NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 19 LUGLIO 2014

PIOMBINO: L’ASSESSORE PIETRELLI INCONTRA GLI OPERATORI TURISTICI DI BARATTI E POPULONIA

L’assessore all’urbanistica Martina Pietrelli ha incontrato pochi giorni fa gli operatori turistici e commerciali di Baratti e Populonia, nel corso di un sopralluogo effettuato durante la mattinata.

Un’occasione di ascolto e di confronto con tutti coloro che lavorano e abitano in quell’area per recepire istanze e bisogni di una delle aree più pregate e importanti del territorio, per le sue emergenze culturali, paesaggistiche e per la rilevanza turistica.

«Sono tornata a casa con la consapevolezza che diamo troppe cose per scontate. Baratti ha bisogno di investimenti pubblici e di cambiamenti – ha affermato l’assessore Pietrelli – Questo non significa aggiungere attività o costruire qualcosa in un posto che bisogna solo stare attenti a non sciupare. Significa piuttosto dare servizi pubblici adeguati, riorganizzare il sistema della mobilità, preservare l’ambiente naturale, riqualificare gli spazi a terra e a mare e gli edifici esistenti, condividere di più i valori storici inestimabili di quel posto. Abbiamo già alcune previsioni da realizzare. Cominceremo a lavorare sulle cose che dipendono dal Comune, sugli spazi pubblici. L’obiettivo è attivare gli interventi previsti nel Piano particolareggiato di Baratti partendo dal riordino degli spazi pubblici che sono già nella disponibilità del Comune.. Il resto sono convinta verrà da sè».

_______________________

SOFFRITTI E GIULIANI: «PARODI CONTRADDITTORIO SULL’UNIONE DEI COMUNI»

Riceviamo e pubblichiamo la nota congiunta dei Sindaci di Campiglia e Piombino, in risposta alle dichiarazioni di Giuliano Parodi sulla pianificazione urbanistica coordinata.

«E’ quantomeno singolare, se non contraddittorio il messaggio contenuto nelle note inviate dal Sindaco di Suvereto. Nella prima Unione dei Comuni con gli altri enti della Val di Cornia, subito dopo ci si sente autorizzati a svincolarsi dallo strumento fondamentale che unisce i tre Comuni che hanno scelto di pianificare insieme, anticipando di fatto le nuove norme regionali. Questo per poter decidere autonomamente e quindi potersi distaccare dalle scelte che abbiamo condiviso in questi anni.

E’ evidente che per coerenza con i nostri programmi elettorali e prima ancora con la nostra tradizione politica e amministrativa, nessun processo di unione o gestione unitaria dei Comuni potrà prescindere dalla pianificazione urbanistica. Peraltro la nuova legge regionale sul governo del territorio in via di approvazione, prevede che la pianificazione avvenga a livello di area e non più livello comunale. Prendiamo comunque atto della comunicazione tenendo a precisare che stare insieme significa confrontarsi e condividere, valutando le scelte sulla base di una visione comune di tutto il territorio».

 

___________________________

IL SINDACO DI CAMPIGLIA PRESIDENTE DELL’ASSEMBLEA DEI SOCI DELLA SOCIETA’ DELLA SALUTE

Il sindaco di Campiglia M.ma Rossana Soffritti è stata nominata Presidente dell’Assemblea dei Soci della Società della Salute della Val di Cornia. La scelta è avvenuta nell’ambito dell’assemblea dei sindaci di martedì 15 luglio alla presenza del Direttore Generale dell’Asl6 Eugenio Porfido e dalla dott.ssa Antonella Valeri, Direttore Amministrativo dell’Asl 6.

La funzionalità della Società della Salute è stata prorogata fino al 31 dicembre 2014 proseguendo come è stato fatto fino ad oggi nell’azione di indirizzo per la gestione unitaria e integrata dei servizi sociali con quelli sanitari da parte dell’Azienda USL 6.

In data 15 luglio è stata approvata la Legge Regionale “Modiche alla legge regionale 24 febbraio 2005, n. 40 (Disciplina del servizio sanitario regionale)” attraverso la quale, trascorsi i termini di rito, si individueranno le forme e le modalità di gestione dei servizi sociali, sociosanitari e sociosanitari integrati.

L’Assemblea ha nominato altresì la Giunta Esecutiva della Società della Salute, composta dal sindaco di Campiglia Rossana Soffritti (Presidente), dall’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Piombino Margherita Di Giorgi e dal Direttore Generale Asl6, Eugenio Porfido

__________________________

UNICOOP TIRRENO, NUOVA NOMINA ALLA DIREZIONE DEL PERSONALE

Claudia Rossi, 49 anni, già dirigente del settore controllo e gestione della cooperativa è la nuova responsabile della direzione del personale.  La presidenza di Unicoop Tirreno ha nominato la nuova responsabile della direzione del personale che assumerà il ruolo dal 1° settembre 2014.

E’ Claudia Rossi, 49 anni, nata e residente a Piombino. Una laurea in economia e commercio. Rossi è entrata in Cooperativa (allora Coop Toscana Lazio) nel 1995 occupandosi del controllo gestione della società “Gestione Discount”. Ha ricoperto vari ruoli, legati al controllo gestionale, presso la sede centrale di Unicoop Tirreno, anche nel canale Ipercoop, fino a diventare, nel 2010, dirigente responsabile del settore controllo di gestione della cooperativa, funzione che ha svolto finora alle dirette dipendenze della presidenza aziendale.

Gruppo dirigente Unicoop Tirreno:
Presidente – Marco Lami
Direttore centrale attività caratteristica – Massimo Lenzi
Direttore centrale finanza, patrimonio e bilancio –  Fernando Pellegrini

Unicoop Tirreno è la cooperativa di consumo fondata nel 1945 a Piombino (LI). Oggi opera con 113 punti vendita, 5.118 dipendenti, 942.466 soci in Toscana, Lazio, Campania e Umbria. Fatturato 1,2 miliardi di euro  (dati bilancio consuntivo 2013).

_______________________

CHIARA MORANDI, GIULIA PANCHIERI E L’ESTRORCHESTRA IN CONCERTO ALLA PIEVE

E’ per sabato 19 luglio alle 18.00 il terzo appuntamento con “I concerti della Pieve” (orario anticipato di un’ora rispetto al solito per motivi tecnici). Ad esibirsi saranno la violinista e concertatrice Chiara Morandi, la viola solista Giulia Panchieri e l’EstrOrchestra in un programma che prevede un viaggio nella musica mitteleuropea e mediorientale dal titolo “B come… Bartçk, Bruch, Bloch”.

Dopo l’applauditissimo concerto della passata stagione che vide il gruppo della Morandi interprete delle Quattro Stagioni di Antonio Vivaldi, la rassegna concertistica dell’estate campigliese propone l’ascolto di un viaggio musicale che, come afferma nella sua presentazione la violinista “percorre terre in cui l’espressione musicale è direttamente connessa ai segni dell’uomo facente parte di un popolo, di tradizioni, di religioni e di un linguaggio proprio territoriale. Così passiamo dalla ritmica preponderante nelle danze rumene di Bartòk, alla liricità espressiva della romanza di Bruch passando poi dalla musica spirituale ebraica fortemente religiosa di Bloch e strettamente connessa alle sacre scritture (il Torah ebraico). Per concludere poi con il plauso al romanticismo tipicamente teutonico del doppio concerto di Bruch che per la Pieve è stato scelto nella versione dell’autore per violino e viola, traboccante di sensualità”. Autori e brani in programma: Bela Bartòk Danze Rumene per archi, Max Bruch Romanza op. 85 per viola e orchestra, Ernest Bloch “Baal Shem” tre quadri di vita chassidica per violino e archi (Trascr. di Chiara Morandi): Vidui, Nigun, Simchas Torah. Quindi si farà un breve intervallo per riprendere con: Max Bruch Concerto doppio op. 88 per violino, viola e orchestra (Andante con moto – Allegro moderato – Allegro molto).

L’ingresso al concerto è gratuito, dopodiché è prevista la possibilità di visita guidata del centro storico, al costo di 4,00 euro, su prenotazione, a cura della Parchi Val di Cornia (tel. 0565226445). In occasione dei concerti alcuni ristoranti di Campiglia applicano condizioni particolari con voucher da ritirare al concerto, presso il personale comunale.

____________________________

SAN VINCENZO: PAROLE D’AMARE CON MARIA ANTONIETTA SCHIAVINA

Tre nuovi appuntamenti nel prossimo fine settimana con la rassegna della giornalista Maria Antonietta Schiavina dal titolo “Parole d’amare” presso il Giardino della Torre.

Si comincia venerdì 18 luglio alle ore 21.15 con la giornalista Elisabetta Arrighi, responsabile delle pagine della cultura del quotidiano “Il Tirreno”, che presenterà il suo libro dal titolo “Mani che lavorano. Creatività, moda e artigianato nella Toscana che guarda al futuro”.

Nel libro, la giornalista racconta le storie di artigiani toscani, con i loro sogni, le loro aspirazioni, i loro obiettivi, che realizzano prodotti di alta professionalità, qualità e manualità per il mercato italiano e internazionale come, ad esempio, l’artigiano che realizza lingerie lussuosa nei materiali e nei colori, destinata alle ricchissime signore arabe. Il tutto è corredato dalle foto di Riccardo Repetti.

Sabato 19 luglio, invece, Andrea Edoardo Visone presenterà al pubblico “I giorni prima dell’Alba”.

Il libro, ambientato a metà degli anni ’70 nella caserma toscana di addestramento reclute dell’aeronautica militare di San Vincenzo, racconta la vita di caserma delle reclute, sotto la guida del tenente Rando, che si intreccia e dialoga continuamente con la vita esterna, tra buio e luce, notte e giorno. La vita di caserma, il buio, è rappresentato dai “nonni” e dal terribile tenente Rando; la luce, dalla fugace vicenda amorosa del protagonista con Giada, aspirante cantante figlia del maresciallo Panerai. Il tempo del racconto si allunga poi fino all’epilogo che, con un salto, catapulta il lettore qualche decennio dopo.

Lunedì 21 luglio, infine, il dietologo e fitoterapeuta Ciro Vestita illustrerà il libro “Le cento domande sulla salute a tavola”, scritto insieme a Carlo Raspollini.

Il libro è suddiviso in cinque situazioni, (Fare la spesa, In cucina, Mangiare fuori, Medicina e benessere, Mantenere la linea), ed è strutturato, appunto, in oltre cento domande importanti e curiose che riguardano il rapporto tra alimentazione e salute. Le risposte saranno sempre “vero” o “falso”, con una spiegazione della risposta e alcuni contenuti di approfondimento. Ogni domanda/risposta è concepita come una scheda, per cui il libro risulta un agile manuale di consultazione per i molti dubbi che ci assillano in tema di alimentazione.

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 18.7.2014. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    14 mesi, 25 giorni, 1 ora, 30 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it