TOSCANA: PARTONO I LAVORI DI PUBBLICA UTILITA’

lavori pubblica utilitàFIRENZE – Sono 174 i lavoratori dei comuni di Livorno, Carrara, Massa, Piombino e Casola in Lunigiana che potranno presto accedere alle procedure per la selezione dei lavoratori, tramite i centri per l’impiego incaricati di definire le graduatorie per i Lavori di pubblica utilità. Si tratta di un investimento complessivo di 1 milione e 250 mila euro, a fronte di un finanziamento pubblico di 994 mila euro, che ha consentito di attivare 5 progetti nei comuni ammessi al contributo.

I lavoratori saranno impiegati a tempo determinato. Tutti i soggetti attuatori hanno sottoscritto le convenzioni con la Regione e stanno predisponendo le attività propedeutiche per individuare i potenziali destinatari che dovranno presentarsi ai centri per l’impiego nei prossimi giorni.

Nel frattempo, è ormai imminente l’uscita del bando 2016, che sarà pubblicato entro aprile e che vedrà uno stanziamento di risorse pubbliche pari a 3 milioni di euro, che dovrebbe interessare circa 600 lavoratori. L’avviso si rivolge in via prioritaria alle aree di crisi, ma anche a quei Comuni in cui si sono verificati chiusure aziendali o licenziamenti collettivi di una particolare entità.
Inoltre verrà previsto che il 50% dei destinatari sia rappresentato da soggetti provenienti da licenziamenti collettivi o da chiusure aziendali.

Per quanto riguarda il bando 2015, che sta per diventare operativo, a Livorno i lavoratori coinvolti sono 66, l’investimento complessivo di 516 mila euro, il contributo regionale di 300 mila.
A Massa i lavoratori sono 16, l’investimento di 194 mila euro, il contributo regionale di oltre 124 mila.
A Carrara, 35 i lavoratori coinvolti, per un investimento di 375 mila euro e un contributo regionale di oltre 257 mila euro.
A Casola Lunigiana, infine, i lavoratori ai blocchi di partenza sono 47, a fronte di un investimento complessivo di 281 mila euro, di cui 222 mila di contributo regionale.
A Piombino 10 i lavoratori coinvolti, 143 mila euro l’investimento, 90 mila il contributo regionale.

Grazie a questa iniziativa sarà possibile dare un sostegno ai disoccupati o a lavoratori in uscita da situazioni di crisi o ancora che hanno esaurito gli ammortizzatori sociali. Il cofinanziamento regionale per ciascun lavoratore coinvolto nel progetto sarà pari al’50% del costo del lavoro, per una retribuzione lorda non superiore a 5 mila euro annui, relativo ad un impegno settimanale massimo di 20 ore e a una durata massima di 12 mesi. Questo è comunque un importo minimo che potrà essere aumentato dal soggetto attuatore e secondo il contratto applicato.

_____________________________________

LAVORI DI PUBBLICA UTILITÀ IN PROVINCIA DI LIVORNO

Requisiti di ordine generale:

1) esser iscritti al Centro Impiego della provincia di Livorno come disoccupati alla data di pubblicazione dell’avviso e, in caso, aver esaurito il periodo di ammortizzatori sociali;

2) non essere né in pensione né titolare di partita Iva;

3) avere la licenza media inferiore (se prima del ’62, bastano le elementari). Gli avviamenti saranno effettuati sulla base della graduatoria formulata dal Centro Impiego. Attenzione, non fa fede la data del timbro postale: le domande dovranno pervenire entro le ore 12 dell’11 marzo tramite presentazione ai Centri Impiego di Livorno (via Galilei 40) o negli altri centri a livello provinciale (Cecina-Rosignano, Piombino e Portoferraio) in maniera diretta o con invio postale mediante raccomandata a/r con allegata fotocopia del documento di identità.

COMUNE DI PIOMBINO: 10 Operai generici a TEMPO DETERMINATO (di cui 6 a Piombino, 2 a Campiglia M.ma e 2 a San Vincenzo) per un periodo di 12 mesi, part time 20 ore settimanali.
Le mansioni del lavoratore saranno relative alle seguenti attività: interventi di manutenzione straordinaria del verde; azioni di minuto mantenimento di stradelli, percorsi trekking, staccionate, tavoli, cartellonistica; opere minime di difesa del suolo come la realizzazione di viminate e muretti a pietra; creazione di sciacqui antidilavamento; ripulitura straordinaria degli elementi lapidei ed in cemento armato dei porticati, e manutenzione straordinaria dell’arredo urbano di Via Petrarca, Via Boccaccio, Piazza della Costituzione e Piazza Moro.

COMUNE DI ROSIGNANO: 10 addetti a tempo determinato per “Lavori di manutenzione straordinaria per sistemazione e allestimento immobili”. Durata 6 mesi, part time 20 ore settimanali.

COMUNE DI LIVORNO: 10 addetti per il riordino straordinario degli archivi (con completamento del lavoro di digitalizzazione delle pratiche edilizie dal 1993 al 2014 e aggiornamento del catasto degli impianti da energia rinnovabile): profilo amministrativo, durata 6 mesi, part time 20 ore settimanali. Luogo lavoro: Comune di Livorno.

COMUNE DI LIVORNO: due addetti per l’Ufficio abusivismo-recupero lavori arretrati di tipo tecnico o amministrativo: profilo amministrativo, durata 6 mesi, part time 20 ore settimanali. Luogo lavoro: Comune di Livorno.

COMUNE DI LIVORNO: sei addetti per il riordino straordinario archivi per costituzione fascicolo di fabbricato (con recupero delle cartelle lavori nei diversi uffici tecnici, riordino, ricerca delle certificazioni, collaudi e disegni originali): profilo tecnico, durata sei mesi, part time 20 ore settimanali. Luogo lavoro: Comune di Livorno.

COMUNE DI LIVORNO: 10 addetti per la pulizia e manutenzione straordinaria dei parchi pubblici: profilo tecnico, durata 6 mesi, part time 20 ore settimanali. Luogo lavoro: parchi storici livornesi come villa Fabbricotti, villa Mimbelli, villa Regina, villa Corridi, villa Maria e Fortezza Nuova. n CASALP: 4 addetti riordino archi- vi e arretrati di tipo amministra- tivo: profilo amministrativo, durata 6 mesi, part time 20 ore settimanali. Luogo lavoro: Livorno.

COMUNE DI COLLESALVETTI: due addetti per pulizia e manutenzione parchi pubblici: qualifica operaio generico, durata 6 mesi, part time 20 ore settimanali. Luogo lavoro: Collesalvetti.

COMUNE DI COLLESALVETTI: due addetti al riordino degli archivi edilizia privata e Suap con relativa digitalizzazione: profilo amministrativo, durata 6 mesi, part time 20 ore settimanali. Luogo lavoro Collesalvetti.

COMUNE DI COLLESALVETTI: 4 addetti alla manutenzione straordinaria edifici scolastici: profilo operaio generico, durata 6 mesi, part time 20 ore settimanali. Luogo lavoro: Collesalvetti.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.3.2016. Registrato sotto Foto, sociale, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 20 giorni, 13 ore, 54 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it