NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 18 MAGGIO 2011

CAMPIGLIA: INTERNET, INSTALLATO RIPETITORE A LUMIERE

Con l’installazione del ripetitore nella zona delle Lumiere, in via della Fontina, il territorio di Campiglia risulta coperto dal segnale informatico per il 95%. Il percorso che ha portato a quest’importante risultato, tra l’altro uno dei punti del programma elettorale della maggioranza, si è rivelato per la verità accidentato.

La società Nettare, azienda del polo universitario di Navacchio, che si era aggiudicata il bando regionale per la copertura delle zone sprovviste di segnale, non aveva affatto soddisfatto le attese, tanto da indurre la Regione a rescindere il contratto e ad agire per le vie giudiziarie per il risarcimento danno. A marzo del 2010, quindi, i diversi Comuni interessati si son trovati a dover agire per conto proprio, anche se con l’assistenza tecnica e giuridica della Provincia. Nella tarda primavera del 2010, Campiglia, le cui zone “deboli” per la copertura informatica erano le Lumiere, gli Affitti e lo stesso borgo campigliese, insieme con il Comune di Suvereto (che doveva coprire le zone dei Forni e di Prata), si è affidata alla Toscocom, un’impresa di Scandicci che già aveva provveduto a dotare una parte di Firenze delle infrastrutture digitali. Il dato eclatante è che l’eliminazione della barriera digitale alle Lumiere non sarebbe costata niente al Comune di Campiglia.

«Ci siamo attrezzati a ricevere il segnale proveniente da Piombino – spiega Bertocchi – poi provveduto alle verifiche con l’Arpat per quanto riguarda l’inquinamento. Il segnale trasmesso dal ripetitore è potente e, a differenza dell’Adsl, continuo perché sfrutta la tecnologia della fibra ottica».

Il ripetitore è dotato di una grossa antenna che cattura il segnale ad una certa distanza, e tre piccole antenne, una al di sopra dell’altra, che hanno la funzione di potenziare il segnale a livello locale.

________________________________

PIOMBINO: LA STRAGE DI VIAREGGIO RICORDATA AD “EX AEQUO”

La strage di via Ponchielli sarà al centro dell’incontro di venerdì prossimo alle 17,30 al bar del museo archeologico di Cittadella. Protagonisti, i familiari delle vittime ed i cittadini di Viareggio che, con loro, s’impegnano per ottenere verità e giustizia.

Quello di venerdì è il terzo appuntamento del ciclo “Riflessioni oltre lo sport” realizzato dall’associazione “Ruggero Toffolutti contro le morti sul lavoro” ed “Ex Aequo”.

Il ciclo è scandito da quattro occasioni di approfondimento a corollario della 14ª edizione del torneo Uisp di calcio a cinque “Memorial Van Toff”. La manifestazione prende il nome dallo psuedonimo calcistico di Ruggero Toffolutti, ucciso da un infortunio in Magona.

“Strage di via Ponchielli: quando il lavoro uccide nel sonno”, è il titolo dell’incontro.

Parteciperanno i rappresentanti delle associazioni “Il mondo che vorrei” fondata dai familiari delle vittime, e “Assemblea 29 giugno” costituita dai cittadini di Viareggio all’indomani di questa vicenda terribile. E sintomatica del rapporto malato tra lavoro, ambiente e sicurezza. Un rapporto così malato da riuscire a colpire anche là dove ci si sente al sicuro: la propria casa.

«Essere presenti – sottolineano “Ex Aequo” e “associazione Ruggero Toffolutti” – significa esprimere amicizia e solidarietà nei confronti di quanti sono impegnati nella difficile battaglia per ottenere giustizia».

“Riflessioni oltre lo sport” si concluderà venerdì 29 maggio, sempre nel bar del museo alle 17,30, con la presentazione del libro “Abbecedario del lavoro femminile”. Parteciperanno le autrici Antonella Faucci, Maria Pia Lessi e Jacqueline Monica Magi.

_________________________________

SAN VINCENZO: INCONTRO CON I GIOVANI IMPRENDITORI DEL TERRITORIO PER PARLARE DI ECONOMIA

“Intervista doppia…Imprenditori a confronto con…” questo il titolo dell’iniziativa sull’imprenditoria giovanile organizzato dalla Consulta Giovanile di San Vincenzo.

L’incontro, che si svolgerà venerdì 20 maggio alle ore 18 presso il Teatro Verdi, affronterà alcuni temi importanti come l’accesso al credito, la burocrazia e gli adempimenti, oltre agli strumenti e ai supporti messi a disposizione dalle associazioni di categoria e dagli enti pubblici per favorire lo sviluppo e la nascita di imprese giovanili.

A condurre il dibattito la giornalista Maria Antonietta Schiavina che coordinerà gli interventi degli ospiti. Parteciperanno, infatti, il Presidente della Camera di Commercio di Livorno, Roberto Nardi, i rappresentanti delle associazioni di categoria, Emanuela Minelli della CNA Piombino, Alessandro Baldi della Confcommercio Piombino, Adeanna Grilli della Confesercenti Piombino, oltre a Gianluca Sbrana di Fiditoscana, Leo Bruscoli di Comfidi Toscana e l’Artigincredito.

Interverrà, inoltre, Ringo Anselmi assessore al lavoro e alla formazione della Provincia di Livorno.

A seguire alcune testimonianze di giovani imprenditori del territorio che si presenteranno  e presenteranno la loro attività alla platea attraverso la proiezione di un video e riceveranno un riconoscimento per la loro partecipazione e il loro lavoro.

A concludere il dibattito gli interventi di Sara Tognoni assessore alle politiche giovanili del comune di San Vincenzo e del sindaco Michele Biagi.

_______________________________

TOSCANA: NASCONO GLI “ISTITUTI TECNICI SUPERIORI”

Stanno per partire anche in Toscana: sono gli “Istituti Tecnici Superiori” (ITS), canale formativo di livello post secondario per preparare tecnici in aree ritenute strategiche ai fini dello sviluppo economico e della competitività.

Nella nostra regione ne sono stati costituiti tre, con le relative Fondazioni, e questo giovedì Stella Targetti, vicepresidente di Regione Toscana con delega all’Istruzione, ha convocato presidenti delle tre Fondazioni nonchè membri dei “Comitati di indirizzo” per un  confronto sul ruolo dell’istruzione tecnica superiore in Toscana. L’appuntamento è alle ore 10:30 di giovedì 19 maggio 2011 presso la “sala Poccetti” del Cenacolo di Sant’Apollonia (via San Gallo 25) a Firenze.

Alle 12:30, nella stessa sede, è previsto un incontro con i giornalisti: saranno illustrate, nei dettagli, le specificità delle nuove tre scuole superiori.

I tre ITS toscani  ; prepareranno tecnici nei settori della efficienza energetica, del Made in Italy sistema moda e del Made in Italy sistema meccanica. Capofila, rispettivamente: l’ITIS “Sarrocchi” di Siena, l’IIS “Russel/Newton” di Scandicci (Firenze), l’IIS “Mattei/Solvay” di Rosignano Marittimo (Livorno).

___________________

UDC SODDISFATTO PER LA VITTORIA DELLA MANCUSO A RIO MARINA

Riceviamo e pubblichiamo.

Siamo soddisfatti per il risultato ottenuto a Rio Marina dal neoeletto Sindaco Paola Mancuso e dalla sua lista “Comune Protagonista” con oltre il 58,5 % dei consensi.

E’ il riconoscimento al contributo che l’amica Paola ha saputo dare alla comunità riese al fianco del suo predecessore uscente On. Francesco Bosi, che oltretutto si è impegnato in prima persona in questa campagna elettorale.

In questo nuovo percorso amministrativo è importante sottolineare e non dimenticare la continuità di un governo del territorio, che negli ultimi 10 anni ha saputo garantire momenti di eccellenza ad una delle realtà elbane, che è riuscita realmente a progredire rispetto al proprio passato.

Luigi Coppola

(Coordinatore Provinciale UDC Livorno)

___________________________

GERIT EQUITALIA SPA: L’ODISSEA DEI PAGAMENTI A PIOMBINO

L’on. Silvia Velo, gruppo PD, si è attivata presso il Ministero, presentando questa mattina una interrogazione, per conoscere come il Governo intenda intervenire nei confronti di Gerit Equitalia Spa per cercare di limitare i disagi alla cittadinanza.

L’ultima protesta è di ieri – dice l’on. Velo -, degli utenti di Piombino, che denunciano i continui disagi che sono costretti a subire per il pagamento dei tributi. Gli uffici sono aperti solamente due mattine a settimana, le file sono immancabili, il rischio di non effettuare il pagamento è alto, la probabilità di vedersi addebitare anche la mora per ritardato pagamento è fattibile.

Insomma – prosegue l’on. Velo – la situazione è diventata insostenibile, soprattutto per l’utenza più anziana che non utilizza altri strumenti di pagamento a disposizione.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.5.2011. Registrato sotto cronaca, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 20 giorni, 9 ore, 7 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it