RIFONDAZIONE: SS 398, FINO AL PORTO CHISSA QUANDO E COME?

L'attuale fine della ss398 a Fiorentina

Anche Rifondazione ha molti dubbi sul protocollo firmato dal comune di Piombino con SAT per i due chilometri della SS398 da Fiorentina al Capezzolo. Li riportiamo integralmente per non snaturare il contenuto del comunicato.

Ciò che non poterono gli Accordi di programma che hanno un valore legislativo  poté un protocollo d’intesa che ha un valore politico: é davvero divertente se non fosse tragico.

Gli Accordi di programma sono quelli firmati da tanti per la famosa questione dei fanghi di Bagnoli sui quali si sono costruite miriadi di promesse ed acclamazioni ad oggi disperse dal vento e da altro di poco raccomandabile il protocollo d’Intesa é quello recente per INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DELL’ ACCESSIBILITA’ STRADALE ALLA CITTA’ E AL PORTO DI PIOMBINO.

Che si citino come fonte di legittimazione gli Accordi di programma inattuati ed inattuabili basati su progetti che per fortuna non si realizzeranno (i fanghi di Bagnoli a Piombino) é davvero curioso ma a parte questo che cosa c’é scritto davvero nel protocollo?

C’é scritto che la SAT si impegna ad inserire , previa approvazione dei propri organi societari nel piano finanziario relativo al completamento dell’Autostrada A12 Livorno–Civitavecchia – che verrà predisposto in occasione della progettazione definitiva del completamento stesso – la progettazione e la realizzazione del collegamento stradale per il Porto di Piombino fino a Gagno e che la SAT, inoltre, al fine di consentire al Comune di Piombino la realizzazione di interventi di miglioramento della viabilità comunale di accesso, metterà a disposizione dell’Amministrazione Comunale un contributo finanziario nel limite massimo di 20 €/mln comprensivo di IVA subordinatamente all’ approvazione da parte del CIPE del progetto definitivo dell’intero completamento della Livorno–Civitavecchia e del relativo piano economico– finanziario.

Dunque viabilità fino a Gagno e un contributo non ben quantificato non si sa bene per cosa. E da Gagno fino al Porto cosa succede? Succede che il Ministero delle infrastrutture progetterà la strada fino al porto e si impegna a definire un quadro fonti impieghi in grado di garantire la copertura globale dell’opera fino a porto, potendo contare, sin da ora, su una copertura per euro 20 milioni da parte di Regione Toscana e per euro 1 milione da parte della Camera di Commercio Industria Artigianato di Livorno. Sarebbe interessante sapere dove li troveranno Ministero e Regione questi soldi.

Dunque in realtà il prolungamento fino al porto chissà quando e come.

Complimenti! Un bel passo indietro da quando l’opera fino al porto è stata inserita tra le prescrizioni con cui il CIPE ha approvato il progetto preliminare “Autostrada A12 Livorno–Civitavecchia. Tratta Cecina (Rosignano Marittimo) – Civitavecchia” (Corridoio Tirrenico) approvato con Delibera CIPE del 18 dicembre 2008.

Un’ultima osservazione. Nella maggioranza del Comune di Piombino c’é chi, come i vendoliani e i dipietristi, continua a rivendicare come prioritaria la strada fino al porto e chiede che tutti soldi siano per questo utilizzati e contemporaneamente dà un giudizio positivo sul protocollo. Scusate ma l’avete letto il protocollo quando dice: “….CONSIDERATO che negli strumenti urbanistici generali del Comune di Piombino è previsto un ulteriore corridoio infrastrutturale che connette la frazione di Fiorentina con l’estremità occidentale dell’abitato di Piombino (quartiere Ghiaccioni), che può nelle more del completamento della SS.398 fino a Poggio Batteria rappresentare una valida alternativa viaria per una quota dei flussi di traffico diretti verso la città….”.

Allora dov’é la priorità?

Un’ultima domanda al Sindaco: “Ma la strada fino al porto non doveva essere comunale e tale era rivendicata e per questo sempre per accogliere i fanghi di Bagnoli al Comune non erano stati dati 60 milioni?” Noi abbiamo sempre detto che quella strada non sarebbe mai stata comunale e che si stava facendo un grosso sbaglio ma insomma quei soldi che fine hanno fatto? Non dovrebbe  il Sindaco chiarire bene come stanno le cose e magari giustificare i suoi cambiamenti di parere se ci sono stati?”

Piombino 17/12/2010
Rifondazione Comunista

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 21.12.2010. Registrato sotto Foto, politica, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    38 mesi, 29 giorni, 17 ore, 28 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it