NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 20 OTTOBRE 2011

A PIOMBINO MEETING EMP DELLA SIDERURGIA EUROPEA

L’8 e il 9 novembre si riunisce in città l’Emp per discutere del futuro della siderurgia. I rappresentanti dei lavoratori del settore siderurgico da tutta Europa, (Fem, Federazione Europea dei Metalmeccanici), si incontreranno infatti in città l’8 e il 9 novembre, per discutere sul futuro del settore acciaio.

«L’industria siderurgica europea si trova ad affrontare sfide enormi – spiegano dall’organizzazione – laminaccia di ristrutturazioni, delocalizzazioni e di chiusure è fin troppo reale, e le condizioni normative, stanno aggravando il problema. Posti di lavoro dipenderanno dalla futura gestione della siderurgia europea e italiana, soprattutto perché nuovi metodi di lavoro verranno introdotti – continuano – in realtà, Piombino è stato un vero e proprio laboratorio per le aziende di sperimentare tecniche diverse. Inoltre, la seconda metà del 2011 vedrà il lancio della fase 3 del sistema di scambio delle emissioni».

Cammbiamenti  strutturali e di ristrutturazione sono in corso in molte acciaierie europee accompagnato da una sensibile riduzione di posti di lavoro e di incrementi di posti di lavoro precari sia nelle principali imprese siderurgiche che nei loro subappaltatori. Questo incontro sarà quindi di fondamentale importanza nello sviluppo di una forte risposta del settore metalmeccanico alle sfide che ci attendono,non solo per Piombino, ma altre regioni europee.

_____________________________

PIOMBINO: PRATICHE SUAP IN VIA TELEMATICA

In arrivo la semplificazione telematica per lo Sportello Unico delle Attività Produttive. Secondo gli ultimi aggiornamenti legislativi, le pratiche riguardanti commercio, artigianato, industria, servizi potranno essere trasmesse tramite posta certificata, compilando la modulistica richiesta e seguendo le istruzioni per la compilazione riportate direttamente nel sito del Comune di Piombino nella sezione dedicata al SUAP.

Il Suap assicura al richiedente una risposta telematica tempestiva in luogo degli altri uffici comunali e di tutte le amministrazioni pubbliche comunque coinvolte nel procedimento, comprese quelle preposte alla tutela ambientale, paesaggistico-territoriale, del patrimonio storico-artistico o alla tutela della salute e della pubblica incolumita’.

La nuova modalità di trasmissione ha lo scopo di rendere più agevole l’inoltro della documentazione.

L’imprenditore infatti potrà farlo direttamente dalla propria sede evitando di recarsi presso gli uffici ed evitando così i tempi di attesa.

Per presentare i nuovi servizi, che saranno attivati a Piombino nei prossimi giorni nell’ambito del progetto regionale Aida, il Comune organizza una mattinata di presentazione, giovedì 20 ottobre a partire dalle 9,30 al Centro Giovani in viale della Resistenza.

Interverranno il sindaco Gianni Anselmi, Mario Grassia, responsabile sistemi informativi Comune di Livorno, Michela Cecconi, responsabile Suap del Comune di Livorno, Giacomo Mazzini, consultant Valvolari srl. Seguiranno interventi di Antonella Armanini, Giancarlo Querci, Roberta Gherardelli, responsabili, rispettivamente, degli Sportelli unici del Comune di Piombino, San Vincenzo e Campiglia Marittima. Conclude l’assessore ai sistemi informativi di Piombino Sergio Giorgi.

_______________________________

NUOVA PUBBLICAZIONE  RACCONTA L’ANFORA DI BARATTI

Sabato 22 ottobre alle ore 17.00 verrà presentata al Museo archeologico del Territorio di Populonia, nell’ambito della Settimana della Cultura Scientifica, una nuova pubblicazione della Parchi Val di Cornia.

Si tratta di una monografia dal titolo “Il naufragio di un mondo. L’anfora argentea di Baratti”, scritto dal prof. Giandomenico De Tommaso e dalla dott.ssa Cinzia Murolo, che descrive questo prezioso manufatto recuperato casualmente nel marzo del 1968 da un pescatore nel tratto di mare tra Porto Baratti e San Vincenzo. Il piccolo volume, nonostante il taglio volutamente didattico, rappresenta comunque una guida completa ed approfondita su questo capolavoro d’argento, alto 61,5 cm e decorato da 132 medaglioni (ciascuno dei quali comprende una sola figura, nessuna di queste è uguale all’altra), il cui restauro, del tutto sperimentale, fu uno dei cavalli di battaglia del centro di restauro di Firenze.

Un’iniziativa che va ad arricchire il calendario degli appuntamenti previsti quest’anno per celebrare il decennale della nascita di questo museo.

Apriranno l’incontro l’assessore alla cultura del comune di Piombino, Ovidio Dell’Omodarme, e il presidente della Parchi Val di Cornia SpA, Luca Sbrilli. Saranno presenti gli autori, Giandomenico De Tommaso e Cinzia Murolo, e Gaetano Graniero, il pescatore che riportò “a galla” con le sue reti la preziosa Anfora.

_________________________

CANTIERI GIOVANISÌ: PARTONO GLI INCONTRI SUL TERRITORIO

FIRENZE – Partono in tutta la Toscana gli incontri del progetto “Giovanisì”, il programma regionale per favorire l’autonomia dei giovani. L’obiettivo degli appuntamenti, che si terranno tra ottobre e dicembre, è quello di informare gli addetti ai lavori sullo stato attuale del progetto e su quali strategie perseguire per renderlo più efficace.

La proposta, che prende il nome di “Cantieri Giovanisì” è destinata agli amministratori locali, ai dirigenti delle associazioni di volontariato, di categoria, delle cooperative sociali e dei sindacati ma anche a tutti coloro che incontrano i giovani all’interno dei servizi attivi sul territorio, come ad esempio gli sportelli informativi. Il ciclo comprende anche le Officine formative, laboratori per tecnici e operatori impegnati nelle politiche giovanili e del terzo settore. Tra i protagonisti anche esperti e personaggi cari al mondo giovanile.

Durante gli incontri – organizzati da Regione Toscana, Upi, Anci e Uncem – sarà possibile individuare linee di lavoro condivise, innovazioni e percorsi sperimentali. (com/mc)

Ecco, provincia per provincia, il calendario degli eventi (dal sito www.giovanisi.it)

_____________________________

SUVERETO: «LE STORIE SUCCEDONO A CHI LE SA RACCONTARE»

Domenica 23 ottobre, cominciano le attività invernali di Piazza d’Akram che si svolgeranno nello spazio interno (una sala da 60 posti), e comprenderanno oltre a concerti, conferenze, presentazioni letterarie e spettacoli di vario genere,  anche corsi e workshop dei quali vi daremo comunicazione.

Per il ciclo “Pomeriggio all’Opera”, domenica 23 ottobre, alle ore 17.00, il primo concerto-conferenza, avrà per titolo “La Vie de Bohème”. Laura Pasqualetti al pianoforte, e Giuliana Mettini, Soprano, racconteranno partendo dalle origini letterarie e filosofiche e attraverso il  canto e l’esecuzione musicale, la genesi e lo sviluppo del capolavoro di Giacomo Puccini. Durante l’intervallo verranno serviti tè e tisane, accompagnate da “una piccola dolce merenda”.

Gli organizzatori chiedono gentilmente, di portare con voi una tazza o un bicchiere. E’ gradita la prenotazione (per informazioni e prenotazioni chiamare i seguenti numeri: 0565 828144 -segreteria telefonica – Giuliana, 334 1976813 Alessandra).

_________________________

COMUNE DEI CITTADINI: «PER LE CAVE NON SI PUO’ ATTENDERE»

 Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Da quando ci siamo insediati, nel 2009 – inizia il comunicato –  abbiamo sollevato la necessità e l’urgenza di aprire un dibattito approfondito sullo stato delle cave e delle miniere e delle prospettive di riconversione occupazionale. Il confronto che si è aperto tra sindacati e amministrazione, dopo il parere contrario alla proroga delle concessioni estrattive per Montorsi e Spinosa, ne è una riprova.

Nello scorso Consiglio, in linea con quanto sostenuto in passato, Comune dei Cittadini ha presentato un ordine del giorno, votato all’unanimità, che impegna la Giunta a promuovere tempestivamente, nelle Commissioni, in Consiglio Comunale e nelle altre istituzioni interessate, un esame sullo stato effettivo delle coltivazioni e una discussione sul futuro delle attività estrattive alla luce delle previsioni del Piano Strutturale e del regolamento Urbanistico che prevedono la cessazione delle attività alla scadenza delle concessioni, alla fine di questo decennio.

Quel che ci preme ancora sottolineare è la tempistica di questi confronti che dovevano esser già iniziati, proprio per non aspettare le scadenza delle concessioni ed in modo da scongiurare situazioni di emergenza occupazionale. Se l’attività estrattiva nel nostro territorio deve essere ridimensionata e gradualmente cessata, cosa che condividiamo, dobbiamo confrontarci subito con le imprese, le organizzazioni sindacali e tutti gli organi competenti per la riconversione economica e la tutela dei posti di lavoro.

Noi pensiamo – conclude il comuinicato – che il futuro non possa fondarsi sull’ulteriore distruzione delle nostre colline, nè sul ricorso esclusivo ai materiali di cava per il fabbisogno delle costruzioni e delle infrastutture. Nel futuro cambierà la domanda di inerti e il fabbisogno dovrà essere sempre più garantito da materiali provenienti dal recupero dei rifiuti, come dimostra, a livello locale, la vicenda dell’impianto TAP di Piombino che recupera scorie delle industrie siderurgiche.

Ma i processi non vanno avanti da soli. Serve capacità di governo. Il problema della riconversione delle attività estrattive a Campiglia è un banco di prova per la nostra amministrazione e richiede un rigore che fino ad oggi è mancato. L’ordine del giorno votato all’unanimità dal Consiglio può essere l’inzio di una fase nuova. Ci auguriamo che la Giunta ne tenga di conto. Noi faremo la nostra parte con coerenza e responsabilità».

Comune dei Cittadini

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 20.10.2011. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 16 ore, 25 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it