NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 7 MAGGIO 2017

RIVIERA ETRUSCA: SI CONCLUDE AL CASTELLO CON IL CONCERTO DEI VINCITORI ASSOLUTI

Giunge a conclusione la 18° edizione del concorso nazionale di esecuzione musicale “Riviera Etrusca” di Piombino, organizzato dall’Associazione culturale Etruria Classica e dal Comune di Piombino.

L’evento, che gode del sostegno della Fondazione Livorno e della Coop Unicoop Tirreno, ha decretato Francesco Darmanin di Scarperia, in provincia di Firenze, vincitore assoluto della sezione fiati solisti con la votazione di 98,6 su 100, al termine di una sfida accesissima con altri due concorrenti giunti a pochissima distanza da lui.

Domenica 7 maggio sarà l’ultima giornata del concorso con le audizioni degli  archi solisti (circa 40) la mattina.

Nel pomeriggio invece,  alle ore 16.30, si svolgerà nella sala concerti del Castello la cerimonia di premiazione e il concerto dei vincitori assoluti di tutto il concorso. In tale occasione verrà assegnato anche il Premio del pubblico “Silvano Marsigli” consistente in una creazione artistica di Fulvio Ticciati offerta al vincitore più votato dai presenti.

Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare.

Il concorso è un esempio unico in regione perché si estende a tutte le categorie di esecuzione, sia strumentale che vocale (pianoforte, chitarra, canto lirico, cori, orchestre, complessi cameristici, archi, fiati ecc.) e prevede concorrenti di ogni età.

Per i vincitori assoluti sono in palio borse di studio per un totale di 15.000 euro, concerti premio, premi speciali (violino di liuteria del M° Riccardo Scandola e materiale didattico della Ditte “Onerati” di Firenze e “Checcacci” di Siena) e riconoscimenti per gli insegnanti.Info: www.etruriaclassica.it

____________________________

KARATE: IL 30 APRILE A CERTALDO LE QUALIFICHE PER LA FASE NAZIONALE

La ASD Okinawakarate Venturina TERME schierava due atlete nella specialità kata(forma)ESO B Femminile Martina Cianchi e Giulia Becherini.

Buona la loro prestazione dove la Cianchi si piazza al 5°posto e solo per poco non accede alla fase finale mentre la Becherini conquistando un 3° posto a pari merito accede alla finale nazionale di categoria  della Fijlkam ad Ostia.

Nel primo pomeriggio si disputa il TROFEO TOSCANA FIJLKAM dove nella specialità kata Martina Cianchi si riscatta conquistando un ottimo argento e Giulia Becherini e Ilaria Ticciati portano ancora sul podio l’Okinawa aggiudicandosi un  bronzo a pari merito.

Altre soddisfazioni nel pomeriggio dove nella specialità kumite (combattimento)dopo l’oro di Montecatini Alberto Morelli conquista un 3° posto nel suo peso kg63  e nel medesimo categoria femminile un altro bronzo viene da Ilaria Ticciati sicuramente esperienza che entra in vista di altre sfide  dice il loro Maestro Roberto Ninci che resta pienamente soddisfatto della graduale crescita dei suoi ragazzi.

_____________________________

SEI COME DA CONTRATTO PRONTA A RIORGANIZZAZIONE SERVIZIO

A conferma alle dichiarazioni rilasciate alla stampa dall’Assessore all’ambiente del comune di Grosseto, Sei Toscana precisa che il Gestore, così come da previsioni contrattuali, è pronto ad esaminare tutte le proposte di riorganizzazione del servizio che sono state inviate dalle Amministrazioni comunali entro la scadenza del 30 aprile, in modo da poterle inserire nel PSE (Piano Servizi Esecutivo) del 2018 e contribuire così al miglioramento del servizio nel bacino di riferimento della Toscana del sud.

«Fermo restando il rispetto dei ruoli e delle peculiarità di ogni attore protagonista del ciclo integrato dei rifiuti – Autorità di ambito, Amministrazioni comunali e Gestore – Sei Toscana sta studiando l’opportunità di utilizzare nuovi metodi di raccolta, con l’obiettivo di andare incontro alle esigenze dei Comuni e dei cittadini. Nel caso specifico, la proposta di utilizzo dei cosiddetti “cassonetti intelligenti ad accesso controllato” come nuovo sistema di raccolta può rappresentare una soluzione perseguibile per il territorio, ma necessita di essere valutata attentamente, soprattutto per le possibili problematiche legate all’utilizzo dei  cassonetti e per gli investimenti richiesti.

Il Gestore non ha difficoltà a valutare, attuare e mettere in pratica le idee e le linee guida indicate dai Comuni attraverso il loro Ente rappresentativo, Ato, ma sottolinea comunque l’esigenza di avere a disposizione un piano di riorganizzazione complessivo di ambito, così da permettere di programmare in modo efficace, efficiente, organico e quindi economico tutte le future attività e, al contempo, evitare la proliferazione di modelli di raccolta disomogenei».

_______________________________

UGL: CONTRO L’INDOTTICIDIO AFERPI A SOSTEGNO DELL’OCCUPAZIONE

Contro l’ “indotticidio”, a sostegno dell’occupazione, si sono ritrovati insieme : lavoratori, lavoratrici, associazioni ed istituzioni tutti per un obiettivo comune il lavoro. La protesta proseguirà nei prossimi giorni con volantinaggio alle portinerie Aferpi.

Le richieste da parte dei sindacati di categoria filcams-cgil e Ugl sono semplici : rispetto degli accordi sottoscritti e dei parametri che le aziende interessate si sono imposte e in conseguenza delle quali è stato calzato e siglato l’ammortizzatore.

Nelle prossime ore verrà richiesto un incontro specifico ad Aferpi per maggiori chiarimenti . Cooplat, che si è resa disponibile ad un incontro ma solo il 17 c.m., verrà sollecitata ad anticiparne la data .

Filcams Cgil    e Ugl territoriale

___________________________________

ANCHE IL CAMPING CIG A SOSTEGNO DELL’INDOTTO

In attesa di una risposta di Cevital al Governo, che a quanto pare è arrivata in queste ore, si continua la smobilitazione di Aferpi: si cessa di pagare il leasing di determinate attrezzature e si riducono le spese vive.

Già da qualche settimana si parlava di una riduzione imposta da Aferpi all’impresa d’appalto delle ore impiegate per le pulizie di uffici e locali accessori ed oggi puntualmente questa riduzione d’orario, che ovviamente ed inevitabilmente si ripercuote esclusivamente sulle lavoratrici, è arrivato. Senza che l’impresa d’appalto abbia ritenuto necessario discuterne con i sindacati, né tantomeno la stessa Aferpi, che addirittura si rifiuta di incontrare sindacati che non siano metalmeccanici.

Questo è lo stato di sfascio delle condizioni economiche del nostro territorio. Questo è lo stato di sfascio dei diritti delle lavoratrici e dei lavoratori in questo momento storico.

Oggi le lavoratrici colpite dal provvedimento hanno organizzato un presidio di protesta di fronte alla portineria Aferpi, presidio al quale abbiamo partecipato per significare la nostra solidarietà. Solidarietà che presteremo ad ogni iniziativa futura che le donne e le loro rappresentanze sindacali vorranno intraprendere.

Siamo fermamente convinti che le lotte si vincono solo con l’unità di tutti i lavoratori, senza distinzione di categoria. Sollecitiamo pertanto tutti i lavoratori di Aferpi ad unirsi alla lotta di queste lavoratrici e a pretendere, prima di tutto la salvaguardia del posto di lavoro ed anche, non secondario, il rispetto dei diritti di tutte le lavoratrici e tutti i lavoratori.

 Coordinamento Art. 1 – Camping CIG

________________________________

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 7.5.2017. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 19 giorni, 4 ore, 29 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it