LUCCHINI: SMC STA PREPARANDO PRELIMINARE D’ACCORDO PER ACQUISTO GRUPPO

khaled_smc_piombino

Anselmi al centro e Khaled al Habahbeh a destra

Smc è una società fondata recentemente in Tunisia per operare sul mercato mondiale  principalmente in nord Africa e medio oriente. Smc si è presentata come una delle società interessate del progetto Piombino e sta mettendo a punto una proposta che si presenterà con un preliminare d’accordo tra SMC e il commissario straordinario. Una volta approvato sarà presentata un’offerta vincolante entro il 10 marzo.

«Se l’amministratore delegato Nardi – ha iniziato Khaled al Habahbeh – approverà il nostro memorandum passeremo all’offerta vincolante per tutto il complesso siderurgico. E’ nostra volontà concludere in modo semplice e rapido l’acquisto di Lucchini».

«Il memorandum definisce le nostre capacità sotto tutti i punti di vista non solo finanziario e questo pone le basi per l’offerta vincolate. Il memorandum sarà presentato verso metà settimana e una volta definito ci vorranno circa due settimane per l’offerta vincolante. Il documento una volta redatto e accettato dalle due parti fa innescare un colloquio privato e quindi comporta un’esclusiva. Noi crediamo nella Lucchini, tutto passa attraverso l’accordo; prima delle lettere di credito (riferendosi all’acquisto delle navi di minerale per l’altoforno, ndr) ci devono essere delle condizioni,  e quindi ci deve essere un accordo fra le due parti. Siamo venuti qui con la volontà di concludere  questo processo anche in modo molto semplice e rapido».

Della città di  Piombino Khaled al Habahbeh ha apprezzato l’ospitalità, l’ambiente, e la semplicità delle persone che ci vivono. Alla domanda sugli articoli che mettevano in dubbio la solidità del gruppo, il miliardario giordano ha commentato tali affermazioni come illazioni. «Sappiamo cosa vogliamo e siamo seri; il mercato ce lo abbiamo e siamo solidi sia sulla parte finanziaria che su quella delle conoscenze».

Il Sindaco Anselmi ha ringraziato il gruppo di Khaled al Habahbeh che è venuto a Piombino e che è l’unico gruppo che «ha mostrato presenza e idee per garantire la continuità produttiva.  Nardi ha le sue prerogative come rappresentate del ministero per la vendita dello stabilimento Lucchini a tutela dei creditori e della prospettiva industriale, il compito del sindaco è un altro e cioè inserire le prospettive dello stabilimento dentro un progetto in un quadro di tenuta sociale del territorio quindi come dire dal punto di vista del comune auspico che i passaggi indicati da SMC abbiano una evoluzione positiva nel rispetto delle regole del bando».

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 22.2.2014. Registrato sotto Economia, Foto, ultime_notizie, video. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

1 Commento per “LUCCHINI: SMC STA PREPARANDO PRELIMINARE D’ACCORDO PER ACQUISTO GRUPPO”

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    33 mesi, 3 giorni, 21 ore, 2 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it