VAL DI CORNIA: NASCE IL COMITATO SALUTE E AMBIENTE A PIOMBINO

Piombino (LI) – Mercoledì 13 giugno a partire dalle ore 21 presso il Centro giovani di Piombino si terrà il primo incontro del comitato salute pubblica Piombino-Val di Cornia nato dalla volontà di numerosi cittadini di tutelare l’ambiente e la salute viste le importanti novità, non sempre positive, che si stanno affacciando all’orizzonte di un territorio che sta attraversando una crisi economica e sociale senza precedenti. Di sicuro uno dei primi argomenti, e banco di prova del nascente comitato sarà la presentazione del nuovo carbonizzatore CREO, che si terrà il prossimo 19 giugno.
tra i principali temi che affronterà il nuovo gruppo ci sono le conseguenze ambientali dovute al ridimensionamento ​del​l’industria siderurgica, le problematiche dovute allo smaltimento dei rifiuti in costa est, e le criticità di ordine sanitario dopo la nascita dell’ospedale diffuso “Piombino-Cecina”.
«Pensiamo – commentano gli organizzatori – che il diritto alla salute per tutti, tutelato dalla Costituzione, vada garantito con la prevenzione delle malattie, il rafforzamento dei servizi territoriali e l’integrazione socio-sanitaria, la lotta alla corruzione, agli sprechi reali, e al business dei rifiuti, perché responsabilmente non ereditiamo la terra dai nostri padri, ma la prendiamo in prestito dai nostri figli» 
Il Comitato, che è apartitico per statuto, nasce per difendere i cittadini della Val di Cornia, in particolare coordinandosi con le principali associazioni nazionali di difesa della salute pubblica affinché la sua azione sia il più incisiva possibile. Nell’assemblea di presentazione di mercoledì prossimo, saranno indicati i metodi di azione e i temi che saranno trattati.

Martedì 19 giugno alle 17 nella sala del Multizonale in loc. Colmata, incontro informativo sul carbonizzatore Creo con l’amministrazione comunale e alcuni esperti in materia.

L’obiettivo è quello di informare la cittadinanza sulle caratteristiche di quest’area ecologicamente attrezzata, rispondendo alle domande e ai dubbi dei cittadini e degli abitanti della zona. Si tratterà pertanto di un momento di informazione e approfondimento ma anche di ascolto da parte dell’amministrazione comunale. Sarà presente infatti il vicesindaco e assessore allo Sviluppo economico Stefano Ferrini.

Previsti interventi di Fausto Ferruzza, segretario regionale Legambiente, Aldo Nepi responsabile del Gruppo di lavoro sulla disciplina Apea della Toscana, un rappresentante del soggetto gestore di Apea e un rappresentante dell’azienda Creo, che ha fatto richiesta di insediamento, Alessio Ciacci, ex assessore del Comune di Capannori conosciuto per il suo progetto “Rifiuti zero” con il quale ha ottenuto il prestigioso premio europeo “Innovation in politics”.

L’ambito produttivo di Colmata ricopre una superficie complessiva di 63.950 mq, Si tratta di un’area produttiva destinata all’insediamento di attività economiche e gestita da un unico gestore, che con la partecipazione delle imprese insediate gestisce le regole e governa la gestione ambientale dell’area. Le aree sono destinate ad uso artigianale, di servizio e commerciale, con esclusione della distribuzione alimentare.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 12.6.2018. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    17 mesi, 11 giorni, 21 ore, 37 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it