NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 23 MAGGIO 2015

PIOMBINO: PRIMO APPUNTAMENTO CON IL CLUB DELL’ELETTRONICA

Il ClubLab 64 di Piombino organizza per Sabato 23 maggio alle ore 17.30 un incontro sulla presentazione dei principi di programmazione e applicazione di Raspberry e Arduino, che sono due schede elettroniche di piccole dimensioni con un microcontrollori e circuiteria di contorno, utili per creare rapidamente prototipi e per scopi hobbistici e didattici.

Tra le prossime iniziative del circolo culturale votato alla tecnologia c’è anche la formazione all’uso della fresa CNC, della stampante 3D, dei droni e quadricotteri e dei mini robot.
Un occasione quindi per gli appassionati di novità tecnologiche, prodotti vintage o retrogaming per stare insieme.
__________________________

SERVIZIO CIVILE GARANZIA GIOVANI, SCADE IL 9 GIUGNO

FIRENZE – E’ attivo da ieri un bando per la presentazione di progetti di Servizio Civile, finanziato sui fondi PON YEI (Garanzia Giovani), rivolto a tutti gli enti che hanno sedi operative di Servizio Civile nella provincia di Livorno. La scadenza per la presentazione di proposte è il 9 giugno 2015.

Al bando, che è parte dell’insieme di iniziative nelle quali è impegnata la Regione per dare sostegno all’area livornese, possono partecipare esclusivamente soggetti iscritti all’albo degli enti di servizio civile regionale che abbiano almeno una sede di progetto nella provincia di Livorno.

Lo step successivo, una volta approvata la graduatoria dei progetti, sarà un bando rivolto ai giovani NEET, ovvero giovani che non lavorano, non si formano e non studiano. Tutte le informazioni sul bando e sulle modalità di presentazione dei progetti sono reperibili qui.
Vale infine la pena ricordare che è stato prorogata al prossimo 8 giugno la scadenza del bando per la selezione di 708 giovani per progetti di servizio civile finanziati con fondi europei del programma Garanzia Giovani. Qui tutte le informazioni necessarie.

________________________

PIOMBINO: LUCCHINI, NARDI: DAL 1 GIUGNO CASSA PER TUTTTI

Da martedì prossimo (1 giugno) scatta la cassa integrazione per tutti i dipendenti Lucchini, Lucchini servizi, Condove e Brescia. Questo è il senso della lettera che ieri il commissario straordinario Piero Nardi ha inviato al ministero e alle segreterie nazionali e territoriali dei sindacati. Adesso più che mai è quindi urgente la necessità di chiudere e di firmare l’acquisto definitivo della Lucchini da parte di Aferpi/Cevital.

Fim, Fiom e Uilm hanno firmato alcune settimane fa un verbale di accordo sulla riassunzione di tutti i dipendenti: una parte subito in Aferpi sfruttando anche i contratti di solidarietà, un’altra parte dei lavoratori resterà nella procedura sfruttando la cassa integrazione, e quest’ultimi saranno reintegrati entro dicembre 2016. L’altro verbale di accordo da firmare è quello sui contratti di lavoro e il reintegro della contrattazione di secondo livello. Rispetto alle richieste avanzate dai sindacati, resta scontata la riattivazione di cassa mutua, mensa, trasporti. Ma Fim, Fiom e Uilm cercano un accordo che dia più peso ai salari con le maggiorazioni notturne, con gli scatti di anzianità, con il premio di risultato e anche di produzione. Vedremo cosa succederà martedì prossimo a meno di cinque giorni dalle elezioni regionali.
_______________________

PIOMBINO: DE VINCENTI STAMANI IN PIAZZA GRAMSCI

A partire dalle ore 11 in piazza Gramsci, ci sarà l’incontro con il sottosegretario alla presidenza dei ministri Claudio De Vincenti che viene a sostenere il candidato del PD Gianni Anselmi con un iniziativa si intitola «Lo sviluppo nuovo. Piombino riparte». In caso di pioggia l’incontro si terrà al Centro Giovani in via della Resistenza.

De Vincenti ha seguito fin dall’inizio la vicenda Lucchini come viceministro allo sviluppo economico, prendendo parte a tutti i tavoli che si sono succeduti in questi anni di vertenza, è venuto più volte anche a Piombino a parlare dell’argomento. All’incontro saranno presenti anche il sottosegretario all’ambiente Silvia Velo e l’assessore regionale Gianfranco Simoncini.
________________________

MASSAI NOMINATA COORDINATRICE DELL’ ASSOCIAZIONE COMUNI TOSCANI

Il segretario generale del Comune di Piombino, Maria Luisa Massai, è stata nominata coordinatrice del Comitato Gestionale dell’Associazione dei Comuni Toscani (Piombino, Campiglia, San Vincenzo). Dopo la costituzione del Comitato Guida e la nomina di Massimo Giuliani, sindaco di Piombino, presidente di Act, è stata la volta della costituzione del Comitato gestionale di Act e della nomina del suo coordinatore.

Cosa debba fare questo nuovo organismo in Act è ben descritto nel Protocollo d’intesa approvato dai Consigli comunali dei Comuni associati e ratificato con la firma dei relativi tre sindaci. Esso deve presidiare i cambiamenti organizzativi che l’adozione del modello dell’Organizzazione Territoriale comporterà.

Sarà infatti introdotta la tecnica delle reti professionali o «comunità di pratica» per ottimizzare e omogeneizzare i servizi per i cittadini e le imprese e ciò comporterà una maggiore cooperazione tra uffici che svolgono lo stesso lavoro in comuni diversi. Sarà introdotto il lavoro per progetti per attivare i miglioramenti necessari e sviluppare innovazione con altri attori del territorio e ciò richiederà un modo nuovo di lavoro tra enti di natura diversi. Saranno valutate le tecnologie in uso e il rapporto esistente tra utenti e fornitori per ottimizzare i costi e rendere omogenei i processi operativi.
_______________________

MOSCI (POPOLO TOSCANO): STOP AI TAGLI ALLA SANITA’ TOSCANA

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Lo stato ha recentemente tagliato 400 milioni alla sanità toscana, per questo motivo, è stata da poco introdotta una legge regionale che, nell’ottica del risparmio, penalizza gli ospedali più piccoli in relazione al numero di utenti del loro bacino demografico. Noi riteniamo che sia molto sbagliato non considerare anche altri parametri come, ad esempio, quello della distanza tra i vari presidi ospedalieri. Infatti, mentre la nostra zona rischia il collasso totale per la previsione di chiusura di Piombino e Cecina, parzialmente scongiurata con la saggia idea di una sinergia tra i due ospedali, in altre zone i presidi ospedalieri risultano molto, se non troppo, vicini: basta pensare che, mentre dall’ospedale di Cisanello si raggiungono altri 3 ospedali con meno di 20 km, tra Grosseto e Livorno si avrà un buco di sanità di oltre 150 km. Oltre a ritenere indispensabile quanto appena detto, si ritiene di dover considerare anche il fatto che in estate la popolazione cresce vertiginosamente, tant’è che Portoferraio, forse, si salverà solo grazie alla considerazione delle punte turistiche. Concludendo non possiamo permettere che nel terzo millennio si torni a partorire in casa o nelle ambulanze sulle superstrade.

Altra considerazione importante e un punto su cui mi impegno a fare il mio primo atto di governo è una considerazione in merito alle lunghe liste di attese per gli esami e le visite mediche. Chiederò alla giunta regionale di inserire, ad ogni prenotazione effettuata, il numero di prestazioni simili che sono in coda oltre la mia; cioè quante altre prestazioni verranno eseguite dal giorno della mia prenotazione a quello della mia prestazione. Questo potrebbe risolvere molti problemi o quantomeno potrebbe portare a capirne la causa: infatti se mi viene prenotata una prestazione tra 6 mesi, sapere se da oggi a sei mesi verranno eseguite 20 o 600 prestazioni aiuterebbe i cittadini a comprendere. Nel caso di 600 prestazioni, sarebbe un ospedale d’eccellenza che probabilmente risolve anche problemi di altri bacini d’utenza, se invece le prestazioni sono 20 dovremmo chiederci cosa viene fatto da oggi a sei mesi con dei macchinari che sono stati acquistati e poi lasciati praticamente inutilizzati».

Mosci Marco il popolo toscano
_______________________

PASSIONE TOSCANA: LE TAPPE DEL CANDIDATO GIOVANNI LAMIONI

Giovanni Lamioni, presidente della Camera di Commercio di Grosseto e candidato di Passione Toscana sabato 23 maggio incontrerà gli elettori dei seguenti comuni.
Lamioni che abbiamo ascoltato nell’appuntamento piombinese di Venerdì 22 giugno è sicuramente un candidato preparato ed interessante le cui idee potrebbero dare una marcia in più alla nostra regione.

Alle 10.00: Pitigliano (GR) – Giovanni Lamioni sarà in piazza per un incontro con i cittadini. Seguirà un momento di approfondimento presso La Rocca.
Alle 15.30: Orciano (PI) – Lamioni farà tappa presso il bar di via Roma 1 per un saluto agli elettori della zona.
Alle 16.00: Pisa, c/o sede del Comitato Elettorale in via San Martino 69 – Conferenza stampa congiunta Passione per la Toscana – Dc Toscana, seguirà alle 17.00 incontro con Federalberghi.
Alle 17.30: Pisa – Lamioni si recherà nella zona Piazza dei Miracoli per incontrare i bancarellai.
Alle 18.45: Calci (PI) – La lista civica “Uniti per Calci” ufficializzerà il suo appoggio alla lista “Passione per la Toscana”.
Alle ore 20.00: Prato, cena presso il locale di Comunità Viva, via Fiorello Bini 44, alla presenza di Roberto Cenni e degli altri candidati pratesi.
_____________________________

ASSUNZIONE OPERATORI STAGIONALI ALLA PARCHI

È pubblicato sul sito della Parchi Val di Cornia SpA un nuovo avviso di selezione per l’assunzione stagionale per l’anno 2015 di 3 operatori parco con mansioni di accoglienza visitatori e guida.

Le domande, scaricabili dalla pagina http://www.parchivaldicornia.it/parco.php?codex=soct-lav , devono essere presentate entro il 28 maggio.
_________________________

PIOMBINO: SABATO PRESENTAZIONE NUOVO LIBRO CARRARA

In occasione della rassegna “Il maggio dei libri 2015” verrà presentato il libro di Mauro Carrara dal titolo “Piombino: frammenti dal passato” Ed. Consiglio Regionale della Toscana, sabato 23 maggio alle ore 17.00 presso la Sala Conferenze di Palazzo Appiani, P.zza Bovio. Partecipano: Giuliano Fedeli – Vice Presidente del Consiglio Regionale Toscano, Paola Pellegrini – Assessore alla Cultura del Comune di Piombino. La presentazione è curata dal Comune di Piombino Assessorato alla Cultura, Consiglio Regione Toscana, Biblioteca Civica Falesiana, Unicredit.
_______________________

CONTRIBUTO AFFITTO A SAN VINCENZO

Scade il 10 luglio il termine per presentare le domande per richiedere un contributo per i contratti di affitto per l’anno 2015. È stato pubblicato il bando per richiedere un contributo a integrazione del canone di locazione per l’anno 2015.

Per poter fare domanda è necessario essere cittadino italiano o europeo o cittadino straniero (extracomunitario) ma titolare di un permesso di soggiorno residente da almeno 10 anni in Italia e da almeno 5 anni nel territorio della Regione Toscana oltre che residente nel comune di San Vincenzo.

I richiedenti devono essere titolari di un contratto di affitto, regolarmente registrato e in regola con le registrazioni annuali, di un alloggio adibito ad abitazione principale e avere una certificazione ISE – ISEE (Indicatore della Situazione Economica) non superiore a 28.216,37 euro per ciò che riguarda l’ISE e 16.000,00, euro per l’ISEE.
Il contributo concesso è relativo al periodo che va dal 1 gennaio 2015 al 31 dicembre 2015 oppure, se il contratto di affitto è inferiore all’anno, al periodo di validità del contratto.

Le domande potranno essere consegnate fino a venerdì 10 luglio direttamente presso l’Ufficio Protocollo del Comune di San Vincenzo tutte le mattine, escluso il martedì mattina, dalle 10 alle 13, e il martedì e il giovedì anche di pomeriggio, solo nel mesi di maggio e giugno, dalle 15 alle 17.30, oppure tramite raccomandata A.R., indirizzata al Comune di San Vincenzo – Ufficio Politiche Sociali Via B. Alliata, 4 – 57027, San Vincenzo (LI). Per maggiori informazioni sul bando e sulla presentazione delle domande è possibile rivolgersi all’Ufficio Politiche Sociali, Sig.ra Daniela Fontanelli, al numero 0565/707262.
_______________________

PIOMBINO: CONTRIBUTI AFFITTI, AL VIA LE DOMANDE

Al via le domande per l’assegnazione di contributi pubblici a integrazione dei canoni di affitto per il 2015 anche a Piombino. Da lunedì 25 maggio fino al 29 giugno alle 13,30 sarà possibile fare domanda per l’assegnazione dei contributi regionali e comunali rivolti ai cittadini residenti nel Comune.

Come tutti gli anni saranno istituite inoltre due fasce di valutazione della priorità in graduatoria, sulla base del reddito. La fascia A, che ha priorità in graduatoria, è costituita da quelle famiglie i cui redditi (dichiarazione redditi 2014) siano uguali o inferiori all’importo corrispondente a due pensioni minime Inps 2015, e cioè pari a 13.035,88 euro valore ISE, e con una incidenza del canone non inferiore al 14% sul reddito.
Nella fascia B rientrano le famiglie con redditi compresi tra 13.035,88 e 28.216,37 euro, rispetto al quale l’incidenza del canone non risulti inferiore al 24%. In questo caso il valore ISEE non deve essere superiore a 16.000 euro.

Le domande dovranno essere consegnate improrogabilmente entro la scadenza del 29 giugno, anche in mancanza della nuova dichiarazione ISEE 2015 che potrà essere consegnata all’ufficio Politiche Sociali anche in un secondo momento, in caso di ritardi nella compilazione per sovraffollamento dei Caaf.
All’albo pretorio del Comune e sul sito internet www.comune.piombino.li.it è possibile consultare il relativo bando pubblico.

____________________

GIULIANI AL PRESIDIO DEGLI OPERAI DELLA SOL IN CASSA INTEGRAZIONE

Il sindaco Massimo Giuliani sarà presente al presidio degli operai della Sol annunciato per lunedì 25 maggio presso la rotatoria davanti all’azienda intorno alle 11 . Un segno di solidarietà e di vicinanza per una situazione nei confronti della quale Comune e Regione stanno cercando soluzioni attraverso contatti con il Ministero del Lavoro.
_____________________

COPPOLA (UDC): GUFI SI’ GRAZIE SE LEGITTIMI TIMORI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente da Luigi Coppola.

«L’ashtag #gufinograzie potrebbe essere una semplice provocazione, che chiunque potrebbe utilizzare, ma fra costoro non può esserci il sindaco di una città e soprattutto se inerenti questioni importanti e delicate legate al futuro del territorio. La sobrietà istituzionale non deve mai scadere, soprattutto quando si ricopre un ruolo preciso che va oltre la politica. Il sindaco è anche un organo locale dello Stato ed assume funzioni di ufficiale di governo.

Egli rappresenta tutti i cittadini, anche coloro che non hanno contribuito alla sua elezione. Pertanto, questa sua affermazione impropria ed estemporanea, non offende solo i mittenti, che peraltro lasciano il tempo che trovano, a fronte di problematiche sociali ed economiche, che non sono risolvibili in un battito di mani in campagna elettorale, ci mancherebbe, bensì tutta la comunità ed in particolare chi come me, nonostante non lo abbia votato, ma per sensibilità civica ed istituazionale si sente sempre rappresentato da chi occupa lo scanno di primo cittadino nel palazzo comunale.

Il sostantivo gufo od il verbo gufare possono assumare diverse interpretazioni, a mio avviso, quando si ritiene che il semplice dibattito od il confronto di opinioni diverse debbano essere appellate con tale terminologia, vuol dire che la verità vera ha molte sfumature. Ricordo quando con lo stesso metodo si appellava chi chiedeva semplicemente chiarezza su altre vicende locali che la storia ha scritto e ben impresso nelle sue pagine, basta andare a leggerle per capire. Un consiglio egregio sig. sindaco, se posso permettermi, nonostante lei mi abbia stracciato alle scorse amministrative e pertanto avrebbe tutto il diritto di ritenere la mia credibilità personale poco autorevole, del resto lo stesso hanno fatto i cittadini: la comunicazione è importante, soprattutto se si vuole essere autorevole agli occhi di tutti, dia un senso forte ed autorevole ai suoi messaggi, evitando hashtag grotteschi che non rendono onore ai suoi meriti, ma al contrario potrebbero essere sintomatici di eventuali debolezze e legittimi timori».
Luigi Coppola

_______________________

CAMPIGLIA VERSO IL NUOVO REGOLAMENTO EDILIZIO

A 11 mesi dell’insediamento della nuova amministrazione il Comune di Campiglia ha predisposto la bozza del nuovo regolamento edilizio. Una delle priorità particolarmente sentita da cittadini e addetti ai lavori che assume un’importanza ancora maggiore soprattutto alla luce dei cambiamenti sociali ed economici provocati dalla forte crisi. Il regolamento edilizio in vigore era datato 2007, dalle caratteristiche senz’altro avanzate, se per certi versi era ancora attuale per altri scontava un impianto che necessitava sia di essere semplificato, sia adeguato alle più recenti norme urbanistiche introdotto dalla Regione.

La bozza che sarà definitivamente votata dal consiglio comunale una volta conclusa la procedura preliminare, è stata messa a disposizione dei consiglieri comunali e sul sito web del Comune per tutti i cittadini, inoltre mercoledì 20 maggio si è tenuto un seminario tecnico rivolto a tutti i professionisti coinvolti tramite i loro ordini al quale si è registrata una massiccia partecipazione. I temi principali su cui il nuovo regolamento sono: semplificazione, centro storico, edilizia sostenibile. Il R.E. è stato redatto da un gruppo di lavoro interno all’ufficio tecnico del comune di Campiglia ed ha recepito i temi di un confronto con i tecnici del Comune di Piombino, che hanno condotto, in precedenza, un lavoro di concertazione con i rappresentanti degli ordini e collegi professionali, con il Dipartimento di Prevenzione, Unità funzionale igiene sanità pubblica e nutrizione dell’ASL 6 Val di Cornia, con l’INBAR, Sezione di Livorno e Arcipelago Toscano.
Sono state valutate le proposte dei professionisti acquisite dal Comune di Piombino nell’ambito della campagna “Io semplifico” e adesso contributi e proposte in merito alla bozza del nuovo regolamento sono attesi per Campiglia, entro la prima settima di giugno. I materiali in consultazione sono disponibili alla pagina
http://www.comune.campigliamarittima.li.it/archivio6_notizie_10_1132.html

La sindaca esprime soddisfazione per questo lavoro che va nella direzione di semplificare le procedure, rendere fattibili dove possibile interventi di edilizia libera nelle proprie abitazioni e nella parte produttiva del tessuto comunale, invitando coloro che vorranno inviare un contributo di idee a farlo, per giungere velocemente al termine della procedura e la varo del consiglio comunale.

___________________________

PECCHIA (M5S) RISPOSPONDE ALL’INVITO DEGLI EX-DIPENDENTI LUCCHINI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente da Irene Pecchia del M5S.

«In qualità di Candidata Consigliera regionale per il Movimento 5 Stelle interverrò più che volentieri alla riunione cui voi ex-lavoratori ed impiegati nell’indotto della ex-Lucchini avete invitato me e i miei colleghi e avversari.
In questi due mesi di campagna elettorale, ho parlato e continuo a parlare con molta gente come voi, ed alcuni di essi hanno ricoperto o ricoprono incarichi di responsabilità. Pur non essendo io, per ovvi motivi, di preparazione sufficientemente tecnica, ho acquisito molte informazioni di questo tipo ed ho valutato molte opinioni, proprio come dovrebbero fare, e in genere non fanno, i politici che ci governano da molti anni e come invece noi del M5s facciamo e faremo sempre.
Alla riunione condividerò con voi tutto questo. Vi racconterò la storia di una serie scelte bizzarre, tipo quella che prevede diciotto mesi per costruire qualcosa quando, invece, chi se ne intende dice indica che ce ne vogliono almeno cinque.
Quello che accade oggi è l’inevitabile risultato di azioni simili compiute nel corso degli anni. Quando ci vedremo, ve ne racconterò questo ed altro.
In quanto al desiderio vostro di conoscere il piano industriale, beh, il M5s lo ha richiesto tempo fa in Parlamento, ovviamente senza avere alcuna risposta. A presto».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 23.5.2015. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 22 giorni, 7 ore, 56 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it