PARODI “IL FUTURO SIAMO NOI”, E PRESENTA LA LISTA “FERRARI SINDACO”

Giuliano Parodi e Francesco Ferrari

tanta gente fuori dalla sede del comitato elettorale

Giuliano Parodi e Francesco Ferrari

Piombino (LI) – “Il futuro siamo noi”, è questa la parola d’ordine della lista civica Ferrari sindaco che si è presentata alla stampa e ai cittadini il 6 aprile 2019 nella sede del Comitato elettorale nel cuore di Piombino, in Corso Italia. Tanta gente sorridente e grande interesse da parte della città per un incontro che vede protagonista l’attuale sindaco di Suvereto Giuliano Parodi e molti professionisti candidati come consiglieri comunali.

“Una squadra determinata e piena di voglia di fare per Piombino – cosi’ Giuliano Parodi attuale sindaco di Suvereto e capolista presenta la sua squadra – candidati selezionati insieme a Francesco Ferrari in queste settimane accomunati tutti dalla totale indipendenza ed autonomia e voglia di impegnarsi a far risorgere Piombino dal buco nero dove l’attuale amministrazione l’ha trascinato, ognuno con la sua storia personale e professionale fatta di esperienze nel volontariato, nell’imprenditoria, nell’artigianato nel commercio nel turismo nello sport.”

“La lista Ferrari sindaco ha un obiettivo preciso – commenta Parodi – che la discussione politica ed istituzionale sia reale e si svolga in un ambiente che la sollecita. Senza di essa non e’ possibile dare soluzioni difficili a problemi difficili quali sono quelli con cui Piombino ha a che fare, sul piano economico, sociale ed anche culturale. In fin dei conti e’ una condizione di normalita’ quella che occorre riconquistare. Piombino ha bisogno prorpio che le sue potenzialita’ siano riconosciute e si manifestino apertamente.”

Ambiente, lavoro, cultura questi gli argomenti che attraverso le azioni e il metodo del programma condiviso con la coalizione dovra’ affrontare il consiglio comunale e la nuova giunta. Impedire raddoppio discarica, attivarsi realmente per sbloccare le risorse regionali e statali per mettere in moto le bonifiche, questi i primi passi che la lista Civica Ferrari sindaco ha al primo posto in agenda in caso di vittoria.

“I piombinesi hanno per la prima volta la possibilita’ di votare un alternativa vera reale credibile per il governo della citta’ – conclude Giuliano Parodi – noi siamo cittadini tra i cittadini e non ci poniamo come l’alternativa, ma come il futuro di questa citta’.”

Il video integrale della presentazione

Questi i candidati: Giuliano Parodi (ferroviere, 50 anni), Marco Vita (43 anni, ingegnere) Luigi Lunghi (43 anni lavoratore Aferpi) Agostino Carpo (53 anni architetto) Rosy di Falco (41 anni, avvocato) Cristina Tomi (50 anni, imprenditore ed architetto) Enrico Biagioni (63 anni, agronomo) Leonardo Mugnaini (25 anni, agronomo) Giacomo Gherardini (39 anni, amministratore condomini) Davide Pistolesi (54 anni, disoccupato in NASPI) Dario Del Santo (32 anni, libero professionista settore medico-sportivo) ) Amaritei Nicoleta (43 anni, commerciante rappresentante comunita’ rumena) Michele Bozzola ( 46 anni, ferroviere) Simona Cresci (39 anni, specialista sistemi qualita’ e pianificazione aziendali) Giusy di Giovanni (46 anni, dipendente Rentokil Initia chimica farmaceutica) Michela Lippi (41 anni, farmacista dipendente) Sergio Serenari (67 anni, pensionato) Marco Viti (58 anni, titolare farmacia) Mauro Franceschini (44 anni, operaio Aferpi) Annalisa Fossi (50 anni, impiegata) Sabrina Bacci (52 anni commerciante) Parietti Elena (32 anni avvocato) Alessandro Adami (50 anni, farmacista), Francesco Calonaci (43 anni, medico).

______________________________

PARODI: DOBBIAMO LIMITARE I DANNI ALLA NORMALE AMMINISTRAZIONE

tanta gente nella sede del comitato elettorale

Piombino (LI) – Dal 10 aprile l’attuale giunta non potrà che approvare atti di ordinaria amministrazione. Su questo tema interviene anche Giuliano Parodi.

«L ‘attuale amministrazione comunale è sempre stata più  impegnata a cercare il facile applauso  dei propri concittadini piuttosto che a programmare seriamente il futuro della città ;in più di un occasione, durante questi lunghissimi 5 anni,  c è sembrato di stare  seduti in un teatro  davanti ad un prestigiatore maldestro  che cerca di tirar fuori dal cappello il  coniglio, per questo ormai ci aspettiamo di tutto!  In un momento  come questo , a pochi giorni dalle elezioni, sarebbe meglio  limitare i danni occupandosi solo  dell’ ordinaria amministrazione in attesa di un nuovo mandato post elettorale».

A  quanto pare però secondo Parodi gli attuali amministratori di Piombino stanno adottando  un ‘atteggiamento del tutto diverso.

«In questi ultimi mesi di mandato  il sindaco e la sua giunta sono  particolarmente impegnati su due fronti :il primo, per mettere in atto opere  che per un amministrazione normale sarebbero scontate ed ordinarie , come la sfalciatura dei prati,il taglio piante e la bitumazione dei marciapiedi, ed il secondo , quello che più ci preoccupa, per le ripercussioni future che certe scelte potrebbero avere, è la disperata corsa all approvazione di  fideiussioni, varianti, contro-varianti, cambi d ‘uso ecc.

Tutto questo impegno profuso a più non posso ci fa fare una semplice riflessione : forse chi ci amministra sottovaluta tutti noi? Forse chi ha fatto scelte sbagliate e dannose pensa che basti questo per far dimenticare le proprie nefaste decisioni?

Noi non pensiamo che basti anzi tutto ciò non fa che confermare l ‘inadeguatezza di chi ci ha portato fino a qui».

“Adesso  possiamo sperare  che arrivi presto il 10 aprile – commenta Giuliano Parodi capolista Ferrari – da qui  non potranno più essere votati  atti di straordinaria amministrazione, come varianti urbanistiche o adozione di piani strutturali, che potrebbero, paradossalmente, disegnare già il  territorio, piegandolo ai voleri e alla visione di chi ormai è arrivato alla fine della sua corsa. La lealtà ed il senso civico dovrebbero far desistere dal prendere decisioni vincolanti per il futuro di tutti  proprio alla fine del mandato.”

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 6.4.2019. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    21 mesi, 23 giorni, 1 ora, 48 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it