VAL DI CORNIA: EOLICO, LA WKN CI RIPROVA CON “SOLO” UNDICI TORRI

Una riproduzione di come sarebbe stato il Campo eolico con 17 torri

Come sarebbe stato il Campo eolico con 17 torri

È stato presentato ai comuni di Campiglia e Piombino un progetto di grande eolico a parziale modifica di quello presentato nel 2012. A fronte delle indicazioni degli uffici che valutarono in maniera puntuale il progetto ravvisando molte criticità dal punto di vista dell’impatto ambientale, la Soc. Wkn ha modificato il progetto riducendo ad 11 le torri eoliche dalle 17 originarie.

Lo scorso anno si espresse anche il consiglio comunale di Campiglia in modo contrario, e ci fu un’assemblea pubblica molto partecipata in cui sostanzialmente e in modo prevalente, le persone si espressero per il “no”. Gli uffici hanno fatto un sopralluogo martedì scorso insieme alla Regione Toscana, titolare della competenza a rilasciare l’autorizzazione.

“Questo – afferma il sindaco Rossana Soffritti – non é certamente un progetto su cui  sarà sufficiente una pronuncia tecnica. Ma sarà proprio dai risultati di quell’analisi che dovremo partire perché questa sarà un supporto importante per un ulteriore confronto”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 27.3.2013. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

3 Commenti per “VAL DI CORNIA: EOLICO, LA WKN CI RIPROVA CON “SOLO” UNDICI TORRI”

  1. Astuto Cacciatore

    “sarà proprio dai risultati di quell’analisi che dovremo partire perché questa sarà un supporto importante per un ulteriore confronto”. Il solito linguaggio da funzionario di partito, ben impostato, per preparare il “popolo” ad accettare decisioni già prese….

  2. andrea

    gli affari privati prevalgono sempre sull’interesse collettivo. Ripresentare il progetto è un’offesa alla collettività che l’aveva già respinto

  3. sasso indigesto

    E’ il regime partitocratico !!! Interessi privati in affari pubblici !!!

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    51 mesi, 16 giorni, 19 ore, 47 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it