanno gestite con attenzione per le caratteristiche che presentano»

Rimangono poi altri problemi da affrontare e risolvere – continua il sindaco – Tra questi la possibilità di rivedere il pennello con adeguati interventi correttivi che limitino l’insabbiamento e allo stesso tempo quello anche di cercare insieme alla Lega Navale soluzioni alternative sulla localizzazione del campo boe, in modo da consentire lo svolgimento di funzioni diverse nel modo più ottimale e utile per tutti, mantenendo la spiaggia per i bagnanti e consentendo le attività della Lega Navale senza problemi di insabbiamento».

________________________

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 10.6.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 22 giorni, 18 ore, 17 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it