VAL DI CORNIA: AUTOSTRADA E PARCHI PREOCCUPANO I CITTADINI

Un tratto dell'A12

Lunedì 7 marzo alle ore 21.00 presso la Saletta Comunale a Venturina si terrà l’assemblea pubblica dal titolo “…Verso il completamento del corridoio tirrenico”. All’iniziativa parteciperanno tra gli altri i Sindaci del territorio, l’Onorevole Silvia Velo, il Consigliere Regionale Matteo Tortolini ed il Segretario della Federazione Pd Valerio Fabiani. Torneremo su questo argomento domani dopo la conferenza stampa. Intanto le liste civiche incalzano il PD sui due temi che più perplessità stanno dando in questo periodo: la Parchi e l’autostrada. Leggiamo insieme integralmente.

«Perché tanto rumore intorno alla Società Parchi Val di Cornia? Non si tratta certo – iniziano le liste civiche della Val di Cornia – di conseguenze delle politiche governative. Forum del Centrosinistra, Uniti per Suvereto, Comune dei Cittadini e i ruppi del PRC di Piombino e Sassetta, sanno perfettamente che il governo sta agendo in modo dissennato sulle finanze degli Enti Locali e non solo.

Qui tuttavia il problema nasce dal fatto che il Comune di Piombino non vuol mettere la propria parte nella Società. Che ci siano difficoltà economiche non è un segreto né una novità, tuttavia non riteniamo possibile che nel bilancio non si trovi una cifra relativamente piccola per mantenere gli impegni presi coi cittadini e con gli altri comuni. Stiamo parlando di un settore strategico di promozione di questo territorio, un settore nel quale ogni euro investito torna moltiplicato anche nelle casse dei comuni.

A prescindere da questo occorre che i Sindaci della Val di Cornia spieghino come mai detta Società, in pari coi conti nel 2007, oggi grava per il 20% del bilancio sui Comuni. È fin troppo facile individuare elementi contraddittori nelle politiche comprensoriali che determinano ostacoli allo sviluppo delle potenzialità dei Parchi essendo troppo attente ad assecondare le posizioni di rendita di speculazione fondiaria. L’assenza di politiche coordinate che promuovano il progetto di un sistema di parchi, ha facilitato un declino che le liste di opposizione, in modo responsabile e utile a tutti, denunciano con forza perché vi si ponga subito rimedio.

La questione dell’autostrada è ancora più semplice. Il progetto preliminare che le maggioranze hanno difeso fino a ieri è stato stravolto. Sappiamo perfettamente che SAT metterà a pagamento tutto per tutti e le variazioni al progetto relative all’eliminazione della 398 e all’aggiunta della barriera di pagamento a San Vincenzo nord metteranno in ginocchio questo territorio.

Le maggioranze che fanno? Sulla vicenda autostrada aspettano in ordine sparso che non ci sia più rimedio. Sulla società dei Parchi Piombino non paga e San Vincenzo scarica il peso sui parcheggi di Rimigliano e poi? Dov’è la progettualità che possa individuare nella tutela e conservazione del territorio il discrimine per creare un sistema economico non più soggetto ai capricci delle speculazioni finanziarie e delle crisi ricorrenti?

Anziché progettare e discutere un’alternativa di società di fronte ad una crisi che investe tutti gli aspetti della vita individuale e collettiva, i quattro PD di Piombino, San Vincenzo, Suvereto e Campiglia si uniscono per accusare il Forum non si è capito bene di che cosa e soprattutto il capogruppo del Comune dei Cittadini di occuparsi di quello che succede a Campiglia pur lavorando nel Comune di Piombino.

In estrema sintesi ci accusano di fare bene politica, cosa talmente strana che deve essere denunciata come “inopportuna”. Se le maggioranze hanno così pochi argomenti da ridursi ad attacchi personali così maldestri e fuori luogo, è già un passo avanti, evidentemente stanno prendendo coscienza dell’inadeguatezza della loro politica. Speriamo che al più presto passino dai toni intimidatori a posizioni di ascolto nei confronti di chi segnala quanto sia urgente modificare metodi e contenuti amministrativi. Sarebbe un bel passo in avanti per tutti».

Firmatari

Uniti per Suvereto

Forum del Centrosinistra per San Vincenzo

Gruppo Prc Piombino

Comune dei Cittadini

Gruppo Prc Sassetta

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 3.3.2011. Registrato sotto ambiente/territorio, Foto, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 21 giorni, 11 ore, 12 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it