AFERPI: IL CAMPING CIG MANIFESTA MARTEDI’ A ROMA

ROMA – Martedì 19 febbraio alle ore 14 l’associazione Coordinamento Art.1-Camping Cig e l’Opposizione Cgil saranno sotto al Mise a Roma con un presidio, che ha il sostegno di alcune forze politiche (Carc,Pcl,Pci,SI, Prc). Ci saranno Eliana Como portavoce Nazionale dell’Opposizione Cgil, Stefano Fassina di Leu. Altri  potrebbero dare la loro adesione nelle prossime ore, come il Senatore De Falco. 

«Ci saremo perché per l’ennesima volta l’incontro tra le rappresentanze sindacali (Fiom,Film,Uilm e Ugl Metal) non prevede la presenza dei lavoratori e neanche delle RSU, ma solo i Segretari Provinciali e i Coordinatori RSU; nessun coinvolgimento dei lavoratori con assemblee e Consigli di Fabbrica aperti, neanche a seguito dei nuovi sviluppi in merito alla lavorazione dell’acciaio al piombo.

Riteniamo importante esserci per seguire direttamente l’incontro, ma soprattutto per portare a Roma una voce alternativa a quella dei rappresentanti sindacali. Questi non sembrano essere consapevoli del baratro verso il quale il nuovo “salvatore della patria” e “buon padre di famiglia” ci sta portando. Sono trascorsi ormai 8 mesi dall’ingresso di Jindal e registriamo continui arretramenti sul piano salariale (cig ridotta); aziendale (accordo farsa sulle rotazioni, taglio monte ore, rischio esternalizzazione servizi di vigilanza);  istituzionale (niente incontri con Mattarella-Conte-Di Maio, LSU caduti nel dimenticatoio).  A ottobre scadrà l’attuale ammortizzatore sociale senza che si veda- almeno in parte -l’avvio del fantomatico piano industriale.
Rivolgiamo un appello pressante a tutti i lavoratori: la gravità del momento lo richiede assolutamente. E’ ora di prendere il futuro nelle nostre mani imponendo ai Sindacati di promuovere reali mobilitazioni verso l’azienda: questa ha l’unico vincolo di tenere in fabbrica 642 persone, ma non effettua investimenti e quindi pregiudica seriamente il futuro dello stabilimento.

Mobilitazione anche verso il governo, il quale deve finalmente venire a Piombino, mentre in 9 mesi ha ignorato la nostra situazione; ha impoverito ancora di più il territorio, abbassando il livello di copertura economica dell’ammortizzatore sociale; non ha imposto alcun vincolo al nuovo imprenditore, lasciandogli completamente mano libera, in completa continuità con il governo precedente.

Invitiamo tutti gli interessati a visitare la nostra pagina pubblica facebook Coordinamento Articolo 1 Camping Cig per tutti i dettagli organizzativi della mobilitazione a Roma e per eventuali contatti telefonici rivolgersi al numero 334-1474905».

associazione Coordinamento Art.1-Camping CIG
Opposizione Cgil

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.2.2019. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    22 mesi, 25 giorni, 16 ore, 16 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it