PIOMBINO: “ITALIA VIVA” ILLUSTRA IL PROGRAMMA DEL PARTITO

Pier Luigi Rinaldi e Kety Pini

Piombino (LI) – Conferenza stampa di presentazione del Comitato Piombinese di Italia VIva martedi 7 gennaio presso l’ex lega navale nel piazzale di alaggio, dove il nuovo partito, nato dall’uscita di Matteo Renzi dal PD, ha presentato la sua una nuova sfida riformista per l’Italia, la Toscana, Piombino e per il territorio.

Al tavolo dei relatori Pierluigi Rinaldi e Keti Pini, che hanno illustrato il funzionamento del nuovo soggetto politico nato pochi mesi fa nell’ultima Leopolda di ottobre.
Referenti nazionali sono Ettore Rosato e Teresa Bellanova, mentre sono in fase di valutazione i referenti per la regione Toscana. Referente provinciale è Kety Pini mentre per quanto riguarda i comuni non ci saranno delegazioni locali, ma si creeranno un insieme di comitati di zona sui quali si basa tutto il partito. Coordinatore del comitato di Piombino-Val di Cornia, denominato “Crescita” è Pierluigi Rinaldi, coadiuvato da Paolo Fiorenzani (responsabile organizzazione Val di Cornia) e Paolo Giomi (Enti locali).

Il tesseramento ad Italia Viva e al comitato “Crescita” è on line, quindi va effettuata su internet.

Passione per la Politica, passione per il territorio e la città di Piombino saranno le “3P” sulle quali si baserà il comitato locale di “Italia Viva” che punta ad essere l’interlocutore diretto con quella “società civile”, ancora troppo lontana dalla politica.

Italia Viva intende avviare un insieme di gruppi di lavoro collettivi a livello di Val di Cornia su alcune tematiche prioritarie per il dialogo con la città:

1) Assetti istituzionali (prioritariamente la ricostituzione dell’Unione dei Comuni, ndr.);
2) Sviluppo economico suddiviso per piccole e medie imprese, agricoltura e liberi prfessionisti;
3) Ambiente, tema “caldo” e sempre presente affrontando le criticità come quella di Rimateria ma non solo;
4) Portualità e grandi infrastrutture (si parla ancora troppo poco di porto, corridoio tirrenico e SS398);
5) Politiche sociali (Scuola e ospedale).

Inoltre gli organizzatori hanno ricordato che Venerdì 10 gennaio alle ore 18 in Via Alliata a San Vincenzo saranno presenti, insieme a Kety Pini, Nicola Danti e Stefania Saccardi per affrontare insieme le questioni relative alle prossime regionali che si terranno a maggio 2020.

Kety Pini nel suo intervento ha ribadito che l’obiettivo del Partito è conoscere i problemi per quel che sono realmente, prendendo la posizione conseguente e parlare alla gente, senza politichese, senza paludi, ma «essere chiari e schietti, come è stato fatto nel comunicato di “Italia Viva” su Rimateria». La priorità, secondo Kety Pini, è quindi affrontare i problemi di questo territorio e finalmente risolverli.

Print Friendly, PDF & Email
Scritto da il 8.1.2020. Registrato sotto Foto, politica, Toscana-Italia, ultime_notizie. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Scrivi una replica

DA QUANTO TEMPO...

  • QUANTO E' PASSATO DAL 1 LUGLIO 2017 DATA TERMINE DELL'ACCORDO DI PROGRAMMA CON CEVITAL?

    Nonostante l'addendum all'accordo di programma, senza il quale Rebrab sarebbe diventato Padrone a tutti gli effetti dello stabilimento, tale data viene comunque considerata dalla nostra testata come quella di inizio della crisi economica reale di Piombino. Da allora sono passati solo
    39 mesi, 21 giorni, 18 ore, 7 minute fa

Pubblicità

Galleria fotografica

CorriereEtrusco.it - testata giornalistica registrata al Tribunale di Livorno al n.19/2006. Direttore Responsabile Giuseppe Trinchini. C.F. TRNGPP72H21G687D
I diritti delle immagini e dei testi sono riservati. È espressamente vietata la loro riproduzione con qualsiasi mezzo e l'adattamento totale o parziale.
Tutti i loghi e i marchi sono dei rispettivi proprietari. I commenti sono di chi li inserisce, tutto il resto copyright 2018 CorriereEtrusco.it