CONFESERCENTI: «L’ANDAMENTO COMPLESSIVO DEI CONSUMI VA SOSTENUTO»

Antonio Baronti e Alessandro Ciapini

Antonio Baronti e Alessandro Ciapini

Piombino (LI) – La Confesercenti di Piombino ha chiesto ai propri iscritti , termintate le festività, come hanno valutato l’inizio dei saldi, l’impatto sugli acquisti natalizi del bonus di 80€ dato dal governo Renzi nei mesi scorsi e se sono ci siano stati effetti sull’andamento delle vendite a causa degli alti livelli di tassazione locale sulle famiglie” spiega Antonio Baronti presidente di Confesercenti Piombino. Leggiamo insieme quali sono stati i risultati.

“I risultati sono – commenta il presidente Antonio Baronti – pur nella modesta misura che la situazione economica generale impone, meno scoraggianti del previsto. Da una parte l’andamento delle vendite natalizie, anche se partito in ritardo e molto a ridosso della festività, ha dato un segnale di stabilità (addirittura per circa un 20% di operatori anche migliore dello scorso anno) che quindi fa ben sperare anche per i prossimi mesi di svolgimento dei saldi. Dall’altra c’è da rilevare che questo risultato è forse più frutto di un mutato clima cittadino che non al contributo degli 80€ dati dal governo Renzi nei mesi antecedenti le festività. Anzi, su questo punto la totalità degli operatori nostri colleghi ha concordato nel dire che non hanno avuto alcun effetto positivo sul livello delle vendite …” ha spiegato Baronti.

“Le nostre attività commerciali, da un tempo che appare ormai infinito, subiscono il peso di una crisi incrociata, sia a livello internazionale che a livello locale (futuro dell’impianto industriale) ed il fatto che la situazione abbia “retto” è cosa da non sottovalutare ma semmai da incentivare e sostenere, facendo attenzione a che la spada di Damocle della tassazione locale su famiglie e imprese non rischi di annullare i flebili segni positivi che abbiamo registrato”.

Per concludere, prosegue Baronti, “sebbene Piombino abbia vissuto un periodo davvero difficile, la situazione in queste ultimissime settimane ha assunto nel complesso toni meno drammatici, ed anche se non ci sono ancora le condizioni per ritenere che siamo fuori dalla crisi non bisogna cedere alla tentazione di sottovalutare anche i più timidi segni di ripresa legati alle buone notizie che arrivano sul destino dell’impianto industriale. Come più volte noi di Confesercenti abbiamo sostenuto con forza, è dalla condivisione di scelte strategiche comuni che dipende il futuro dell’intero sistema economico locale, compreso quello del settore commerciale. E le vicende legate agli acquisti natalizi ce lo dimostrano. Ci auguriamo, quindi di continuare con le azioni di confronto con l’Amministrazione per definire scelte che mirino a tenere il più calmierato possibile il livello di tassazione sia sui cittadini che sulle imprese, nell’interesse complessivo del sistema economico locale”.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 16.1.2015. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “CONFESERCENTI: «L’ANDAMENTO COMPLESSIVO DEI CONSUMI VA SOSTENUTO»”

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    14 mesi, 21 giorni, 8 ore, 47 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it