EDITORIALE: PIOMBINO E IL TURISMO. IL MARKETING CHE NON C’E’

L’EDITORIALE                                   di Giuseppe Trinchini trinchini

___________________________

EDITORIALE: PIOMBINO E IL TURISMO. IL MARKETING CHE NON C’E’

Corriere Etrusco “numero 61” del 20 giugno 2014.

Inizia l’estate, sole, mare, turisti e tempo di feste all’aperto e di tanti appuntamenti. Peccato che, come al solito, a Piombino è anche tempo di sovrapposizione di eventi a causa della mancata coordinazione dei vari soggetti cittadini.

E così ci ritroviamo, anche quest’anno, con tre serate di beneficenza organizzate dall’associazione Tolla in collaborazione con il Quartiere Porta a Terra a favore di Spazio H e dell’associazione “Ci sono anch’io” nei giorni 20, 21 e 22 giugno al Pro Patria, e contemporaneamente, pochi metri più in là, il 20 giugno la festa del Solstizio d’estate e il 21 giugno la “Notte blu”.

L’Associazione Porta a Terra domenica 22 e lunedì 23 giugno organizza contemporaneamente presso il Piazzale d’Alaggio la “Notte dei Falò” con le strade del Porticciolo che si animano di antichi giochi, arcieri, artisti e mercanti che allieteranno i visitatori fino all’accensione dei tre grandi falò. Senza dimenticare che negli stessi due giorni a Riotorto si tiene Energetica festival; l’edizione del 2014, prevista sempre per il 20 e il 21 giugno vede esibirsi band emergenti in collaborazione con Controradio.

A queste vanno aggiunte varie iniziative minori che non sto ad elencare, ma che mi portano a fare una seria riflessione. Sono anni che si discute di una seria calendarizzazione degli eventi in città che valorizzi tutti i soggetti, privati edassociazioni, che animano Piombino.

Possibile che passino gli anni senza che il Comune, o chi per lui, riesca a coordinare tutte queste pregevoli iniziative (tutte patrocinate fra l’altro dall’amministrazione comunale) senza che un evento tolga i turisti all’altro.

In particolar modo in tempi di crisi, una corretta accoglienza valorizza l’impegno dei volontari, stimola l’attività imprenditoriale e valorizza il territorio. Far sovrapporre iniziative di grande richiamo, una sopra l’altra, comporta invece uno spreco di soldi e, visto che turisti e residenti non possono “dividersi a metà”, una perdita di pubblico che così non porta neanche gratificazione ai vari organizzatori.

Giuseppe Trinchini

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.6.2014. Registrato sotto Editoriali, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    11 mesi, 24 giorni, 7 ore, 33 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it