GIOVANI: 34 MILA EURO NEL VOLONTARIATO DEL TERZO SETTORE

Livorno – Oltre 34mila euro di finanziamenti per i sette progetti dell’area di Livorno vincitori del bando “Siete presente. Con i giovani per ripartire”, realizzato da Cesvot e finanziato daRegione Toscana-Giovanisì in accordo con il Dipartimento per le Politiche Giovanili e il Servizio Civile Universale con il contributo delle 11 Fondazioni bancarie della Toscana.

Il bando “Siete presente. Con i giovani per ripartire” punta a promuovere e qualificare il ruolo dei giovani nell’associazionismo toscano, dare forza e ruolo ad una generazione nuova perché sia capace di rinnovare la proposta del terzo settore, la sua capacità di radicamento sul territorio nonché di facilitare il ricambio generazionale all’interno delle organizzazioni.

“Siamo felici – dice Fiorella Cateni, presidente della delegazione Cesvot di Livorno – di una così ricca partecipazione al bando: il tessuto associativo livornese e di tutte le realtà del territorio si conferma molto attivo e attento. E’ facendo rete che possiamo portare avanti il welfare di comunità”.

“Regione Toscana – dice Bernard Dika, consigliere della Regione alle Politiche Giovanili – con le opportunità del progetto Giovanisi combatte la frustrante sensazione di non poter far nulla per cambiare le cose.  Le risorse del bando ‘SietePresente’ pongono noi giovani non più l’oggetto della discussione ma il soggetto attivo che decide e guida il cambiamento nelle comunità, rendendo con le azioni dell’oggi meno incerto il domani. Grazie al terzo settore il nostro impegno sociale va oltre il bando e diventa un modello di vita, di cittadinanza attiva”.

“Siamo soddisfatti dei risultati del bando – dice la vicepresidente di Fondazione Livorno Cinzia Pagni –. Con questa iniziativa il mondo del terzo settore apre la porta alle nuove generazioni, con progettualità pensate dai giovani per i giovani”.

“E’ indispensabile che le istituzioni si adoperino per sostenere i giovani e aiutarli ad esprimere le proprie potenzialità – dichiara il sindaco Luca Salvetti – anche di aiuto e sostegno verso chi ha bisogno. Il tessuto di associazionismo livornese è molto attivo e il bando “Siete presente” è il giusto percorso per promuovere il ruolo dei giovani nel mondo del terzo settore. Sono soddisfatto e orgoglioso che il progetto abbia avuto un importante riscontro e partecipazione”.

“Il Terzo Settore – Andrea Raspanti, assessore al Sociale del Comune di Livorno – ha bisogno del contributo attivo dei giovani. I giovani hanno bisogno degli spazi di partecipazione attiva, socializzazione e orientamento che il volontariato può mettere a loro disposizione. Il merito di questa iniziativa è aver fatto incontrare questi due bisogni e di averli fatti interagire tra loro in modo generativo”.

Sette i progetti vincitori:
–          “Gesti” (Generazioni che emergono sviluppando trasformazioni innovative) che ha come ente capofila l’associazione Nesi Corea e come gruppo proponente l’associazione Diecidicembre-Arciragazzi Livorno Asd Aps; partner del progetto: Aeroc odv, Banca del Tempo Aps, Comune di Livorno, Labsus – Laboratorio per la sussidiarietà e Uni Info News. Il progetto è stato finanziato per 4.800 euro.

– “Amici Fragili” che ha come ente capofila la Fondazione Isola d’Elba Onlus e come gruppo proponente le associazioni Auser Isola d’Elba Odv,  Dialogo – Ass. Volontariato Carcere, Proloco di Campo Elba; partner del progetto: Alta Marea, Arca Cooperativa Sociale, Asd Baobab, Associazione Incontriamoci in diversi Aps, Banca dell’Elba Credito Cooperativo, Circolo degli artisti Portoferraio, Italia Nostra Onlus, Pro Loco Portoferraio. Il progetto è stato finanziato per 5.000 euro.

– “Viceversa fa scuola” che ha come ente capofila il Cif (Centro italiano femminile di Livorno) e come gruppo proponente Aido-Sezione provinciale di Livorno; partner del progetto: Agedo Livorno-Associazione di genitori parenti e amici di persone LGBT+, Associazione Knowledge Network Club, Cif, Coordinamento Toscano dei gruppi di aiuto, Forum Regionale per l’educazione degli adulti in Toscana, Giunti Psychometrics, Istituto superiore Vespucci-Colombo. Il progetto è stato finanziato per 5.000 euro.

-“Verde Pubblico” che ha come ente capofila l’Arci Livorno e come gruppo proponente Legambiente Circolo Arcipelago Toscano; partner del progetto: Uni info News. Il progetto è stato finanziato per 4.999 euro.

-“Storie del mondo: rappresentazioni interculturali e protagonismo giovanile” che ha come capofila Cmsr – Centro mondialità e sviluppo reciproco e come gruppo proponente Mezclar22 Aps. Il progetto è stato finanziato per 5.000 euro.

-“Giovani in circolo” che ha come ente capofila il Comitato Territoriale Arci Bassa Val di Cecina e come gruppo proponente Arci Comitato territoriale di Piombino, Arci Solidarietà Bassa Val di Cecina; partner del progetto: Associazione culturale e musicale Ritmi e il circolo Arci Bocciofilo. Il progetto è stato finanziato per 5.000 euro.

-“#AvisRadioGiovani” che ha come ente capofila l’Avis comunale di Livorno e come gruppo proponente l’Avis intercomunale di Collesalvetti; partner del progetto: il Comune di Livorno, Pubblica Assistenza Svs di Livorno. Il progetto è stato finanziato per 5.000 euro.

I progetti e i relativi finanziamenti sono stati presentati oggi, 4 aprile, durante una conferenza stampa nella Sala delle Cerimonie di Palazzo Comunale a Livorno. Alla presentazione erano presenti Bernard Dika, consigliere per l’innovazione e le politiche giovanili del presidente della Giunta regionale, Luca Salvetti, sindaco di Livorno, Andrea Raspanti, assessore al Sociale del Comune di Livorno, Cinzia Pagni, vicepresidente Fondazione Livorno, Fiorella Cateni, presidente Delegazione Cesvot Livorno, Luigi Paccosi, presidente Cesvot, e Paolo Balli, direttore Cesvot,e le associazioni vincitrici del bando alle quali è stato consegnato un attestato.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 5.4.2022. Registrato sotto Foto, Giovani e Sapere, sociale, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    58 mesi, 21 giorni, 8 ore, 1 minuto fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it