PIOMBINO: DOMENICA ULTIMA SFILATA DI «BACCO IN MASCHERA 2012»

Un momento delle sfilate

Domenica 26 febbraio ultima grande sfilata di «Bacco in Maschera 2012». Il Carnevale di Piombino “Città del Vino” che di anno in anno diventa sempre più un riferimento tra i carnevali della Toscana.

Ogni sfilata ha le sue peculiarità e l’ultima chiuderà alla grande con  due importanti ospiti d’eccezione. La Banda cittadina “A. Galantara” che intratterra il pubblico con le Majorettes e con musiche tradizionali del suo repertorio, ed una delegazione dal comune di Lanuvio (RM), che verrà con una nutrita delegazione che si esibirà con una rappresentazione folkloristica in abiti tradizionali “castellani” tipica dei castelli romani.

Completeranno la manifestazione le sfilate dei carri allegorici, le degustazioni al RIvellino e le musiche in piazza Verdi.

Sabato 25 febbraio due appuntanti in centro con il veglione per bambini con animatori in Piazza Gramsci a partire dalle ore 15.00 e poco dopo l’apertura delle degustazioni al Rivellino.

Il veglione alla discoteca “Casa Rossa” (in Via della Principessa)  di domenica 26 febbraio con DJ Stella e DJ Calvi è stato annullato per motivi tecnici e sostituito con Veglione, sempre alla Casa Rossa il giorno Sabato 25 febbraio con  DJ Marco Bresciani.

Cenni storico/culturali sulla città del vino di Lanuvio (RM):

Lanuvio (l’antica Civita Lavinia) è un comune di 13.147 abitanti situato in provincia di Roma, a circa 33 km a sud est della capitale, sui Colli Albani; fa parte dei Castelli Romani. Il territorio di Lanuvio ricade in parte all’interno dei confini del Parco regionale dei Castelli Romani.

Lanuvio è un antico paese latino arroccato sull’ultimo colle meridionale dei Castelli Romani, le cui origini sono riconducibili all’Età del Ferro, circa trenta secoli fa. Diede i natali a due imperatori romani, Antonino Pio e Commodo; al vincitore della battaglia di Lepanto, Marcantonio Colonna; a personaggi di cultura come Elio Stilone Preconiano, Luscio Lanuvino, Roscio Comedo, Silvio Stampiglia, Giacomo Lauri Volpi e Publio Sulpicio Quirino che ordinò il censimento in Palestina quando nacque Gesù… poi storie e ad altre storie di oggi! Un nucleo sociale che si caratterizza per il buon mantenimento dei suoi reperti archeologici,del bellissimo panorama che si estende a 360° dalla pianura romana alla pianura pontina e poi dell’attenzione e della tutela del suo vasto territorio. Feste patronali e mariane, la Festa della Musica, la Festa della Rosa, la Festa dell’Uva e del Vino, la Festa dei “Fiori di Zucca” e della Festa del “Vino Novello” riempiono il calendario dei festeggiamenti di Lanuvio.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 24.2.2012. Registrato sotto Foto, sagre_feste, ultime_notizie, video. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 25 giorni, 1 ora, 13 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it