NOTIZIE DALLA COSTA ETRUSCA DEL 13 GIUGNO 2012

INFORMAGIOVANI DI PIOMBINO: DAL 18 GIUGNO E’ IN VIGORE L’ORARIO ESTIVO

Da Lunedì 18 Giugno e fino a Sabato 15 Settembre l’Informagiovani del Comune di Piombino cambia orario per il periodo estivo.

L’Informagiovani è un servizio pubblico e gratuito del Comune di Piombino, gestito da ARCI Comitato Territoriale Piombino – Val di Cornia – Elba. Presso questo servizio è possibile trovare informazioni utili sul lavoro, la formazione, il tempo libero, il volontariato e l’associazionismo giovanile. Gli operatori sono inoltre disponibili per colloqui di orientamento, compilazione del curriculum vitae e sostegno e promozione delle attività per i giovani. Grazie agli strumenti comunicativi più vicini ai giovani (Social network, Skype) e al sito web che viene costantemente aggiornato con articoli relativi agli ambiti tematici di competenza, l’informagiovani si propone di rappresentare per i giovani un luogo di incontro, confronto e visibilità.

L’informagiovani è inoltre Sede del PAAS 319 (Punto di Accesso Assistito ai Servizi e a Internet): oltre alla possibilità di accedere gratuitamente a internet, il PAAS offre anche servizi di assistenza nel disbrigo di pratiche burocratiche e di formazione informatica, aiutando gli utenti a sfruttare al meglio le nuove risorse messe a disposizione dalla rete (vedi anche il portale tematico del PAAS www.paassiamoparola.it).

Orario Estivo in vigore dal 18 Giugno al 15 Settembre
Lunedì 16:30-20:00; Martedì 10:00-13:00 21:00-23:00; Mercoledì 10:00-13:00 21:00-23:00; Giovedì 10:00-13:00; Venerdì 16:30-20:00; Sabato – Chiuso.

Per Contatti:  Informagiovani Del Comune di Piombino Viale della Resistenza, 4 – 57025 Piombino (LI). Tel e fax 0565 32245, email: informagiovani@comune.piombino.li.it

____________________________

LA SMIELATURA AL MERCATINO BIO DI SAN VINCENZO

Nell’ambito del mercato settimanale estivo dei produttori di Val Di Cornia Bio, giovedì 14 giugno dalle ore 18.30 in Piazza della Costituzione si svolgerà la smielatura aperta al pubblico.

L’azienda “Apicoltura A” propone di assistere alle operazioni di estrazione del primissimo miele della stagione con la possibilità di assaggiarlo assieme agli altri mieli millefiori che si producono nel territorio della Val di Cornia, dalle colline di San Carlo ai campi di Rimigliano, dai boschi di Campiglia a quelli del Monte Calvi..

È la prima iniziativa offerta dai produttori in occasione del mercato patrocinato dal Comune di San Vincenzo che si svolgerà ogni giovedì per tutta l’estate  dalle ore 18 in piazza della Costituzione.

A questa seguiranno altri eventi per conoscere più da vicino il lavoro e l’impegno delle aziende che fanno parte dell’associazione “Val Di Cornia Bio” e non solo. Sono previsti infatti mini-corsi di assaggio dei vari prodotti, incontri sulla panificazione artigianale, sull’uso di piante officinali, sulla cucina naturale ed altri temi inerenti all’agricoltura biologica locale.

Al mercato si vendono esclusivamente prodotti da agricoltura biologica: frutta e verdura fresca di stagione; salumi e carni di cinta senese; marmellate e confetture, succhi di frutta, crostate; pane cotto a legna con farine pregiate; miele e polline fresco; pasta e farro; olio extravergine di oliva; aromi, erbe officinali e distillati; alimenti vari, cosmetici e detersivi del commercio equo e solidale.

____________________________________

SASSETTA: ELETTROCARDIOGRAMMA PER TUTTI

Sono state davvero tante le adesioni al progetto “Elettrocardiogramma gratuito per tutti” realizzato mercoledì 6 giugno scorso dal Gruppo Donatori di Sangue Fratres di Castagneto Carducci “Marco Lami – Antonello Tani” in collaborazione con la Misericordia di Castagneto Carducci, il Comune di Sassetta e la Pubblica Assistenza.

L’iniziativa, che è stata pubblicizzata con efficacia dal Gruppo, ha riscosso un grande consenso di pubblico: vi ha partecipato, infatti, oltre il 10% degli adulti di Sassetta.

Le visite sono state eseguite dal Dr. Riccardo Ristori, medico sociale del Gruppo Fratres di Castagneto e, sulla base dei consensi ottenuti, il Gruppo e la Pubblica Assistenza concordano nell’annunciare che il progetto sarà con tutta probabilità ripetuto almeno due volte all’anno.

«E’ stata davvero una bella iniziativa» dichiara il neoeletto Consigliere comunale alla Sanità Eleonora Lorenzelli. «La partecipazione dei cittadini, per un paese piccolo come il nostro, è stata molto alta e il progetto ha suscitato grande soddisfazione e numerosi consensi. Sono contenta che la cittadinanza abbia risposto con partecipazione e trovo che ci siano le basi per ripetere l’esperienza anche più volte all’anno. è giusto che i sassetani, specie quelli che hanno difficoltà a spostarsi, abbiano l’opportunità di usufruire di un servizio così prezioso per la salute e noi, come Amministrazione, ci impegneremo sempre di più per favorire questo tipo di iniziative. Ecco perché ci tengo a ringraziare il Gruppo Fratres di Castagneto Carducci, nella persona del suo presidente Rudi Princi, che da tanti anni è attivo sul nostro territorio  per la pratica e la divulgazione delle buone attività sanitarie e sociali: sopra ogni cosa la donazione del sangue; ringrazio anche la Pubblica Assistenza di Sassetta che da sempre è a disposizione dei cittadini offrendo servizi impagabili; e vorrei dedicare anche un ringraziamento speciale a Francesco Manna, carabiniere e consigliere del Gruppo Fratres, che ha innescato i contatti per questo progetto e che si è sempre dato da fare nella ricerca di donatori di sangue che, a Sassetta, formano un gruppo ben nutrito.»

_________________________

COMUNE DEI CITTADINI: «SULLE LISTE D’ATTESA APPREZZIAMO L’IMPEGNO DELL’ASL, MA SERVONO I FATTI»

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Cogliamo con favore l’impegno della Direzione Sanitaria della nostra ASL per la riduzione delle liste d’attesa. Ci sembra molto chiara la linea di aumentare l’offerta di servizi utilizzando a pieno le accresciute dotazioni strumentali dell’ospedale di Villamarina. E’ quello che chiediamo. Sulla possibilità di modificare “l’appropriatezza della domanda”  non sappiamo valutare, poiché la decisione di ricorrere ad esami di laboratorio non dipende certo dagli utenti, ma dai medici di base e dagli specialisti che le richiedono. E’ dunque un rapporto tra medici che deve essere affrontato dall’ASL.

Dobbiamo però registrare che queste sono le stesse risposte che ci sono state date dal Direttore Sanitario della ASL  qualche anno fa e da allora la situazione non solo non è migliorata, ma ci pare di registrare addirittura qualche arretramento. Una situazione che spinge i cittadini ad avvalersi di laboratori privati, nonostante sia un loro diritto ricevere risposte in tempi ragionevoli dal servizio pubblico, tanto più se correlate a dubbi sullo stato di salute. E’ opportuno ricordare che, secondo le disposizioni regionali, qualora l’ASL non effettui gli esami di laboratorio nel tempo massimo di 30 giorni, deve riconoscere all’utente un risarcimento economico di 25 euro.  Cosa che ci risulta non stia accadendo nella nostra ASL.

Facciamo apertura di credito a chi assume l’impegno per migliorare questa situazione, ma nell’interesse dei cittadini chiederemo presto quali risultati concreti siano stati ottenuti».

Comune dei Cittadini

_____________________

DIMENSIONAMENTO SCOLASTICO, TARGETTI: “BENE LA CONSULTA, MA IN TOSCANA PIANIFICAZIONE CONDIVISA COL TERRITORIO”

“Prendiamo atto positivamente della sentenza della Corte costituzionale che rimette ordine nelle competenze e riconsegna alle Regioni, come è giusto che sia, il diritto di decidere sulla rete delle istituzioni scolastiche”. Lo afferma la vicepresidente e assessore all’istruzione, Stella Targetti, dopo che la Corte costituzionale ha bocciato le norme statali sul dimensionamento scolastico.

“La sentenza della Consulta – spiega ancora la vicepresidente – non ha tuttavia alcuna incidenza sulla programmazione dell’offerta formativa e sul dimensionamento della rete scolastica toscana 2012/2013. Le delibere assunte dalla Giunta regionale sono infatti il frutto di un lavoro attento e di una volontà largamente condivisa dalle realtà del territorio che partecipano alla formulazione della pianificazione scolastica regionale”.

“L’impegno messo in campo dalle Regioni su questo tema – prosegue – ha permesso infatti di dare un’applicazione delle norme più intelligente che tenga conto delle specificità territoriali e al tempo stesso metta in sicurezza la rete scolastica. Mi riferisco all’applicazione di una media regionale – ovvero una media riferita all’intero complesso degli istituti comprensivi che non riguardi, in valore assoluto, il singolo istituto – e a un’applicazione progressiva della norma”.

“Se poi sul territorio si manifestassero esigenze particolari -sottolinea Targetti -, siamo disponibili a prendere in esame le singole situazioni nel contesto della programmazione scolastica e del piano di dimensionamento 2013/2014″.

“Resta il fatto – conclude la vicepresidente – che questa sentenza non risolve il problema del tutto perché comunque riconosce allo Stato il diritto di non assegnare il dirigente scolastico agli istituti che ritiene sottodimensionati. E questo, oltre a riproporre il problema delle competenze, è inaccettabile: un’autonomia senza testa non ha neppure le gambe”.

__________________________

PIOMBINO: OTTAVA EDIZIONE DI “UN GIORNO… INSIEME”

Al lavoro la macchina organizzativa per l’ottava edizione di “Un giorno… insieme”, manifestazione dedicata ai diversamente abili in programma venerdì 29 giugno, organizzata dal periodico Costa Etrusca.

Tante le associazioni che hanno dato la loro adesione alla festa: Associazione Toscana paraplegici Val di Cornia, Spazio H Piombino, Spazio H Venturina, Carsal Piombino, Residenza Protetta Campiglia, Rds e Centro socio terapeutico San Vincenzo, Cst Venturina, San Vincenzo de’ Paoli, La Provvidenza, Sempre Donna Piombino, il Giardino dei Talenti, Cooperativa Cuore.

Ecco il programma: ore 9 ritrovo dei partecipanti sulle banchine del Circolo Nautico Pontedoro (Terre Rosse). Imbarco e minicrociera nel golfo. Ore 12 trasferimento nella pineta di Baratti (area Centro Velico). Ore 13 pranzo sociale. Ore 14 saluto delle autorità. Ore 14,30 intrattenimento musicale.

La manifestazione, come sempre, è resa possibile grazie alla collaborazione di tanti volontari  impegnati in mare e nei servizi a terra: Cooperativa Circolo Nautico Pontedoro, Comitato Auser Festeggiamenti Piombinesi, Centro Velico, Circolo Nautico Baratti, Unicoop Tirreno, Comune di Piombino, Comune di Campiglia Marittima, Comitato Cittadino Venturina, Centro didattico musicale Viviana Tacchella, Scuola di musica e canto Rossella Canaccini, Gruppo Scout Piombino 2, associazione culturale comunità irpina, Anfi (ass. naz. finanzieri d’Italia) e l’insostituibile Aldo Agroppi.

L’assitenza in mare sarà garantita dalle motovedette della Capitaneria di porto, dei Carabinieri, della Polizia di Stato e dei Vigili del fuoco. Collaborano Guardia di Finanza, Polizia municipale, giornale Il Tirreno, La Nazione, Misericordia e Pubblica Assistenza. Sponsor principale, fin dalla prima edizione, ArcelorMittal Piombino.

_________________________________

PORTOFERRAIO: MOSTRA MERCATO DI PRODUZIONI INSULARI

Il Comune di Portoferraio comunica che nel periodo da giugno a settembre  nei giorni 13 giugno, 27 giugno,  12 luglio, 25 luglio, 8 agosto, 15 agosto, 22 agosto, 5 settembre, 19 settembre dalle ore 18.00 alle ore 24.00 si terrà nella cornice della splendida Darsena Medicea, di Fronte alla Porta a Mare sul molo Elba la Mostra Mercato di produzioni insulari.

Alcuni di questi prodotti, conserve alimentari, biscotteria, oli, vini doc, Aleatico passito ed artigianato artistico, legno e ferro, ceramica, cuoio ed altro vengono commercializzati da punti vendita specializzati, che per  tutto l’anno  promuovono sia il territorio che  le eccellenze dell’Isola.

L’idea dell’associazione 3Api e del Comune di Portoferraio è  quella di offrire una vetrina per i produttori  e gli artigiani  in una cornice preziosa e legata alla storia di Portoferraio così come la qualità dei prodotti che vengono esposti.

_________________________

PIOMBINO: SI AMPLIA L’AREA PEDONALE IN CENTRO

Si amplia la pedonalizzazione del centro urbano. Questa mattina, a seguito di una delibera della giunta comunale del marzo scorso, alcuni tratti di vie e piazze del centro città sono stati trasformati da aree a traffico limitato in aree pedonali urbane (APU).

Le strade e le piazze interessate da questo cambiamento sono piazza Cappelletti, via del Teatro, via Ferrer dall’intersezione con via Costa fino all’intersezione con corso Italia, piazza Gramsci dall’intersezione con via Lombroso fino al numero civico 38 di corso Italia.

Da oggi quindi, in questi tratti potranno circolare solo pedoni e biciclette, mentre fino a questo momento erano ammessi anche i veicoli autorizzati.

L’obiettivo della giunta è quello di valorizzare il centro nel suo ruolo di centro commerciale all’aperto, rendere l’ambiente e il contesto più gradevoli e liberi definitivamente dal traffico veicolare, frenare  la sosta selvaggia alla quale queste zone sono soggette.

La decisione è stata presa dopo la realizzazione di nuove aree adibite a carico e scarico, come in via G. Bruno, che consentono di liberare le aree più centrali adibite al passeggio dalla presenza di auto e mezzi.

_____________________________

APRE A LIVORNO UN NUOVO CONAD CITY

Conad del Tirreno investe ancora a Livorno con un nuovo punto vendita  per la  spesa di tutti i giorni. Inaugurazione il 14 giugno.

Livorno, 13 giugno 2012 – Dopo la recente inaugurazione di Donoratico, Conad ed i suoi soci investono  ancora nella provincia di territorio di Livorno e questa volta tocca al capoluogo labronico veder inaugurare un nuovo punto vendita Conad, in Borgo San Jacopo 83, l’ottavo in città, consolidando la sua presenza.

Si tratta di un Conad City  di 250 metri quadri di superficie, 2 casse e una decina di addetti;  il negozio di prossimità sorge nel cuore del quartiere di San Jacopo , colmando un vuoto di servizio  in un quartiere particolarmente popoloso che da domani  potrà contare  su di un nuovo punto di riferimento per la spesa quotidiana .

_____________________________

FLI DI PIOMBINO COMMENTA LE VICISSITUDINI DELLA TOREMAR

Riceviamo e pubblichiamo integralmente.

«Nell’ultimo periodo si leggono sulla stampa dichiarazioni che ci lasciano alquanto perplessi sulla confusione che scaturisce tra due ruoli distinti della vita democratica e soprattutto le regole che presiedono e distinguono il ruolo politico da quello istituzionale.

Assistiamo a prese di posizioni di istituzioni, quali L’Autorità Portuale, che dopo avere fatto l’analisi economico-finanziaria delle società di Trasporto Marittimo, dichiarando che le aziende in questo settore sono da anni in perdita, affermano che sono in pratica legittimate a rivedere, secondo la lettura che ne viene fuori, gli sfioramenti tariffari.

C’è un aspetto ancora più preoccupante che ci induce a fare una semplice riflessione : L’azienda che ha rilevato recentemente la TOREMAR è in perdita negli ultimi tre anni, come dichiarato dall’A.P. nell’intervista apparsa sulla stampa. Noi,come FLI ci chiediamo con quali parametri si è valutato nelle procedure di applicazione l’affidabilità tecnico- economica per fare fronte alle necessarie ristrutturazioni, investimenti ? E con quali risorse, visto che l’Azienda non genera profitti ?

E’ singolare assistere ad interventi, prima istituzionali e poi politici, a supporto di una Società che deve dimostrare di stare sul mercato e gestire un servizio in convenzione visto che la Regione sborsa milioni di euro garantendo sicurezza ed efficienza.

Riteniamo infine esprimere delle perplessità politiche sulle nomine effettuate, pur trattandosi di una Società privata libera di agire in autonomia. A nostro parere ci sono stati dei comportamenti che inducono ad evidenziare una mancata opportunità di mantenere a distanza la politica da certe realtà, perché i confini tra pubblico e privato, in certi casi, consigliano atteggiamenti prudenti».

 

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 13.6.2012. Registrato sotto cronaca, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    32 mesi, 30 giorni, 2 ore, 43 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it