AFERPI/LUCCHINI: TUTTO FERMO, PARTE SOLO LO SPEZZATINO?

le associazioni davanti al comune

le associazioni davanti al comune

Piombino (LI) – Il gruppo “Minoranza Sindacale” aspettando di andare a Roma per la ratifica, giovedì 10 dicembre in assemblea per l’informativa sindacale su ” Piombino logistic” fa un resoconto dove è emerso che nonostante le promesse (50 – 60 rientri di personale) , attualmente nessuno dei lavoratori  che sono in CIG  torna al lavoro.
La preoccupazione che siamo di fronte al rischio di una nuova “narrazione felice” o ad uno “spezzatino” dello stabilimento cresce, quanto meno in questo gruppo di operai, e la vicenda li porta a fare tutta una serie di domande, alle quali come al solito temiamo non vi sarà risposta, sul futuro della fabbrica, della città e delle loro famiglie.

Le domande che “Minoranza Sindacale” e camping CIG fanno sono le seguenti:

1)     Perché proprio ora parte la logistica quando tutto il resto e’ fermo , gli investimenti non partono, e con questa mossa riaffiorano i dubbi di molti (“condivisi anche dal MISE “ vedi il sole 24 ore  del 17. 05.15  “che agli Algerini interessasse in realtà solo il porto”) ,  Che fine farà  il settore siderurgico ( area fusoria )   dove sono previsti il numero maggiore dei posti di lavoro ? Appare quindi più che mai necessario che la durata delle concessioni delle aree portuali (tanto care a Cevital che l’ha richieste per… mezzo secolo) sia subordinata e graduale, in relazione all’effettivo stato di avanzamento degli investimenti in siderurgia: un modo incisivo di mettere l’azienda di fronte alle proprie responsabilità, che sindacati e istituzioni ( compresi coloro che possono vantare un  largo mandato avuto dagli elettori ) hanno il dovere di perseguire a tutela dei lavoratori e delle loro famiglie , dimostrando così di essere diversi da quelli che vivono nel proprio onirismo.

2)     La volontà dell’azienda di velocizzare la partenza della logistica dovrebbe essere un elemento di pressione del sindacato affinché  si  proceda con gli investimenti ( della serie ,  “una trattativa” ,  io do una cosa a te se te ne dai una me ) . Perché  il sindacato sta solo a guardare ?

3)     Comunque così procedendo ,  si fa solo dello ” spezzatino ” ,( osteggiato , giustamente,  negli anni passati dai sindacati ) , dello stabilimento dividendo i lavoratori , rendendoli più deboli di fronte  alle richieste dell’azienda che nel futuro ,superato l’accordo, potrebbero prevedere anche un ulteriore abbassamento delle condizioni salariali e riduzione dei diritti . A quel punto 160 lavoratori , separati dal resto , potranno contare ben poco .

4)     Sarebbe stato importante far votare i lavoratori per vincolare i sindacati a prendere una posizione corrispondente all’opinione dei lavoratori stessi , almeno per lanciare  un segnale di pressione verso un’ azienda che sta facendo tutto ciò che vuole nel silenzio più assoluto .

5)     Infine , segnaliamo  il comportamento del Presidente  Rossi che prima promette ai sindacati di far erogare ai lavoratori , nella busta paga di Dicembre , almeno il 50% del contributo  Regionalein arretrato di 7-9 mesi , dovuto ai lavoratori in CDS e poi non mantiene la parola data  . Ci domandiamo se sarebbe altrettanto lecito permettersi di non pagare le tasse e le bollette che alla fine dell’anno abbondano.

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 11.12.2015. Registrato sotto Foto, sociale, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “AFERPI/LUCCHINI: TUTTO FERMO, PARTE SOLO LO SPEZZATINO?”

  1. Ciuco nero

    A ancora credete alle favole????

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    12 mesi, 15 giorni, 4 ore, 9 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it