NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DELL’1 AGOSTO 2013

PIOMBINO: “MESTIERANDA” PER LE VIE DEL CENTRO

Piombino (LI) – Dal 1 al 3 agosto nel centro di Piombino torna Mestieranda, fiera degli antichi mestieri, gastronomia e animazione promossa dai Centri commerciali naturali e dall’assessorato al turismo del Comune di Piombino. Un vero e proprio villaggio medievale con una ventina di strutture in legno all’interno delle quali artigiani provenienti da tutta Italia, vestiti con abiti d’epoca, espongono e vendono sia prodotti enogastronomici che di artigianato artistico. La scena sarà animata poi da spettacoli di giocolieri, giullari, trampolieri. Tra i prodotti esposti ci saranno mosaici in vetro, patchwork in tessuto, lavorazioni artigianali su stoffa, ferro, legno, rame, ceramica, giocattoli per bambini e poi dolciumi, spezie e altri prodotti gastronomici.

Il successo che la manifestazione riscuote, organizzata a Piombino per la prima volta nel 2007,  lo si deve principalmente a tre fattori che la contraddistinguono e la caratterizzano: la qualità dei prodotti artigianali presentati, la dimostrazione “in diretta” dei lavori presentati, quando possibile, e i numerosi spettacoli che gli artisti di strada propongono.

Mestieranda non è una proposta di “viaggio etnografico nel passato”, non è il “vecchio” mestiere destinato a scomparire, ma è l’affermazione dell’ antica esperienza che si rinnova in una produzione moderna capace di imporsi nella realtà occupazionale attuale. Sono presenti, infatti, artigiani che, perpetuando un’esperienza secolare, offrono al pubblico, in una grande ed immaginaria vetrina, prodotti di alta qualità.

Dal pomeriggio di giovedì 1° fino alla mezzanotte di sabato 3 agosto artigiani e artisti allestiranno una ricca serie di “botteghe” nelle quali esporranno i loro manufatti e dimostreranno al pubblico, coinvolgendolo e invitandolo ad interagire. I punti enogastronomici della “Zona del gusto” saranno a disposizione del pubblico per offrire specialità alimentari tipiche prodotte artigianalmente con eventuale degustazione.

_________________________________

BOLGHERY MELODY: CULTURA E TALK SHOW NEL BORGO

Bolgheri (LI) – Dal 2 all’11 agosto la rassegna ospita musica con il maestro Alberto Veronesi, animazione cinematografica con il regista Enzo D’Alò, talk show con Federico Moccia, Irene Pivetti e Maria Pia Ammirati.

A Bolgheri, nel borgo, in occasione dei Talk Show prodotti da Athena Communications e Artitaly ne parlano il Maestro Alberto Veronesi, Direttore del Festival Puccini di Torre del Lago e primo occidentale a dirigere un’opera in Cina, quella di Tianjin e il Presidente della Fondazione Banca del Monte di Lucca, Alberto Del Carlo. L’incontro, in programma venerdì 2 agosto in Piazza Nonna Lucia, nel borgo di Bolgheri, sarà accompagnato dalla voce del soprano Paola Massoni che canterà le arie più popolari della tradizione lirica italiana. Conduce Marco Gasperetti, giornalista de Il Corriere della Sera.

Dalla musica al cinema d’animazione con il pluripremiato regista Enzo D’Alò, protagonista atteso il giorno dopo, sabato 3 agosto, per parlare e svelare i retroscena del “suo” Pinocchio che con Bolgheri ha un legame speciale. Già autore e regista della “Gabbianella e il Gatto”, “Momo alla conquista del tempo” e tanti altri cartoon di successo “fatti” in Italia, D’Alò riceverà durante il prossimo Festival di Venezia il premio Pietro Bianchi assegnato dai Giornalisti Cinematografici Italiani. Con lui, nel borgo a raccontare come nasce la magia di un cartone animato, Maricla Affatato, la “voce” de “La Volpe” in Pinocchio. Conduce Massimiliano Simoni, Art Director Artitaly. Gli incontri sono ad ingresso libero. Inizio alle ore 19.00.

I due appuntamenti del weekend con i Talk Show di Bolgheri Melody RacConta non saranno gli ultimi come da programma. Due gli appuntamenti inseriti che si terranno all’Arena Mario Incisa Della Rocchetta e non nel borgo nati dalla collaborazione con Mondadori Libri: domenica 4 agosto con lo scrittore Federico Moccia (conduce Divina Vitale), e domenica 11 agosto con Maria Pia Ammirati, Vice Direttore di Rai Uno, giornalista ed autrice di “La Danza nel mondo”. A condurre l’incontro la giornalista, ed ex Presidente della Camera, Irene Pivetti. Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.

______________________________

ORARIO ESTIVO DELLA BIBLIOTECA DI SAN VINCENZO

San Vincenzo (LI) – Da giovedì 1 agosto a domenica 18 agosto la biblioteca comunale “G.Calandra” effettuerà soltanto l’apertura della mattina, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13 , il sabato dalle ore 9 alle ore 12.

Sabato 17 agosto la biblioteca sarà chiusa. Da lunedì 19 agosto la biblioteca sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 18.30 e il sabato dalle ore 9 alle ore 12.

______________________________

UNA CONFERENZA ARCHEOLOGICA PER RICORDARE LA STRAGE DI BOLOGNA

 San Vincenzo (LI) –  Si svolgerà venerdì 2 agosto alle ore 21.30 preso al Sala consiliare della Torre la conferenza di archeologia biblica dal titolo  “La strage degli innocenti” tenuta dal professor Francesco Bandini.

All’incontro seguirà la  proiezione, a cura della associazione culturale “Sciarada”, del dvd della National Geographic Italia dal titolo “Erode e la tomba ritrovata”.

Il professor Francesco Bandini illustrerà una vicenda storica che alla luce degli ultimi ritrovamenti fornirà ulteriori notizie sulla violenza subita dalla popolazione nella storia dell’umanità.

La data del 2 agosto è stata scelta per ricordare anche un’altra strage di cui ancora non si conoscono i nomi dei mandanti: quella di Bologna del 1980.

Nell’occasione, infatti, saranno visionabili anche le tavole pittoriche sulla strage di Bologna donate dal professor Francesco Bandini ai cittadini di San Vincenzo proprio per non dimenticare le tante vittime innocenti di quella tragedia della storia italiana.

______________________________

VISIONARIA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL ARRIVA ALLA 21ESIMA EDIZIONE

Siena – Venerdì 2 agosto alle 11.30 presso lo spazio “Casa” (via Lucherini 6 – Siena) – ospiti dell’Associazione Culturale I Topi Dalmata – si terrà la conferenza stampa di presentazione della 21esima edizione di VISIONARIA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL. L’evento si svolgerà dal 6 al 31 agosto nei Comuni di Castelnuovo Berardenga, Monteriggioni e Piombino. Alla conferenza interverranno:

Roberto Bozzi, sindaco del Comune di Castelnuovo Berardenga

Rossana Giannettoni, Assessore alla Cultura del Comune di Monteriggioni

Ovidio Dell’Omodarme, Assessore alla Cultura del Comune di Piombino

Fiorino Iantorno, responsabile del progetto Cittadinanza studentesca – Unisi

Mimmo Manes, presidente di Visionaria International Film Festival

Mauro Tozzi, direttore artistico di Visionaria International Film Festival

Giuseppe Gori Savellini, direttore artistico di FuoriFuoco

Nell’occasione sarà anche presentato in anteprima SIENA.DOC, un progetto nato dalla collaborazione tra l’Associazione Culturale Visionaria e l’Università di Siena che si terrà in autunno a Siena.

VISIONARIA INTERNATIONAL FILM FESTIVAL è organizzato dall’Associazione culturale Visionaria in collaborazione con i Comuni di Castelnuovo Berardenga, Monteriggioni e Piombino.

______________________________

CAPALBIO LIBRI 2013 APRE CON OSPITI IMPORTANTISSIMI: SCALFARI E ASOR ROSA

 Capalbio (GR) – Al via il festival di Capalbio sul piacere di leggere. Appuntamento sabato 3 agosto alle 19.00 in piazza Magenta con Eugenio Scalfari, Alberto Asor Rosa, Enzo Golino, Franco Marcoaldi e Irene Grazioli Fabiani

Piazza Magenta, cuore del borgo medievale di Capalbio, è pronta ad accogliere Eugenio Scalfari e la sua Passione dell’etica, che ha dato il titolo all’omonima raccolta di scritti pubblicata da Mondadori nella collana “I Meridiani”, per un appuntamento tutto dedicato all’attualità, alla politica, alla filosofia e alla storia del giornalismo.

Sul palco rosso di piazza Magenta insieme al padre fondatore de “La Repubblica”, altri tre nomi importanti della letteratura e del giornalismo, come Alberto Asor Rosa, che ha firmato il saggio introduttivo del libro di Scalfari, Enzo Golino, scrittore e saggista, e Franco Marcoaldi, poeta e scrittore. Le atmosfere de “La passione dell’etica” prenderanno vita con Irene Grazioli Fabiani a cui è affidata la scelta e la lettura dei brani dei libri di Scalfari.

“La passione dell’etica” offre una straordinaria riflessione sulla morale dei nostri tempi e la visione di un’attività giornalistica ricca e sfaccettata. Il Meridiano è suddiviso in due sezioni: la prima contiene una selezione dei più importanti testi giornalistici su temi economico-politici dal 1963 al 2012, disposti in ordine cronologico; la seconda comprende i libri degli ultimi vent’anni, che mettono in evidenza il costante impegno intellettuale nella elaborazione di un’interpretazione dell’essere umano in chiave esistenzialista, fondamentali per comprendere la tempra morale di Scalfari.

Oltre al saggio introduttivo di Alberto Asor Rosa, vera particolarità di questo volume è lo splendido e inedito Racconto autobiografico nel quale l’autore si racconta, ripercorrendo le tappe fondamentali della sua esistenza.

Il commento musicale della serata sarà la voce calda e sabbiosa di Ada Montellanico, sulle note della chitarra jazz di Francesco Diodati, le cui performance sono alimentate dalla costante ricerca di tematiche e suoni nuovi.

Capalbio Libri 2013 è la settima edizione del festival sul piacere di leggere realizzato da Zigzag in collaborazione con il Comune di Capalbio. La manifestazione ha il patrocinio del Ministero dei Beni e le Attività Culturali, della Regione Toscana e della Provincia di Grosseto. Il festival è realizzato grazie al contributo di importanti aziende nazionali: Enel, Telecom Italia, Eni, Poste Italiane, Invitalia, Renault, Banca di Saturnia e della Costa d’Argento, Selpress, Banca CR Firenze. Collaborano con la manifestazione anche alcune aziende locali: Locanda Rossa, Gallù, Ultima Spiaggia, Vivai Stefanelli e Valle del Buttero. Perfettamente inserito nel suo territorio Capalbio Libri fa parte de La Toscana del Libro, un’iniziativa della Regione Toscana che riunisce i più importanti festival letterari della regione.

È possibile seguire la manifestazione anche sulle sue pagine Facebook e Twitter (hashtag #capalbiolibri). Tutte le informazioni sul sito www.capalbiolibri.it

_____________________________

PUPI AVATI APRE “CECINA AUTORI”

Cecina (LI) – Venerdì 2 agosto Avati sarà presente alla kermesse sulla letteratura a Cecina, che si svolgerà in Piazza Guerrazzi dalle 19 fino alla notte. Gli altri prestigiosi ospiti della prima giornata della manifestazione sono Federico Moccia, Marco Santarelli e Lidia Fassio.

“CecinAutori. Festival della letteratura, delle arti e dello spettacolo”, l’evento culturale più atteso  sulla costa degli Etruschi organizzato dalla Fondazione Culturale Hermann Geiger, prende il via domani venerdì 2 in piazza Guerrazzi a Cecina (Li) fino a domenica 4 agosto. Tre aree tematiche: letteratura e saggistica, incontro con il grande autore, scienza, mistero e new age, due palchi per 12 appuntamenti in tre giorni tra incontri, dibattiti presentazioni e concerti, oltre alla consegna del primo Premio Letterario Hermann Geiger. “Vogliamo portare in piazza il piacere di leggere e dare al pubblico la possibilità di conoscere gli autori più amati”, ha detto il direttore artistico di CecinAutori Alessandro Schiavetti. In cartellone già dalla prima giornata una serie di grandi ospiti della narrativa e della cultura italiana. L’incontro più atteso quello con Pupi Avati, uno dei maggiori registi italiani ma anche autore di romanzi che alle 21.30 presenterà il suo ultimo libro “La grande invenzione”(editrice Rizzoli), dialogherà con lo scrittore e critico cinematografico Fabio Canessa e la giornalista Elena Torre che presenterà l’evento ( palco lato Chiesa).

Pupi Avati nato a Bologna nel 1938, è autore di oltre 40 film che spaziano tra vari generi. Una carriera lunga quart’anni che hanno fatto di questo regista uno dei grandi maestri italiani.  Tra i suoi primi film gli indimenticabili thriller-horror come Le finestre che ridono (1976), Zeder (1983) considerato un film cult del genere, fino al gotico L’arcano incantatore (1996). Si è poi confrontato con commedie amare come Impiegati ( 1984), La via degli angeli (1999), lo storico medievale I cavalieri che fecero l’impresa (2001), il divertente La seconda notte di nozze (2006), il romantico Ma quando arrivano le ragazze? (2005), e il drammatico Il papà di Giovanna (2008). Il suo libro “La grande invenzione” ci rivela un Avati scrittore finora insospettato, un grande romanzo corale, una autobiografia che è un intreccio di percorsi e di sogni che seduce il lettore trasportandolo in una singolare dimensione di realismo magico all’emiliana. Ricordandoci che la vita non è fatta solo di eventi ma soprattutto di desideri, ripensamenti, iperbole. Dalla sua infanzia di ragazzo timido, al suo amore sbocciato prima per il jazz e poi per il cinema, nel quale ha trionfato grazie alla tenacia. Prima con gli insuccessi delle sue prime pellicole a Bologna, poi quando arriva a Cinecittà con Pasolini, i pedinamenti per conoscere il maestro Fellini, i successi di pubblico e critica.

Oltre ad Avati il programma completo di domani 2 agosto prevede alle 18.30 l’inaugurazione del festival alla presenza di Giovanni Servi presidente della Fondazione Culturale Hermann Geiger e del sindaco di Cecina Stefano Benedetti. Alle ore 19 il programma prevede ( palco lato Municipio),  nell’area dedicata alla letteratura e alla saggistica, l’incontro da titolo “Letteratura d’amore e letteratura scientifica a confronto”. Un appassionato dialogo sulla contrapposizione tra letteratura scientifica e letteratura d’amore per adolescenti tra Federico Moccia, celebre scrittore autore di betseller amati dai giovanissimi (da Tre metri sopra il cielo e Scusa ma ti chiamo amore), e il prof. Marco Santarelli esperto di comunicazione interdisciplinare. Presenta la giornalista e scrittrice Divina Vitale. Alle 23, nella serie d’incontri dedicati ai temi scientifici, il mistero e la new age ( palco lato Municipio), appuntamento con Lidia Fassio, scrittrice e famosa astrologa e studiosa di psicologia, simbolismo e mitologia, che parlerà dei “Nostri simboli interiori. Astrologia umanistica e psicologica”. Introduce lo scrittore Giovanni Pelosini. Infine spazio alla musica con il concerto alle 20.30 ( palco lato Chiesa) della Tito Blues band (Tito Capaccioni: voce e chitarra. Zibo De Maio: voce e basso. Gianni Apicella: batteria), mentre sulle facciate dei palazzi ci saranno proiezioni di video arte. “CecinAutori. Festival della letteratura, delle arti e dello spettacolo”, è una manifestazione organizzata dalla Fondazione Culturale Hermann Geiger  con il patrocinio della Regione Toscana e del Comune di Cecina, media partner Radio Toscana e la collaborazione degli studenti dell’Istituto Isis Marco Polo di Cecina. Durante tutte le serate la Libreria Lucarelli avrà uno spazio in piazza dove si potranno acquistare i libri e incontrare gli autori. La manifestazione è ad ingresso libero. Info e programma completo: www.cecinautori.it / tel. 0586-635011

______________________________

CAMPIGLIA: LA GIUNTA RISPONDE AL COMITATO PER CAMPIGLIA SULLA FUSIONE CON SUVERETO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il comunicato stampa della Giunta comunale di Campiglia Marittima del 31 luglio.

«Il Comitato per Campiglia ha sancito che la fusione di Campiglia e di Suvereto sarà “un danno per il territorio e il turismo”. Più oltre afferma che “anche il borgo di Campiglia rischierebbe…danni per i servizi e la vitalità del suo centro storico…” che “…già ora appare trascurato dalle politiche locali concentrate essenzialmente su Venturina…”. Ci pare utile ricordare gli interventi effettuati dal Comune per il centro storico di Campiglia con accanto le cifre in euro.

Riqualificazione di piazza Gallistru (500 mila); area a verde e passeggiata dell’Unità d’Italia (350 mila); riqualificazione di via Veneto (80 mila); riqualificazione dei giardini di via Veneto (50 mila); ristrutturazione Rocca (2 milioni); ristrutturazione pieve San Giovanni, meraviglia d’Italia, (1 milione); ristrutturazione cinema Mannelli (750 mila); riqualificazione della via Unità Sindacale (250 mila) per un totale di 4.980.000. Interventi in economia: parcheggio Belvedere scuola Amici; percorso San Antonio in via di definizione. Ancora: la biblioteca dei ragazzi nel Palazzo Pretorio dove sta per aprirsi la permanente del maestro Carlo Guarnieri e dove già funziona il Circolo Mineralogico. L’iniziativa di “Una via, un volto”; l’affresco esterno al palazzo comunale; il sistema QRCODE per i nostri monumenti più significativi; “I Concerti della Pieve”, Apritiborgo che sta per iniziare; la risistemazione della piazza centrale con fioriere e panchine ed altri minimi interventi tesi a qualificare il centro storico.

Quando si abbatterà il blocco del patto di stabilità sono previsti altri interventi.

Di continuo riceviamo dai turisti complimenti che ci stimolano ad insistere su questa strada. Invece, dal Comitato per Campiglia solo critiche negative che non portano niente di costruttivo. Con la fusione, i due centri storici potranno aumentare la loro offerta turistica come abbiamo ripetuto più volte. Quanto al “modello“ Venturina non vediamo tutto quello che vede il Comitato. I capannoni non hanno occupato aree agricole produttive perché abbandonate ed incolte da decine di anni mentre hanno offerto posti di lavoro agli abitanti del nostro Comune e degli altri. Tutto il resto è la solita paccottiglia, ripetuta da anni e sulla quale non ci intratteniamo».

______________________________

BANDA LARGA PER LE AREE RURALI: RAGGIUNTE LE VENTIMILA UTENZE ATTIVATE

Firenze – Con il raggiungimento delle 20.000 utenze attivate, il progetto Banda Larga nelle Aree rurali della Toscana, primo intervento per la riduzione del digital divide nella nostra regione, può dirsi concluso: il “ritmo” di attivazione è stato di 200/300 utenze in più ogni mese e calcolando il numero medio di 2.25 persone per famiglia sono circa 45.000 i cittadini raggiunti dal progetto.

“La Regione considera l’accesso alla Rete un diritto di cittadinanza a tutti gli effetti ed è per questo che stiamo portando avanti una serie di azioni per contrastare il digital divide. Questi ultimi dati ci confermano l’importanza dei nostri interventi, che vanno principalmente in due direzioni. Da una parte come nel progetto ‘Banda larga nelle aree rurali’, si danno aiuti direttamente agli operatori nelle zone particolarmente disagiate e a fallimento totale di mercato; dall’altra parte si dotano altri territori toscani delle infrastrutture in fibra ottica necessarie alla banda larga , permettendo così agli operatori di fornire il servizio nelle zone dove il divario digitale è dovuto proprio alla mancanza di fibra ottica e gettando così anche le basi per dotare quei territori di banda ultra-larga”.

A questo proposito, la vicepresidente Targetti riferisce che in base al programma di interventi stabilito dall’accordo con il Ministero dello Sviluppo Economico per portare la fibra ottica in aree della regione che ne sono sprovviste, sono stati terminati i lavori che – dopo i recenti interventi a Stabbia e Lazzeretto nel comune fiorentino di Cerreto Guidi – hanno permesso l’attivazione del servizio ADSL con velocità fino a 20Mbps in altre 6 località: la frazione di Luco di Mugello nel Comune di Borgo San Lorenzo (Fi), Bibbona (Li), la frazione di Parrana San Martino nel comune di Collesalvetti (Li), la frazione di Mercatale nel Comune di San Casciano Val di Pesa (Fi), Chianni (Pi), la frazione di Sant’Agata nel comune di Scarperia (Fi). Proseguono i lavori nelle altre aree della Toscana.

______________________________

DAL MEDIOEVO AL MARE. OPERE DI ARTISTA NEL CENTRO STORICO

 Piombino (LI) – Un percorso artistico segnato da 11 tabernacoli che invitano i passanti al dialogo con l’arte. Dal 3 al 18 agosto nel centro storico di Piombino saranno allestite delle installazioni di opere d’arte realizzate da artisti contemporanei molto affermati a livello nazionale e internazionale come Giampaolo Talani, Giuliano Pini, Piero Tredici, Rodolfo Meli, Fuad, Walter Forconi.

L’iniziativa, curata e progettata da Paolo Nocentini in collaborazione con Paolo Rossi e Sabina Bioli, è promossa e sostenuta dagli assessorati alla cultura e al turismo, in collaborazione con il quartiere Porta a Terra Desco.

Dal Rivellino fino a palazzo Appiani saranno installati 11 punti espositivi, ognuno dei quali costituito da un “tabernacolo” all’interno del quale, in nicchia, sarà collocata un’opera d’arte pittorica o scultorea di artisti contemporanei. La finalità della manifestazione è quella di creare un evento artistico che esalta le peculiarità storiche e culturali dell’antico tessuto edilizio della città.  Il tabernacolo costituisce in sé l’espressione artistica dell’artigianato toscano, in una rivisitazione del tradizionale tabernacolo di strada, attraverso il riutilizzo di antichi portali in legno di stampo rinascimentale impreziositi da parapetti in ferro forgiato di epoca tardo barocca, e completati da lanterne rivisitate in stile liberty quali fonti di tenue riverbero. La lieve caratterizzazione degli stili produce una lettura omogenea di più elementi eccentrici che, accuratamente assemblati, costituiscono per l’osservatore un unico codice espressivo tra il corso storico piombinese e l’elemento artistico.

Al Rivellino quindi saranno esposte tre opere di Giampaolo Talani dal titolo “Annunciazione”, lungo il corso Vittorio Emanuele II fino a piazza Bovio opere di Fuad “Il venditore uccellini” e “Scultura”, Giuliano Pini con “Wotan e la caduta”, Walter Falconi con “Guepière” e “Icaro”, Pietro Tredici “Deposizione”, Rodolfo Meli “Trilli”.

______________________________

ULTIMO APPUNTAMENTO CON “LE SQUAT” AL TEATRO DEI CONCORDI

 Campiglia Marittima (LI) – Domenica 4 agosto alle 21.30, al Teatro dei Concordi di Campiglia Marittima, si replica “LE SQUAT” di Jean Marie Chevret, l’ultima produzione del Teatro dell’Aglio per la regia di Maurizio Canovaro.

Un lussuoso appartamento parigino è occupato da una giovane coppia di immigrati, Samir e Natacha – lui algerino e lei lituana – grazie alla complicità del figlio della portiera, Manuel. Le proprietarie, le attempate sorelle Figeac, vivono per buona parte dell’anno in una località balneare sull’Atlantico. Ma questa volta rientreranno a Parigi prima del solito… Un testo intelligente, ottimista e tenero, in cui il sorriso, l’amore e il dialogo avranno il sopravvento sul razzismo, l’intolleranza e le barriere sociali.

Le squat ha rappresentato nel 2000 il felice debutto nella scrittura teatrale di Jean Marie Chevret, che con quest’opera ha vinto nel 2001 il premio Molière come miglior testo comico. Ha inoltre ricevuto il Premio de la Solidarité et de l’Anti-Racisme attribuito dalle ONG dell’ONU (per la prima volta assegnato ad un autore teatrale).

La durata dello spettacolo è di 1h 45’. “LE SQUAT” è di Jean-Marie Chevret, con traduzione, adattamento e regia di Maurizio Canovaro.

Biglietti teatro: 10 € intero, 8 € ridotto soci Coop e anziani dai 65 anni, 5 € giovani e studenti fino a 26 anni e spettacoli di Teatro-Ragazzi. Info e prenotazioni sugli spettacoli teatrali: 0565-837028 (lun e ven 9.30-12.30 / mer 16.30-19.30) info@teatrodellaglio.org; www.teatrodellaglio.org

_______________________________

PIOMBINO: ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI TERRENI E FABBRICATI DEL COMUNE

Il Comune di Piombino ha indetto un bando di gara per l’alienazione con asta pubblica di alcuni beni immobili di sua proprietà, due edifici, un appartamento nel centro storico e cinque appezzamenti di terreno, ubicati in diverse località.

In vendita la vecchia scuola rurale in località Scopicci, vicino Carbonifera. Un edificio di 250 mq con una superficie di sua pertinenza di 890 mq il cui prezzo a base d’asta è stato fissato in 270mila euro. Insieme a questa è in vendita la vecchia scuola di Franciana, 525 mq di superficie e 1500 di superficie scoperta, per un prezzo base di 450mila euro. Per tutti e due questi edifici è ammesso il mutamento di destinazione d’uso.

All’asta anche un appartamento in via Cairoli, di 104 mq a un prezzo base di 130mila euro.

Ci sono poi 5 lotti di terreni: il primo ubicato a Montegemoli, nell’ambito industriale, artigianale e commerciale, esteso per 4.800 mq, a un prezzo di partenza di 120mila euro. Sempre nell’ambito artigianale e commerciale di Terre Rosse, un terreno di 1800 mq in località Colmata, al prezzo base di 45mila euro. In via della Pace a Piombino un terreno di 3630 mq in zona agricola per un prezzo base di 14.520 euro; A Vignale Riotorto, ambito produttivo artigianale, terreno di 2322 mq per 24.500 euro e infine, in località Montecaselli, 28.590 mq per 71.550 euro.

Il termine per la presentazione delle offerte è il 31 ottobre 2013 alle 13. Il recapito del plico sigillato con l’offerta dovrà essere effettuato direttamente e a mezzo posta entro questo termine.

A garanzia dell’offerta e della sottoscrizione del contratto, dovrà essere versata una cauzione o prestata garanzia fideiussoria per un importo pari al 2% del valore a base d’asta per ogni lotto di cui si presenta l’offerta.

Il bando è pubblicato sul sito web del Comune di Piombino www.comune.piombino.li.it, nella sezione “bandi di gara”.

__________________________

PIOMBINO: IN PIAZZA BOVIO “UN MARE DA AMARE”

Piombino (LI) – Anche quest’anno il Gruppo Subacqueo della Lega Navale Italiana di Piombino con il patrocinio e la collaborazione degli assessorati alla cultura, all’ambiente, al decentramento e del quartiere Porta a Terra-Desco, ha promosso ed organizzato l’ottava edizione di “Un Mare da Amare”. Un programma di iniziative finalizzate a conoscere il mare nei suoi molteplici aspetti, ambientali, naturali, culturali.

Il programma prevede due serate di rilievo venerdì 2 e sabato 3 agosto,  durante le quali il mare sarà il vero protagonista all’interno della bellissima cornice di Piazza Bovio, di fronte allo storico Palazzo Appiani.

Venerdì 2 Agosto alle ore 21.30 si terrà la conferenza dal titolo “Delfini e Balene di Toscana…da amare. Il Promontorio di Piombino nel Santuario dei Cetacei” con interventi di esperti del settore, dell’ARPAT (Direzione Regionale) e dell’Associazione CE.TU.S. Una tematica rispetto alla quale la nostra città è particolarmente coinvolta, in quanto firmataria, nel 2012, del protocollo d’intesa del progetto Pelagos, Il Santuario dei Cetacei. Il santuario in territorio italiano è stato istituito nel 1991 come area naturale marina protetta di interesse internazionale e comprende le regioni Liguria, Sardegna e Toscana, oltre alla Francia e al Principato di Monaco. La serata sarà l’occasione per scoprire i bellissimi mammiferi marini che vivono in questo ampio tratto di mare, le ultime ricerche, lo stato attuale della situazione ambientale e la biodiversità. Filmati e proiezioni ci trasporteranno nel suggestivo mondo dei cetacei.

L’iniziativa di sabato 3 agosto, sempre alle ore 21.30 in piazza Bovio, sarà invece dedicata alla storia con la conferenza  dal titolo “8 – 22  Settembre 1943: Il destino dell’Andrea Sgarallino”. Per l’occasione sarà proiettato il nuovissimo film/documentario del regista Fabio Maiorino, prodotto dalla 1 + 1 Film di Roma.  Nuove interviste con storici italiani e stranieri, le testimonianze dei familiari delle vittime, inediti documenti di archivio e filmati d’epoca dell’Istituto Luce ci riporteranno indietro nel tempo, all’affondamento del piroscafo A. Sgarallino, che è stato definito l’episodio di siluramento nave passeggeri più drammatico, avvenuto nelle acque italiane durante la seconda guerra mondiale. Interverranno Umberto Canovaro, Alessandro Dondoli e Stefano Milianelli, nipote dell’ultimo sopravvissuto alla tragedia.

____________________

IL COMUNE DI CAMPIGLIA RINNOVA IL REGOLAMENTO DI POLIZIA RURALE

Campiglia M.ma (LI) – Il consiglio comunale di Campiglia ha approvato il nuovo regolamento di polizia rurale, un testo che detta una serie di comportamenti da tenere nella conduzione e nel rapporto con le aree non urbanizzate del territorio comunale. Ad illustrarlo l’assessore Mario Paladini. 

La revisione si è resa necessaria per la vetustà del regolamento in vigore che risaliva a una cinquantina d’anni fa e che si stava rivelando inadeguato a rispondere alle attuali caratteristiche delle attività agricole (maggiore estensione delle aree coltivate, forte meccanizzazione, utilizzo di disseccanti e diserbanti che modificano la permeabilità superficiale dei terreni)  ma anche alle stesse condizioni climatiche che con le loro modificazioni degli ultimi anni influiscono in modo determinante sull’assetto del territorio rurale, basti pensare ai periodi di siccità che si alternano a periodi piovosi in cui le cosiddette bombe d’acqua si abbattono senza possibilità di essere previste, in modo violento su zone circoscritte. “L’obiettivo del nuovo regolamento – afferma l’assessore Paladini –  è quello di creare una maggiore sensibilità verso i suoli fertili e portare in equilibrio attività agricola e territorio. Per la sua stesura effettuata dalla nostra polizia municipale e dal settore assetto del territorio ci siamo confrontati proficuamente con i soggetti del territorio interessati: il Consorzio di Bonifica Alta Maremma, il Consorzio delle Vie Vicinali, le organizzazioni di categoria degli agricoltori. L’approvazione è stata votata all’unanimità dal consiglio comunale. Sul nuovo regolamento sarà data una capillare informazione; oltre alla pubblicazione sul sito internet istituzionale del comune le organizzazioni degli agricoltori, il Consorzio Vie Vicinali e il Consorzio di Bonifica si faranno portavoce presso i propri consorziati.

_______________________

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 1.8.2013. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    29 mesi, 12 giorni, 3 ore, 12 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it