M5S: «TRATTAMENTO FINE RAPPORTO “GAME OVER”»

M5S CampigliaVal di Cornia (LI) – Riceviamo e pubblichiamo integralmente dal Meet up San Vincenzo/Sassetta Meet up Storico Campiglia Marittima e Meet up Suvereto del Movimento 5 stelle.

«La vicenda Aferpi sbarca nuovamente in consiglio comunale, questa volta grazie a un ordine del giorno scritto da quella parte di operai che non si identifica più ormai nel modus operandi del sindacato di fabbrica locale sulle delicate problematiche lavorative. Presentato in aula dal consigliere Callaioli, controfirmato e appoggiato da Rifondazione e M5S Piombino.
Un testo molto semplice senza tanti rigiri di parole dove i discorsi fumosi non trovano spazio, scalzati da richieste dirette e precise meritevoli di altrettante risposte che aimè non sono però arrivate. La maggioranza allora che fa? Di fronte al grido di disperazione ma non di rassegnazione che gli viene lanciato dagli operai, guarda bene dall’aprire una discussione delle proposte presentategli ma corre ai ripari presentando un controdocumento riguardante il piano di rilancio siderurgico di Piombino. Un documento fumoso, mancante di reali proposte concreta per alleviare il crescente disagio di molti cittadini, il solito plauso al pubblicizzato “Modello Piombino”.

Normalmente in una società dove la politica non è altro che espressione del volere dei cittadini ci si sarebbe aspettati almeno di veder discutere serenamente punto dopo punto, attraverso un dibattito aperto a tutte le forze politiche, le proposte presentate dai lavoratori e magari integrarle per arrivare tutti insieme a una sintesi soddisfacente per le parti.

“Noi del Meet up abbiamo letto attentamente il documento, e possiamo tranquillamente dire che ne apprezziamo solo alcuni suoi punti che andiamo ad elencare”:
1) la immediata restituzione della piena disponibilità del proprio TFR ai lavoratori;
9) la possibilità di accedere ai fondi pensionistici integrativi contrattuali;
11) sollecitare Cevital-Aferpi nel rendere prioritario il rientro in fabbrica dei lavoratori e delle lavoratrici monoreddito, con figli a carico, con mutuo o prestiti da onorare;
12) il ripristino del contributo regionale del 15%.

Pur mantenendo il nostro scetticismo sull’esito positivo finale dell’intera vicenda siderurgica del nostro territorio, non possiamo che, ancora una volta, sottolineare l’arroganza e la supponenza del PD venuta fuori in aula consiliare, partito che ha perso nuovamente l’occasione di dimostrarsi “umano” e vicino alle problematiche giornaliere a cui sono chiamati a rispondere i lavoratori dell’industria, distacco rimarcato anche da un voto unanime di bocciatura della proposta, lecito ma emblematico quello del consigliere Pietrini verso i suoi stessi colleghi operai… il finale è quello prevedibile in questi casi con il pubblico ad apostrofare i consiglieri di maggioranza».

Meet up San Vincenzo/Sassetta
Meet up Storico Campiglia Marittima
Meet up Suvereto

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 9.11.2015. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “M5S: «TRATTAMENTO FINE RAPPORTO “GAME OVER”»”

  1. Ciuco nero

    Il PD è molto umano..il sindaco giuliani ha addirittura adottato una moglie straniera e gli ha trovato un lavoro da 30.000 mila euro l anno per tre mesi di lavoro….più umano di così!!!

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    9 mesi, 20 giorni, 19 ore, 1 minuto fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it